Home League of Legends Esports League of Legends retrocessioni LCS

League of Legends retrocessioni LCS

I tornei di promozione Sia in Europa che in Nord America si sono conclusi la scorsa settimana , e ora sappiamo quali team parteciperanno nella prossima stagione LCS. In Europa , sia ROCCAT che Origen sono riusciti a tenere i loro spot. Dopo una stagione con un record 2-6-10 , i ROCCAT si sono trovati in una situazione difficile . La sfida contro Millennium è stata abbastanza complessa ed i Roccat sono riusciti a spuntarla solo 3-2. Nella sfida successiva hanno dovuto affrontare gli ottavi classificati: gli FC Schalke 04 Esports , riuscendo a tirare fuori una vittoria per 3-1 valida per l’accesso agli LCS UE della prossima stagione .

Nel frattempo, i challenger Misfits sono stati accoppiati agli Origen . Guidati dall’esperto Xpeke , Origen è riuscita a spuntarla con una vittoria per 3-2 . Il palcoscenico nella sfida finale è stato quindi occupato dai Misfits contro lo Schalke in una partita eliminazione diretta , con il vincitore qualificato agli LCS e il perdente relegato . Dopo una serie di quattro games , Misfits è uscito vittorioso conquistato lo spot agli LCS .

Congratulazioni a: Roccat, Origen e Misfits per la loro qualificazione agli LCS 2017


 

Dall’altro lato del mondo, in Nord America, nel primo round si sono sfidati gli ultimi classificati gli EchoFox contro Liquid Academy. Dopo una serie molto tesa di cinque partite gli Echo Fox si sono aggiudicati il diritto di sfidare Phoenix1 per il posto LCS, la sfida però è stata seccamente vinta da P1 per 3-0. Nell’altro lato del tabellone NRG Esports viene battuto 3-0 da Cloud9 Challenger. La sfida finale tra Echo Fox e NRG viene , un po’ a sopresa, vinta da Echo Fox che si assicura lo spot per il 2017.

Congratulazioni a: Phoenix1, Cloud9 Challenger ed Echo Fox per la loro qualificazione agli lcs 2017.

 

Qualche piccola nota:

  • La squadra di Cloud9 challenger aveva un roster davvero troppo forte per un team Challenger e pare che sia stato formato solo per vincere lo spot per poi rivenderlo, a caro prezzo, ad altri investitori. Ci sono state molte polemiche in America e forse ci saranno anche cambi di regolamento dovuto a questi problemi.
  • Shalke04 è stato il primo team “sportivo” ad acquistare un team “esports”, la prima esperienza è stata sicuramente fallimentare e si spera che i grandi investitori non si spaventino per l’esperienza del team tedesco.
  • Gli Echo Fox sono un team acquistato questa stagione da Rick Fox, un ex cestista ed attore USA, il loro spot è stato pagato ben 1 milione di dollari alla ex-squadra di Gravity.

 

*ringraziamo gamurs per la news originale

 

Articolo precedenteKarazhan parte 1 oggi aperta: carte sbloccabili nel Prologo e nel Salotto
Articolo successivoNuova Mappa in arrivo su Overwatch?
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un'eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della Follia.