Home Hearthstone Guide e Mazzi Mazzi da Ladder #6: Asmodai Tempo Mage e Xixo Malygos Druid

Mazzi da Ladder #6: Asmodai Tempo Mage e Xixo Malygos Druid

Eccoci al sesto capito della nostra rubrica dedicata ai mazzi che hanno perfomato meglio in ladder nell’ultimo periodo e che vi consigliamo caldamente per la vostra scalata:

Asmodai Tempo Mage

asmodaitempomage

La prima lista è il Tempo Mage di Asmodai. Moltissimi giocatori stanno raggiungendo ottimi risultati con le liste di tempo mage, Karazhan ha dato qualche nuova carta a questo archetipo portandolo sicuramente trai top tier del formato. La lista di Asmodai però è abbastanza differente dalle prime versioni che abbiamo visto in ladder. Fondamentalmente troviamo l’utilizzo di [Emperor Thaurissan] che massimizza la potenza dei [Cabalist’s Tome] e va in sinergia con un’altra novità rispetto ai Tempo Mage recenti ossia [Archmage Antonidas]. Proprio Antonidas è una scelta che stupisce un po’ vista il suo scarsissimo utilizzo nell’ultimo periodo. Un’altra tech card è sicuramente la monocopia di [Arcane Explosion] che con l’elevatissimo numero di carte con spellpower è sicuramente una buona risposta a Zoo e Shaman.
Naturalmente non può mancare Yogg per dare al mazzo una dimensione diversa in caso di necessità.
Per quanto riguarda le carte nuove di Karazhan troviamo gli ormai immancabili [Babbling Book] in duplice copia, sulla carta questa carta era stata un pochino sottovalutata ma l’efficienza media delle spell del Mage ne hanno fanno una carta standard, troviamo poi una monocopia di [Firelands Portal] che malgrado il costo è sicuramente impattante.
Uno dei grandi assenti è Medivh che in alcuni match up è sicuramente molto forte ed in combinazione con carte come [Firelands Portal] o [Flamestrike] può rigirare completamente un board difficoltoso.
Anche l’assenza di [Flamestrike] è abbastanza personale ed interessante in quanto molte delle prime liste addirittura ne utilizzavano 2x ma probabilmente è una scelta di metagame legata ai rank altissimi di Legends.
Per quanto riguarda lo stile di gioco del mazzo possiamo dire che non si discosta molto dai tempo mage più classici e tende a creare un vantaggio importante sul board con tutte le rimozioni che possiede mentre infligge ingenti danni con carte tipo [Mana Wyrm] ed i vari drop a 2. In late game [Archmage Antonidas] e Yogg-Saron danno profondità al mazzo rendendolo una grande minaccia anche esaurite le prime risorse.
I mulligan sono molto simili per tutti i match up tendendo tutti i drop ad 1 ed a 2 contro tutti ad eccezione di [Arcane Explosion] da tenere solo contro Aggro. Qualcuno contro Warrior sceglie di non tenere carte tipo [Arcane Blast] ma personalmente, vista la grande quantità di Dragon Warrior ritengo che sia comunque una carta buona per eliminare carte fastidiose con i Champion o le Scimmie.

 

Xixo Malygos Druid

xixomalygosdruid

La seconda lista che andiamo ad analizzare è il Malygos Druid di Xixo, utilizzato con successo anche da Faith. Anche questa lista ha avuto un grande successo nelle ultime settimane andando a superare la forza e l’utilizzo di Token Druid. Le differenze fondamentali sono svariate ma se proprio dobbiamo trovare la caratteristica che balza maggiormente all’occhio è la differenza con cui i due mazzi combattono il board, Token Druid lo fa maggiormente facendo presenza ed invece Malygos Druid tende a creare un vantaggio con le spell.
Questo mazzo gioca la classica suite di accelleratori standard per quasi tutti i Druid deck e sfrutta particolarmente [Fandral Staghelm] visto l’enorme utilizzo di carte a lui sinergiche. Fandral è l’unica creature di classe presente che si accompagna ai classici [Azure Drake] ed alle 1x power cards. Aggiunta importantissima di Karhazan al mazzo sono sicuramente gli [Arcane Giant] che in questa versione particolare di Druid vengano sfruttati, probabilmente, nel migliore dei modi.
Yogg-Saron non può mancare in un mazzo con questa prevalenza di spell ed a lui si accompagna un’altra finisher ossia [Malygos] che sinergizza naturalmente con moltissime carte del mazzo base e, rispetto alle altre liste, anche con i [Moonfire] in duplice copia.
Il mazzo è davvero molto molto forte ma richiede moltissimo test per essere gestito al meglio e potreste trovarvi un winrate più basso di quello aspettato soprattutto per questo motivo, vi consiglio caldamente di testarlo parecchio prima di affrontare la ladder. Altro punto a sfavore è la velocità di gioco del mazzo che sicuramente vi farà utilizzare più tempo per poter concludere le partite ed in ottima ladder è una cosa fondamentale da tenere in considerazione.
Per quanto riguarda i Mulligan andremo a cercare tutte le nostra spell a 1 o 2 ad eccezione dei [Moonfire] che preferiamo pescarli più avanti per sfruttarli al meglio, magari con [Malygos].

Anche per oggi è tutto fateci sapere come vi trovate con questi mazzi.

Articolo precedenteBlizzCon® 2016 oggetti in game sbloccabili con il ticket
Articolo successivoInizia il DreamHack Bucarest 2016!
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un'eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della Follia.