Home Dota 2 Recap TI6: Wildcards

Recap TI6: Wildcards

Complexity vs Escape

Game 1
Escape-Radiant

 Batrider  Earth_Spirit  Morphling  Ancient_Apparition  Queen_of_Pain

Complexity-Dire

 Slark  Beastmaster  Oracle  Mirana  29px-Riki

Complexity per il primo game drafta una pick composition estremamente mobile capace di sostenere scontri 5v5 grazie alla presenza di Orcale. Escape risponde con un lineup bilanciato che vede Morphling come carry e Queen of Pain come tempo controller.
Dopo un buon early game Escape prende il controllo della partita ma un pessimo ingaggio intorno al quindecisimo minuto ristabilesce gli equilibri ed impedisce a Qojqva di snowballare con la sua QOP.
La partita procede tranquillamente senza eventi entusiasmanti fino al 30esimo minuto dove CoL riesce a prendere un ottimo fight a Roshan eliminado Escape dalla mappa; da qui in poi il game va totalmente in favore del team americano che vince ogni fight fino alla fine della partita. Nonostante il suo farm considerevole Era non è riuscito ad essere un fattore, questo a causa anche dell’estrema debolezza di QOP la quale è rimasta un non fattore per buona parte della partita.

1-0 Complexity

 

Game 2
Escape-Radiant

 Mirana  Juggernaut  Dazzle  Lone_Druid  Nyx_Assassin

Complexity-Dire

Batrider Earth_Spirit Disruptor Timbersaw Sven

Il game due si può riassumere in una nome Yapzor: è solo grazie ai suoi roam con Mirana che Escape ha potuto dominare l’early game e transizionare in un facile push con Lone Druid e Juggernaut. Una nota di merito va anche a Khezu che ha dominato l’1v1 con Swindlezz con il suo Nyx Assassin.
Onestamente il draft di Complexity era inadatto ad affrontare la comp di Escape: anche se Sven è capace di infliggere grandi danni fisici non c’era modo di sfruttare il suo cleave per vincere un fight in un solo colpo, a questo punto un pick di Wraith King sarebbe stato meglio grazie al suo Mortal Strike che infligge il 500% di danno alle unità non eroe; inoltre il non bannare Nyx nell’ultima fase quando si ha in team sia Timber che Bat Rider è semplicemente suicida: l’assassino countera pesantemente entrambi gli eroi forzandoli ad acqusitare BKB per rimanere rilevanti in fight rimandando di molto i loro powerspike.

1-1 Pareggio

 

Game 3
Escape-Radiant

 Beastmaster  Mirana  Slark  Queen_of_Pain  Ogre_Magi

Complexity-Dire

Batrider Juggernaut Earth_Spirit Dazzle Weaver

In quest’ultimo game della serie Yapzor splende di nuovo con la sua Mirana che da support si trasforma in core rimanendo tra i primi 3 in net worth nel suo team ma la stella del game è Qojqva con la sua Queen of Pain. Grazie ad un paio di kill nell’early game ed una pessima performance da parte di Swindlezz egli è in grado di prendere il controllo della mappa dominando con un Orchid of Malevolance ed un paio di Sonic Wave ben assestate. Nonostante tutto Escape permette agli americani di recuperare leggermente ma dopo due disastri consecutivi a Roshan Complexity è costretto a chiamare il Good Game ed Escape passa alla Winner Bracket Final.

2-1 Escape

 

EHOME vs Execration

Game 1
EHOME-Radiant

 Ogre_Magi  Batrider  Sven  Warlock  Phoenix

Execration-Dire

 Mirana  Slardar  Juggernaut  Vengeful_Spirit  Weaver

Non so se EHOME abbia sottovalutato il team filippino ma decide di draftare una composizione molto peculiare con Warlock mid mentre Exacration  drafta una composizione molto standard e nella loro zona di comfort.
Il game inizia con uno smoke e TP in lane da parte di Batrider che piazza due ward senza essere scoutato, grazie a ciò EHOME riesce a dominare la mid lane e a snowballare in un ottimo mid game ma, dopo un fallito push highground, Exacration riprende le redini della partita e vince fight dopo fight grazie ad un inarrestabile Weaver chiudendo il game prima dei 40 minuti.

