Home League of Legends Esports League of Legends worlds 2016: EDG vs ROX recap

League of Legends worlds 2016: EDG vs ROX recap

Nel terzo quarto di finale si scontrano i due team che dovevano essere i favoriti della competizione ma che, durantela fase a gironi, hanno lasciato ampiamente a desiderare dando segni di debolezza e giocando decisamente al di sotto delle aspettative. Con la partita di oggi vedremo chi tra i due riuscirà a ritornare al livello di gioco visto negli LPL e LCK.

 

Game 1: ROX vs EDG

Il primo game vede il primo Ryze del knockout stage nelle mani di EDG che draftano un dual core lineup atto sia al teamfight che ai pick; i loro avversari, invece, optano per una siege/pick comp.
Il game si infiamma subito all’ottavo minuto quando Peanut ganka ed elimina Koro in top ma la risposta di EDG avviene in bot dove un 4 man dive procura al team cinese una double kill ma è costretto a anche a concederne una a causa della rotazione di Kuro dalla mid.
Peanut continua a mettere pressione in top recuperando un’altra kill ponendo Smeb in una posizione di dominio che gli permette di prendere la torre a 11 minuti; la partita si calma per diversi minuti fino a 18esimo quando si scatena un grosso teamfight in bot dove ROX riesce a sconfiggere EDG reclamando 4 kill ed entrambe le torri mid  portando il vantaggio dei coreani a circa 6k gold.
A questo punto ROX mantiene il controllo della mappa e riesce a vincere un teamfight 4v5 vicino a Baron che verrà reclamato dai coreani subito dopo; il buff di Nashor permette a ROX di assediare e distruggere tutte le T2 e l’inibitore mid. ROX ha adesso un vantaggio di 10k gold e distruggono EDG con il push successivo.

1-0 ROX

 

Game2: EDG vs ROX

Per il secondo game EDG continua a riporre fiducia nel Ryze di Scout ma, questa volta, lo inserisce in una teamfight comp mentre ROX si mantiene sulla siege comp che li ha portati alla vittoria nel game 1.
L’early game risulta molto strano a causa 4 man siege in bot che si protrae per diversi minuti fino alla prematura dipartita di Clearlove per mano di Peanut; il risultato dell’assedio si fa sentire nei minuti seguenti quando la torre bot cade per mano Pray e Gorilla, grazie a questa iniezione di gold ROX reimposta i 2k gold di vantaggio come avvenuto in game 1.
Il team coreano continua a mettere pressione sulle linee ed EDG non sembra avere idea di come rispondere mentre ROX prende controllo di tutta la mappa grazie al quale possono assediare le torri ed estendere il loro vantaggio; la situazione risulta essere disperata per EDG che cercano giocate offensive ma finiscono con il donare un ace alla squadra avversaria portandola a 10k gold di vantaggio a 20 minuti.
La partita era gia finita da diversi minuti ma ROX pone il chiodo nella bara forzando Nashor e demolendo i cinesi nel fight che prende luogo; sulle ali del teamfight i coreani distruggono il primo inibitore e pongono i loro occhi sul nexus che cade nel push seguente.

2-0 ROX

 

Game 3: ROX vs EDG

Il terzo game vede finalmente un cambio di draft da parte di EDG che seleziona Aurelion Sol ed imposta una siege comp mentre ROX opta per una split push/pick comp.
L’early game favorisce ancora una volta il team coreano che ottiene first blood grazie ad un invade nella giungla top ed un’altra kill in mid subito dopo; la risposta cinese arriva con i roam top di Scout che eliminano per ben due volte Smeb.
EDG riesce a prendere finalmente un vantaggio dopo un ottimo teamfight bot che gli permette di prendere anche la prima torre della partita; i cinesi snowballano il loro vantaggio replicando l’azione bot in top per poi collassare sulla torre mid livellando tutte le torri tier 1 di ROX.
Nonostante il vantaggio EDG non riesce ad impostare un siege e subisce continui pick da parte di ROX che continua a split pushare impedendo ai cinesi di gruppare; la soluzione risiede nel Baron che viene ingaggiato da EDG forzando ROX ad entrare in un fight che viene vinto da Deft in solo. La vittoria del fight porta ovviamente al Nashor che permette ai cinesi di distruggere l’inibitore mid e la T3 top, la partita si conclude con il push successivo dopo un pick su Smeb.

2-1 ROX

 

Game 4: EDG vs ROX

EDG ha fatto il primo passo del reverse sweep e, per portare avanti il sogno, decide di affidarsi nuovamente ad una siege comp ma rispetta la forza di Aurelion Sol e Zyra bannandoli per la prima volta nella serie; i coreani, invece, credono ancora in Ryze e lo draftano in una teamfight comp.
La partita continua ad epslodere intorno agli 8 minuti in bot dove ROX ribalta il gank di EDG prendendo 4 kill e concedendone solo 1. Per cercare di rimanere in  partita i cinesi ruotano top, eliminano Smeb e distruggono entrambe le torri perdendo solo la bot T1; con questa azione EDG riduce lo svantaggio gold ad 1k.
La partita continua con ROX che continua a trovare pick nella mappa snowballando man mano il vantaggio preso in precedenza; queste azioni sono possibili grazie alla performance di Peanut che che domina la mappa con il suo Olaf.
I pick continuano e permettono ai coreani di reclamare Baron con il quale demoliscono le difese esterne di EDG e l’inibitore bot, la partita finisce con il push successivo.

3-1 ROX

Articolo precedenteLeague of Legends worlds 2016: SKT1 vs RNG recap
Articolo successivoCS:GO Economy #3
Jack of all games, Master of all.