Home Dota 2 The International recap main event: day 2

The International recap main event: day 2

Alliance vs EHOME

Game 1

Alliance-Radiant

Ogre_Magi Drow_Ranger Keeper_of_the_Light Bristleback Storm_Spirit

EHOME-Dire

Shadow_Demon Mirana Juggernaut Undying Sand_King

Il primo game della giornata vede EHOME affrontare Alliance con un draft orientato all’early game/mid game teamfight mentre gli svedesi giocano un Drow line up non molto convenzionale basato sullo split e sul pick in pieno stile Alliance.
La laning phase favorisce gli svedesi che ottengo solo match up positivi e, grazie all’aura del ranger, dominano la tabella dei CS. Nonostante i cinesi trovino qualche uccisione Alliance riesce a ottenere il meglio della mappa conquistando un ottima gold lead.
EHOME riesce a reclamare l’Aegis intorno ai 20 minuti ma non riesce a capitalizzare la cosa a causa dello split push; tutto ciò non è un processo indolore per Alliance che vede S4 morire varie volte nelle sidelane ritardando il timing dell’Orchid, questo causa la perdita di visone e chiude gli svedesi in base  annullando il vantaggio gold accumulato precedentemente. Con la seconda Aegis EHOME riesce a forzare la base svedese prendendo non uno ma due set di caserme forzando il GG.
Onestamente l’assenza di un support difensivo è stata la causa principale della sconfitta di Alliance: anche se Ogre è riuscito a fare l’Ogre bullando le linee una Shallow Grave, Aphotic Shield o False Promise  avrebbe potuto salvare S4 dai set-up con Disruption. 1-0 EHOME

 

Game 2

Radiant-Alliance

Ogre_Magi Lone_Druid Skywrath_Mage Batrider Phantom_Assassin

Dire-EHOME

Shadow_Demon Mirana Elder_Titan Sven Sand_King

La seconda mappa di questa serie inizia con un draft questionabile da parte di Alliance che seleziona PA contro una delle maggiori combo di danno magico del gioco (SD+Mirana+ET); EHOME invece mantiene il suo draft standard riuscendo anche a prendersi Elder Titan come terzo pick.
La laning phase risulta abbastanza equilibrata con i team che si scambiano colpi senza mai prendere o concedere troppo vantaggio; tutto ciò cambia a 18 minuti quando EHOME elimina tutti e 3 i core di Alliance prendendo la prima vera lead della partita.
EHOME vince il primo fight in maniera decisiva a 27 minuti eliminando 4 membri di Alliance senza perdere nessun eroe, a 30 minuti si ripete la stessa scena ma, questa volta, i cinesi eliminano due tier 3 ed una caserma mid. Pochi minuti dopo la base di Alliance cade.
Onestamente Alliance ha draftato in maniera scadente regalando i pick a EHOME che ha sfruttato al meglio questo errore.

 

EG vs NewBee

Game 1

Radiant-EG

Io Batrider Winter_Wyvern Storm_Spirit Sven

Dire-NewBee

Elder_Titan Slardar Shadow_Demon Slark Dragon_Knight

La seconda serie della serata vede EG aprire con un draft piuttosto classico con Wisp+Sven e Storm per avere un enorme pressione sulla mappa mentre NewBee opta per un tri core lineup incentrato sul danno fisico che potrebbe avere seri problemi a gestire il War Cry di Sven.
Le lane volgono in favore di EG che accumulano un discreto vantaggio di gold su due core ma, per fare questo, sacrificano Universe che rimane molto indietro in farm.
Nonostante il leggero vantaggio NewBee sembra avere il controllo del game ma tutto cambia intorno al quindicesimo minuto dove EG elimina quattro membri di NewBee prendendo il controllo del game e mettendo Sumail sulla strada dello snowball.
Da questo punto in poi EG vince ogni fight mostrando una forma incredibile e outplayando gli avversari su tutti i livelli e chiudono la partita poco dopo i 30 minuti.