1-0 Execration

 

Game 2
Execration-Radiant

 Batrider  Earth_Spirit  Juggernaut  Disruptor  Phantom_Lancer

EHOME-Dire

Mirana  Ogre_Magi  Nyx_Assassin  Lifestealer  Phoenix

Il secondo game appare come un outdraft in favore di Exacration poichè il team cinese ha veramente pochi modi di gestire le illusioni di Phantom Lancer ma ha un ottimo potenziale aggressivo che potrebbe regalargli una facile vittoria solo sulla base della laning phase. Questo accade solo imparte poichè il game rimane molto equilibrato e i due team si scambiano colpi ma nessuno dei due riesce a prendere un netto vantaggio sull’altro. Il game continua alla stessa maniera e, alla fine, è la maggiore disciplina di EHOME a vincere la partita: il team cinese riesce a prendere un paio di pick con Nayx bomb e crea dei teamfight perfetti intorno a Roshan e nella loro giungla, grazie a questo EHOME prende il vantaggio e soffoca Execration i quali chiamano il GG quando i cinesi conquistano l’highground.

1-1 Pareggio

 

Game 3
EHOME-Dire

 Mirana  Naga_Siren  Keeper_of_the_Light Undying  Axe

Exacration-Radiant

 Ogre_Magi  Batrider  Lion  Morphling  Alchemist

Entrambi i team si affidano a dei draft estremamente ingordi e, sulla carta, Exacration dovrebbe avere un timing più veloce dal quale EHOME dovrà difendersi ma, una volta arrivati all’iper late, Naga dovrebbe riuscire a schiacciare il team filippino.
L’early game va in favore del team cinese ma non riescono a fermare il farm di Alchemist il quale domina la tabella del net worth; allo stesso tempo Naga può farmare indisturbata e chiude presto una radiance e EHOME inizia a soffocare gli avversari. Il game è assolutamente noioso (come buona parte dei game con Naga) e si chiude a 70 minuti dopo un’estrema resistenza da parte dei filippini ma naga è semplicemente troppo forte.

2-1 EHOME

 

Winner Bracket Final: Escape vs EHOME

Game 1
Escape-Radiant

 Faceless_Void  Elder_Titan  Dazzle  Invoker  Drow_Ranger

EHOME-Dire

 Ogre_Magi  Naga_Siren  Death_Prophet  Disruptor  Axe

Nel primo game Escape riesce a draftare Drow Ranger come ultimo pick il che gli dona una composizione ottima per un timing push con Exort-Quas Invoker. Purtroppo EHOME non ne vuole sapere e domina la laning phase cosa estremamente negativa per il lineup di Escape che è impossibilitato ad eseguire il timing push.
Nonostante tutto EHOME non mette pressione e si concentra sul farm di Naga strangolando così Escape i quali mostrano comunque segni di vita contestando Roshan e prendendo alcune kill improtanti.Il game prosegue senza intoppi per EHOME fino al 37esimo minuto dove un fallito push highground regala ad Escape un paio di kill le quali vengono restituite dal team di Synderen a causa di un overstensione che gli costa il set centrale di caserme; EHOME vince la prima mappa con il push seguente nonsotante la strenua resistenza degli avversari.

1-0 Execration

 

Game 2
Escape-Radiant

 Ogre_Magi  Slark  Keeper_of_the_Light  Faceless_Void  Storm_Spirit

EHOME-Dire

 Batrider  Kunkka  Timbersaw  Crystal_Maiden  Anti-Mage

EHOME drafta una team composition molto simile a quella del game 1 utilizzando Kunkka support (molto popolare nel meta cinese) e CM per vincere le lane; Escape invece drafta un lineup molto greedy che dovrebbe tenere testa alla squadra cinese nell’iper late ma prima deve arrivarci.
La laning phase è molto equilibrata ma grazie ad un paio di pickoff EHOME si porta in vantaggio e Timbersaw inizia a prendere controllo della mappa; mentre accade ciò Iceiceice riesce a farmare indisturbato. Il game sembra essere fuori dalla portata di Escape ma un paio di Chronosphere ben piazzate riescono a tenere il team europeo in gioco. EHOME sfrutta il vantaggio Dire e mantiene controllo di Roshan forzando fight nella giungla Radiant dove trova 3 uccisioni e l’Agis of immortal.
Pochi minuti dopo grazie ad un buon pick su Slark EHOME conquista la linea centrale di caserme.
La partita va avanti per un altra 15ina di minuti ma è una morte lenta e dolorosa per il team europeo che capitola dopo il secondo push highground.

2-0 Execration

 

Loser’s Bracket Final

Exacration vs Complexity

Game 1
Complexity-Dire

 Io  Tiny  Natures_Prophet  Ogre_Magi  Ursa

Exacration-Radiant

 Mirana  Sand_King  Witch_Doctor  Juggernaut  Earth_Spirit

In questo primo elimination match Complexity drafta un lineup globale che ha un senso compiuto fino all’ultimo pick di Ursa che ricopre lo stesso ruolo di Tiny mentre il team necessitava di un initiator. Exacration continua a draftare in maniera canonica e nella loro zona di comfort il che potrebbe rivelarsi un problema dato che i loro draft sono piuttosto prevedibili ma stupiscono con le lane inviando Juggernaut in un offensive duo lane mentre Sand King farma la safelane.
La disposizione delle lane sembra favorirli dato che Nature Prophet viene completamente demolito nell’offlane mentre Juggernaut riesce a rimanere rilevante.
Il game prende una brutta piega per CoL verso il decimo minuto dove gli americani concedono 6 kill nell’arco di due minuti; a quel punto Exacration gruppa in una 5 man deathball e distrugge Complexity senza lasciargli respiro.

