Home Hearthstone Guide e Mazzi Hearthstone: Analisi Durata media delle partite.

Hearthstone: Analisi Durata media delle partite.

Salve a tutti, con l’articolo di oggi vogliamo prendere in esame un’analisi fatta da Vicious Syndicate riguardo la durata media delle partite di Hearthstone.

Come sapete tutti il tempo medio delle partite dipende spesso dai mazzi che andiamo a giocare e questo influisce pesantemente sul tempo in cui dovremo giocare per raggiungere i traguardi più importanti, trovate un’analisi dettagliata nel nostro articolo precedente qui.

I colleghi di VS hanno preso un campione di 500000 games giocati nei mesi di marzo, giugno e luglio analizzando game sia professionistici che di giocatori medi.
Ma quali sono quindi i mazzi più veloci? E quali invece quelli che vi faranno perdere moltissimi turni prima di finire?

turnitempo

Senza troppa sorpresa i primi tre posti sono occupati dai mazzi più aggressivi del formato.
Pirati è senza dubbio il mazzo più veloce ed è anche uno di quelli che consigliamo per scalare più rapidamente la ladder, grazie alle sue partenze esplosive spesso riesce a creare un vantaggio difficilmente colmabile. Il secondo ed il terzo posto sono quindi presi dai due mazzi che hanno dominato questa porzione di standard: Aggrolock e Aggro Shaman.
La parte centrale della statistica è composta in prevalenza dai vari mazzi Midrange, da Dragon Warrior al più lento Tempo Mage (probabilmente anche per colpa di Yogg-Saron).
Nel punto più basso invece, come era presumibile, troviamo i mazzi Warrior control ossia Chtun e Control. Si arriva praticamente ai 10 minuti di partita, soprattutto per i mirror match che sono davvero infiniti e si arriva quasi sempre alla Fatigue.

Da questo elenco possiamo chiaramente comprendere che 5 minuti di differenza tra un game e l’altro sono un’enormità, in un ipotetico cammino verso il Legend potreste dover giocare il doppio delle ore. Se con i mazzi nelle prime posizioni dovreste giocare circa 40 ore con un winrate intorno al 55% per fare Legends dovrete contare di mettercene il doppio utilizzando un mazzo control tipo Warrior o Paladin.

Il mio consiglio è quindi di valutare attentamente i vostri winrate per valutare quale mazzo effettivamente vi conviene maggiormente giocare. Potrebbe fare davvero la differenza nel vostro lungo cammino.

Vi ricordo che se volete una statistica completa delle percentuali di vittoria che vi servono in base alle ore giocate la trovate nel nostro articolo precedente qui.