Home OverWatch Overwatch patch notes italiane 21/06/2016

Overwatch patch notes italiane 21/06/2016

Ecco il testo ufficiale delle patch notes di mercoledi, niente di particolarmente interessante a parte il minuto in meno per l’attacco delle mappe di conquista. Quattro minuti invece che cinque è sicuramente un cambiamento importante:

 

Abbiamo appena implementato una nuova patch per PC. Di seguito trovate i dettagli sugli ultimi cambiamenti.

Per condividere i vostri feedback, scrivete un post sul forum Discussione generale.
Per un elenco dei problemi noti, controllate il forum di segnalazione bug.
Per assistenza, visitate il forum di Supporto tecnico.

Alcuni di questi cambi potrebbero venire inseriti più avanti in una patch più corposa per PlayStation 4 e Xbox One.

AGGIORNAMENTI GENERALI

Modalità competitiva

  • La squadra in attacco ora ha 4 minuti per conquistare il primo punto nelle mappe di conquista (invece di 5 minuti).

Varie

  • L’icona giocatore e lo spray “Voi non siete pronti” ora sono disponibili per tutti i giocatori.

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI

Eroi

  • Ora viene riprodotto il suono dell’impatto corretto quando uno dei dardi di Ana colpisce un ostacolo.
  • Tutti i suoni di gioco di Ana ora hanno un corretto effetto di occlusione.

Interfaccia utente

  • Risolto un problema per il quale gli indicatori di “Attacco” e “Difesa” non venivano sempre mostrati nella schermata di selezione dell’eroe.

  • Risolto un problema per il quale la schermata dei punteggi (tasto Tab) occasionalmente mostrava le statistiche sbagliate se si cambiava eroe durante la partita.

  • Risolto un problema in modalità competitiva per il quale i numeri sulla barra dell’indice di valutazione post-partita non aumentavano correttamente.

Articolo precedenteOverwatch Graphic Novel in uscita ad Aprile 2017
Articolo successivoCongratulazioni a Lifecoach che vince la Seatstory Cup V
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un'eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della Follia.