1-0 Execration

 

Game 2
Exacration-Radiant

 Tidehunter  Meepo  Silencer  Ogre_Magi  Puck

Complexity-Dire

 Sand_King  Dazzle  Clockwerk  Shadow_Fiend  Ember_Spirit

Proprio quando parlo di draft prevedibili Exacration decide di tirare fuori Meepo e Silencer dal cappello mentre Complexity continua a mostrare un draft instabile ma che potrebbe avere successo contro il team filippino anche se molto dipende dalla laning phase.
L’early game sembra andare bene per CoL che però fallisce nel suo obbiettivo più grande: impeidre a Meepo di farmare; anzi egli riscea prendere svariate kill durante un orrendo dive sulal tier 1 bot. A causa di ciò il danno magico del Poof unito al lockdown del resto del team e ad un micro impeccabile porta Exacration ad un facile 2-0.

2-0 Execration

 

Decider Final

Escape vs Execration

Game 1

Escape-Radiant

 Batrider  Dazzle  Juggernaut  29px-Riki  Tiny

Execration-Dire

 Mirana  Earth_Spirit  Slardar  Invoker  29px-Bane

Escape drafta un team molto meta oriented ma chiude con un Tiny insapettato dato che non sinergizza molto bene il team europeo; anche Exacration drafta un eroe un po’ fuori meta ma che dona il set up perfetto per Mirana: Bane.
L’early game risulta estremamente positivo per il team filippino che embra dominare la mappa grazie al loro grande ganking potential e alla brutta idea di Khezzu di mostrarsi in lane invece di farmare la giungla.
Ovviamente allo scoccare dei 15 minuti le sorti del game cambiano con Exacration che regala 4 kill e un buyback per impedire a Escape di prendere Roshan e, non contenti di ciò, ingaggiano di nuovo escape ma vengono distrutti da una Smoke Bomb che divide il fight e dona a Era un Ultrakill.
Dopo questo Escape domina la mappa e riesce a reclamare roshan al 24esimo minuto ma falliscono il push highground dove Exacration recupera 5.5k di gold e difende le caserme.
Ancora una volta Roshan risulta un obbiettivo estramente conteso ed ancora uan volta, grazie ad un fortuito fiancheggiamento, Escape riesce a vincere un fight in maniera decisiva al Secret Shop Dire e a conquistare le caserme bot. A questo punto è chiaro che Exacration debba outplayare pesantemente il team europeo se vuole avere una speranza di vincere; sfortunatamente ciò non accade ed Escape conquista il primo game della serie.

1-0 Escape

 

Game 2
Escape-Radiant

 Beastmaster  Ogre_Magi  Dazzle  Huskar  Invoker

Exacration-Dire

 Mirana  Sand_King  Witch_Doctor  Timbersaw  Sven

Escape per il loro game decisivo si affida ad Huskar-Dazzle una combo piuttosto comune ma assolutamente devastante se non viene counterata adeguatamente, cosa che Execration tenta di fare con il danno puro di Timbersaw ed il danno fisico di Sven.
L’early game favorisce Escape che riesce a distruggere Sand King e Timbersaw nelle loro rispettive linee cosa che permette al team europeo di iniziare l’assedio delle Tier 3 a soli 13 minuti e reclamano il primo set di caserme prima dello scoccare die 15 minuti.
Il processo si ripete e dopo soli 2 minuti un altro set di caserme cade sotto le lance di Huskar il quale grazie a Glimmercape, Alacrity e Shallow Grave può tranquillamente andare 1v5.
In un finale anticlimatico Escape conquista l’ultimo posto agli International.

2-0 Escape

 

Una piccola nota di fine giornata riguarda i pick di questo preludio poichè Drow, Io e Shadow Demon sono stati quasi del tutto ignorati nonostante siano i top pick del meta; non penso che questo trend continuerà domani ma nessuno sa come i team cambierano le loro strategie durante il torneo, poichè si sa che The International ha il proprio meta interno.
Domani non ci sarà un recap così dettagliato ma verranno esaminati un paio dei game più interessanti e cercherò di creare per voi una viewing guide dato che sarà difficile guardare ogni singolo game. Restate sintonizzati.