Game 2

Radiant-NewBee

Oracle Alchemist Sand_King Skywrath_Mage  Lifestealer

Dire-EG

Elder_Titan Faceless_Void Shadow_Demon Timbersaw  Morphling

Nel secondo game di questa serie NewBee drafta un fighting lineup con l’intenzione di portare il combattimento da EG, ma gli americani sono preparati ed draftano un AoE lineup per cercare di combattere il fuoco con il fuoco.
La laning phase va bene per EG che riesce a dare un discreto vantaggio a Sumail ma NewBee risponde con un paio di ottimi gank su Morphling aprendo la mappa ad Alchemist che rampa up il suo Networth e guida il push di NewBee. Il push dei cinesi però non  destinato a durare poichè EG, intorno al 23esimo, li manda in rotto dopo un perfetto fight in bot lane; la storia si ripete 4 minuti dopo con un ulteriore 5 man wipe che procura agli americani l’accesso a Roshan e l’iniziativa sulla mappa.
La partita però non rimane nelle mani di EG poichè NewBee riesce a vincere un teamfight in top con un ingaggio perfetto mostrando agli americani che non possono distrarsi nemmeno un secondo.
La partita rimane sul filo del rasoio ma la finestra di Alchemist si va restringendo ma un fallito push highground riaccende l’animo di NewBee che procura un Aegis per Lifestealer ma non riesce a sfruttarlo in alcun modo.
Dopo che l’Aegis viene reclamata EG cerca nuovamente di forzare la base dei cinesi e riesce a forzare vari buyback ed un set di caserme e chiude il game dopo un perfetto teamfight in mid lane.
EG ha giocato due ottimi game mostrando un eccellente coordinazione in teamfight e una perfetta comprensione del game, ad aggiungersi a tutto questo ci sono un sacco di play individuali che rendono il team americano uno dei migliori in questa competizione. 2-0 EG

 

OG vs TNC

Game 1

Radiant-OG

Drow_Ranger Enchantress Faceless_Void Medusa Witch_Doctor

Dire-TNC

Elder_Titan Axe Lifestealer Vengeful_Spirit Phantom_Lancer

La prima Bo3 del lower bracket vede OG draftare una Drow strat ben counterata dal secondo pick Axe e dal ban di Orcale nella seconda fase; senza supporto difensivo il draft di OG sembrerebbe debole ma, finchè Phantom Lancer non ottiene una Diffusal, Medusa ha la possibilità di regnare sulla mappa, per questa ragione OG ha ottime possibilità di prendere vantaggio early grazie al loro push superiore. Molto dipende dall’abilità di TNC di impedire a OG di prendere la mappa e creare spazio per KuKu.
La laning phase favorisce OG che riesce a farmare tutti e 3 i suoi core e prende 2 T1 prima dei 10 minuti e sfrutta in maniera ottimale i movimenti di TNC per continuare a mettere pressione sulle torri dei filippini.
Il vantaggio di OG risulta essere effimero quanto TNC prende un ottimo fight in bot lane eliminando tre membri del team di Fly; OG però non demorde e recupera parte del vantaggio perduto con due ottime giocate intorno a roshan.
Intorno al 30esimo TNC prende un bellissimo ingaggio a Roshan e prende controllo della mappa anche se l’Aegis va nelle mani di OG; anche se TNC non ha possibilità di attaccare OG li aggredisce non appena escono dalla loro massacrandoli con un ottimo ingaggio.
La partita continua con TNC che giostra OG in giro per la mappa  e riesce ad organizzare fight positivi per i filippini cosa che gli porta 2 set di caserme e l’Aegis e chiude il game poco dopo. TNC 1-0

