Home League of Legends Analisi patch 6.14 League of Legends

Analisi patch 6.14 League of Legends

La patch (qui l’elenco di tutti i change) si apre con il rework di Ryze di cui abbiamo parlato in precedenza quando questo era stato annunciato.

Leona, invece, è un altro campione che subisce cambiamenti pesanti: essa vede i suoi danni ridotti su passiva W e Q anche se quest’ultima vede il suo cooldown ridotto di 2 secondi ad ogni livello; a controbilanciare questi nerf la ultimate adesso incendia la spada di Leona permettendogli di infliggere danni aggiuntivi e di applicare la passiva con gli auto attack. Leona potrebbe diventare un buon pick nel competitive grazie al gran numero di CC che può applicare ma un paio di secondi di CD non credo faranno la differenza.

Sempre nell’area dei support Sona vede un grande cambiamento alla sua ultimate che ora riduce il cd di tutte le sue abilità base del 20/30/40% in base al livello. Questo si aggiunge in maniera moltiplicativa al suo CDR portandala fino ad un massimo di 67%. Per questo motivo le sue abilità subiscono un leggero cambiamento per far fronte al nuovo limite di CDR:

  • la Q fa meno danni ma la power chord associata ne fa leggermente di più
  • la W cura e scuda di più ma non scala più con la vita mancante, inoltre la power chord riduce i danni del 25% invece che del 20
  • la E dona più velocità di movimento e dura di più fuori combattimento

Soprattutto il buff alla power chord verde rendono Sona un personaggio abbastanza intrigante al momento ma non penso che giocata in una posizione da support ella avrà mai il mana per sostenere uno spam del genere, sarà forse giunto il momento si Sona mid?

Passando invece ai maghi i soldati di Azir adesso scalano peggio  nel range di livelli da 1 a 11 ma a livello 18 faranno lo stesso danno di una volta; inoltre la visione dei soldati è ridotta a 350 da 575.

Taliyah perde parte del burst sulal sua combo poichè i danni della E vengono ridotti del 15% quando detonano sullo stesso bersaglio fino ad un minimo di 55%, in compenso la W non impedisce più di castare altre abilità. Non penso che questi nerf possano portare in ombra la signora delle roccie.

Per quanto riguarda la top lane Fiora vede il suo early game buffato grazie ad un maggiore scaling sulla Q e una cura maggiore sui punti vitali mentre Poppy ottiene dei leggeri buff ma non di grande importanza.

Infine il cloud drake ora dona più movement speed fuori cambattimento, non so se questa è la viap er dender il cosiddeto “clown drake” un obbiettivo importante ma i quantitativi adesso sembrano interessanti; in ogni caso è gia stato annunciato che, nel caso questo cambiamento non funzionasse, passeranno a misure più drastiche.

Ci vediamo tra due settimane per le prossime patch notes!

 

 

 

Articolo precedenteLeague of Legends Patch notes 6.14
Articolo successivoPatch notes DOTA 2 6.88b
Jack of all games, Master of all.