Home Hearthstone Nessuna nuova carta C’Thun verrà aggiunta, la Blizzard ammette che N’Zoth limiterà...

Nessuna nuova carta C’Thun verrà aggiunta, la Blizzard ammette che N’Zoth limiterà i futuri Deathrattle

Secondo l’esperto game designer Mike Donais il team di sviluppo Hearthstone non ha intenzione di rilasciare mai più carte per sostenere C’Thun. L’espansione Sussurri degli antichi dei è uscita lanciando circa 17 cultisti, tutti i giocatori dovranno lavorare con queste carte per potenziare [C’Thun] durante il suo ciclo vitale in standard prima di passare nelle profondità del formato Wild.

[C’Thun], uno dei quattro Antichi Dei rilasciati nel set, viene rilasciato a tutti i giocatori che comprano anche solo pacchetto del set. Questa carta ha già visto parecchi successi, infatti ha appena aiutato Handsomeguy a vincere i Campionati Asiatici lo scorso fine settimana. Sebbene sia senza dubbio molto competitivo, non è considerato automaticamente un’aggiunta in ogni mazzo, ma è estremamente solido in mazzi che sono costruiti attorno ad esso, renderlo cosi bilanciato è stato, per il team di sviluppo, non del tutto semplice.

“Bilanciare la carta è stata una sfida,” dice Donais a IGN. “Passare da una meccanica [C’Thun] inutile o renderla troppo potente era il rischio che abbiamo preso con questa carta e non è stato un compito facile equilibrarla. ”

Ad un certo punto la squadra si rese conto che il numero di carte dedicate al nostro grande amico era incredibilmente importante.
“[Cult Apothecary] era nata per essere una carta [C’Thun] … che doveva guarire in base ai vostri elementi C’Thun”, dice game designer Peter Whalen. “Inizialmente c’erano troppi attivatori C’Thun invece la soluzione finale che ne è venuta fuori sembra perfetta -. Mike ha fatto un lavoro incredibile – ma questo è solo una delle ottimizzazioni che abbiamo fatto.”

OG_280_premium

L’altra parte dell’intervista ai game designers si basava invce su N’zoth:
[N’Zoth, the Corruptor] è probabilmente il vecchio dio più utilizzato. I giocatori possono semplicemente inserirlo in un mazzo che di base ha già un sacco di Deathrattles e ottenere un notevole valore anche solo con quei pochi servitori. Questo è qualcosa che Blizzard ammette inibirà la forza di carte con quella parola chiave in futuro.

“I minion con deathrattle e taunt diminuiranno”, confessa Whalen. “Deve essere possibile uccidere direttamente il proprio avversario o a scelta le creature più importanti, vista la forza assoluta di poter giocare un servitore potente a costo 10 con una serie di validi alleati. ”

Donais aggiunge che da oggi in poi dovranno valutare la forza di ogni nuovo deathrattle anche in base all’impatto che potrebbe avere utilizzato con N’Zoth, questo sicuramente ne limiterà abbondantemente la forza.

Articolo precedenteNA LCS Approfondimento Week 3: Classifica Attuale e Foto
Articolo successivoTavern Brawl #54: Pick an hand, any Hand
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un'eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della Follia.