Game 2

Radiant-TNC

Vengeful_Spirit Drow_Ranger Dazzle Faceless_Void Huskar

Dire-OG

Io Dark_Seer Ogre_Magi Tiny Ember_Spirit

Nel secondo game TNC drafta una Drow-Huskar combo anche se non penso che Huskar fosse la scelta giusta; OG, invece, drafta una classica Io-Tiny con una buona laning phase e Ember come assicurazione sul late game.
Le linee vanno in estremo favore di OG che ottiene un incredibile vantaggio dai gank di Ogre e da una solo kill in mid su Huskar. Questo vantaggio viene snowballato abbastanza bene da OG ma un paio di fight presi nel momento di spike di Huskar bruciano parte del vantaggio accumulato da OG.
Dopo varie batoste OG capisce che non può combattere TNC a campo aperto ed inizia a splittare la mappa obbligando i filippini ad una posizione difensiva.
Dopo un pick su Miracle TNC minaccia l’highground di OG e, dopo un lunghissimo fight i filippini vengono respinti ma è una vittoria effimera in quanto il push seguente reclama le caserme centrali ma OG risponde con le caserme bot.
La partita continua a essere estremamente tesa ma neanche una Divine Rapier su Ember Spirit può salvare OG dal push dei filippini che distruggono i loro sogni e le nostre predizioni.
TNC continua a essere il Dark Horse del torneo sfoggiando ottimi draft e una buona coordinazione ma soprattutto la capacità di combattere da una posizione di svantaggio; so di averlo gia detto in un recap precedente ma questa squadra può battere chiunque.

DC vs LGD

Game 1

Radiant-DC

Nyx_Assassin Shadow_Demon Kunkka Invoker Naga_Siren

Dire-LGD

Batrider Elder_Titan Lifestealer Templar_Assassin Rubick

Per l’ultimo game della giornata Digital Chaos affronta LGD e per farlo drafta un ottima composizione counterando gli eroi del team cinesi ancora prima che vengano selezionati creando un draft ben bilanciato. LGD invece capisce cosa sta succedendo e drafta un lineup molto aggressivo nel tentativo di giocare una partita molto veloce senza dare il tempo a DC di sfruttare il loro teamfight superiore.
DC imposta le lane in maniera molto aggressiva con la trilane offensiva che gli regala anche un paio di uccisioni ed una rapida torre; nonostante il leggero vantaggio accumulato da DC i cinesi riescono comunque a farsi valere in fight ma un ottima combinazione da parte di Kunkka permette agli americani di resistere all’assalto.
Il game continua in favore di DC grazie al fattore Naga e poichè il team americano non dà occasione a LGD di ingaggiare rendendo la naix bomb inutile; l’oggetto decisivo potrebbe essere il BKB su Bat Rider ma LGD rimane in difficoltà a causa delle illusioni di Naga che minacciano la base e impediscono ai cinesi di capitalizzare i pick di Bat Rider.
Il game è un classico ResidentSleeper firmato Naga Siren giocato alla perfezione senza dare spiraglio a LGD che è costretto a chiamare il GG.
Game 2

Radiant-LGD

 Beastmaster  Elder_Titan  Disruptor  Dragon_Knight  Necrophos

Dire-DC

 Mirana  Timbersaw  Bounty_Hunter  Winter_Wyvern  Gyrocopter

Il secondo game di questo elimination match vede DC draftare una teamfight composition con un buon potenziale di pick e lo stesso fa LGD che però aggiunge l’opzione di push.
LGD trova varie kill nell’early game ma DC sfrutta meglio la mappa pareggiando l’economia della partita, inoltre DC riesce a pareggiare il push dei cinesi cosa che non sarebbe dovuto succedere.
LGD riesce a prendere due importanti pick donandogli un buon vantaggio su tutti e 3 i suoi core rendendo i successivi push estremamente pericolosi per DC, infatti dopo pochi minuti LGD reclama le caserme mid.
Fortunatamente per gli americani un incredibile fight intorno a Roshan permette a DC di recuperare 4k gold di svantaggio grazie ad un fantastico 4 per 0; LGD però vuole vendicarsi ed elimina i due support di DC grazie ad uno smoke gank assicurandosi così Roshan ed una buona chance ad un secondo push highground.
I cinesi approcciano la base di DC con un glimpse ma una perfetta freccia di W33 cambia le sorti del fight mandando in rotta LGD; da questo punto i Track gold inizia a fluire nelle casse degli americani che riprendono le redini della partita.
DC pazienta e aspetta l’Aegis prima di pushare l’highground ma si overestendono nel push e perdono Timbersaw a causa di due buyback dai core di LGD, questo basta a mandare in fuga gli americani difendendo così le caserme.
DC mantiene comunque la calma e, sapendo di essere in vantaggio, attende l’Aegis seguente prima di pushare highground che prende non solo un set di caserme ma i megacreep direttamente.
LGD prova a rubare un game 3 con un “do or die” ma non può nulla contro la Winter Wyvern si Saksa che conduce Digital Chaos verso il prossimo turno di TI6