Home League of Legends Guide Top 10 CAMPIONI SOTTOVALUTATI MA CHE IN REALTA’ SI POSSONO RIVELARE OP

Top 10 CAMPIONI SOTTOVALUTATI MA CHE IN REALTA’ SI POSSONO RIVELARE OP

 

Ci sono un sacco di campioni in League of Legends, ma nella maggior parte dei casi i giocatori si limitano ad utilizzare un campione o due per ruolo, e tutti gli altri sono per lo più ignorati. Ma questo non significa necessariamente che i campioni non giocati (o comunque giocati solo da una cerchia ristretta di giocatori) siano inutili o scarsi.

Quali sono quindi questi campioni, non amati ma comunque efficaci? Proviamo a scoprirne dieci:

 

Galio (Mid)

Galio ha uno dei più forti waveclear del gioco, può facilmente creare danno e rallentare i campioni nemici attraverso Resolute Smite (Q). Combinata con la sua ultimate,  fare un tower dive su Gallio è quasi impossibile a meno che non abbia già usato sua potente ultimate.

Il suo scudo gli concede inoltre statistiche difensive e un bonus vita.
Galio è estremamente forte quando:
  • Le sue spell sono abbastanza forti da riuscire ad eliminare un’ondata di minion prima degli altri campioni;
  • il tuo team ha abbastanza danni per eliminare i nemici bloccati durante la sua ultimate AOE
Alcuni campioni AD come Talon o Yasuo possono counterare Galio, infatti Gallio nella sua build costruisce perlopiù oggetti con magic resist.
Zilean (Mid)

Zilean fa parte di quei campioni che hanno beneficiato indirettamente un po di più dell’update dei maghi rispetto agli altri. Normalmente  Zilean è un campione che riscuote parecchi vantaggi dalla diminuzione dei cooldown e dalla rigenerazione del mana, ma deve sacrificare una grande quantità di danni per riuscire ad avere entrambi.
Nonostante questo, buildando Rod of Ages e Morellonomicon, riesce ad avere accesso ad una discreta quantità di danni riuscendo a garantirsi anche la rigenerazione del mana e la riduzione del cooldown.
Ultimamente ha iniziato ad avere un po’ di successo anche a livello internazionale uscendo un pochino dal suo “guscio”

 

Kayle (Top)

Kayle top è odiosamente forte. Unisce un early game interessante grazie al suo kit ed un late game devastante. La sua possibilità con la E di prendere i minions ed infliggere ingenti danni è di vitale importanza a tutti i livelli del gioco. La sua ultimate che dona immortalità ad un personaggio può essere molte volte game breaking.

 

Akali (Top)

Simile a Kyle, Akali è uno di quei campioni che possono potenzialmente snowballare il game. Tuttavia, ha bisogno di giocare molto difensivamente fino al raggiungimento del livello 6, dopo il quale può out-trade  con la sua combo Q- R-auto attack – R quasi qualsiasi avversario.
Il cambio all’ Hextech Gunblade è estremamente positivo in questo momento, ed il nuovo Hextexh Revolver amplifica il suo danno nell’early game. 

Skarner (Jungle)

Skarner in jungla è caduto un po in basso dopo il nerf di Cinderhulk di un po di tempo fa. Tuttavia, l’ultimo buff di Trinity Force  l’ha aiutato molto (un po come è successo con Hecarim). Spostando il critico alla velocità di attacco ed al cooldown, Skarner è ora molto potente se builda Trinity Force.  Nonostante questo resta un campione giocato circa sei volte in meno rispetto ad Hecarim.

 

Wukong (Jungle)

Wukong jungle non è mai stato troppo popolare, come la sua controparte Top del resto. Qualche Patch fa, dopo i cambiamenti che erano stati fatti a Youmuu’s Ghostblade e Black Cleaver, Wukong ha avuto un netto miglioramento a livello di danni e di build ciò nonostante rimane sempre sotto i radar

 

Twitch (Adc)

In questo momento Twitch sta acquistando sempre più notorietà grazie alla sua massiccia capacità di infliggere danni, ma resta ancora molto indietro se lo paragoniamo a quanti giocatori pickano Ezreal o Lucian. La facilità con cui si misposizionano i giocatori a livello medio basso gli permette di essere un letale assassino e dovrebbe essere giocato molto più spesso.

Varus (Adc)

Varus ultimamente sta diventando abbastanza popolare come mid laner, ma resta comunque preferibile come adc. Viene buildato in modo molto differente quando è un adc o un mid laner, ma nonostante questo riesce a fare una grandissima quantità di danni durante la partita. Così come Ashe adc, Varus oggi viene un po sottovalutato. Il range della sua ultimate è più corto, vero, e il suo poke è basato principalmente sulle spell  ma il suo danno nelle brevi distante è davvero notevole.

 

Sion (Support)

Sion support sta iniziando ad acquisire popolarità in Corea. Un campione con delle statistiche base molto alte , Sion è un mostro di CC che funziona molto bene come anche come support.
E’ veramente utile contro gli assedi e fornisce armor per il suo adc. E’ decisamente uno dei support più sottovalutati del rift in questo momento.

 

Brand (Support)

Brand support  ha avuto qualche patch fa il suo picco massimo di utilizzo e poi è un po’ sceso nel dimenticatoio. E’ uno dei pochi campioni support che è in grado di eliminare un nemico da solo. Riesce ad immobilizzare i nemici per pochi secondi e permettere al proprio adc di prendere la kill o di salvarsi in caso di danni mortali assicurati e con la sua ultimate riesce a riposizionare il team obbligando gli avversari a disperdersi.

Quali altri campioni pensi siano sottovalutati in questo momento?

 

grazie a nerfpls.com e SSJ Samsung per l’articolo originale

 

 

Articolo precedenteESL ONE COLOGNE CS:GO 2016, RECAP SEMIFINALI
Articolo successivoAffrontare Face Hunter
Imagination is more important than knowledge. For knowledge is limited to all we now know and understand, while imagination embraces the entire world, and all there ever will be to know and understand.