Home League of Legends Esports League of Legends worlds 2016 semi-finale: SSG vs H2K

League of Legends worlds 2016 semi-finale: SSG vs H2K

Arriva anche la seconda semifinale mondiale di League of Legends 2016 tra H2K e Samsung Galaxy. Agli H2K sono aggrappate le ultime speranze Europee, I Samsung invece lottano per consolidare il dominio Koreano.
Vediamo com’è andata:

 

Game 1 SSG vs H2K

Già nel primo game di questa serie ritorna la support MF usata nella teamfight/pick comp di SSG che fronteggia la full teamfight comp di H2K.
Il sangue inizia a scorrere subito grazie all’aggressione di H2K che eliminano Ambition prima dello spawn dei minion; ma la sua vendetta arriva rapida con due consecutivi gank in mid che portano due kill ai coreani mentre gli europei concentrano i loro sforzi bot dove CoreJJ perde la vita due volte.
Nonostante la presenza bot di Jankos, Ruler reclama comunque la prima torre bot ponendo il suo team in un vantaggio economico di 2k circa mentre Ambition riesce a prendere due earth dragon: H2K non si fa intimorire dall’economia di SSG ed ingaggia gli avversari in varie schermaglie distruggendoli in ognuna di esse recuperando parte dello svantaggio ma lo split di Cuvee continua a creare problemi e, per fargli fronte, cercano di forzare il Teleport con il baron ma l’azione non va come previsto e gli europei perdono il fight ma non il Nashor.
La partita rallenta drasticamente fino al 36esimo quando SSG rusha il Nashor in pochi secondi senza che H2K possa contestarli. Con esso i coreani demoliscono l’inibitore bot e, poco dopo, anche il Nexus.

1-0 SSG

MVP: Crown

g11

Game 2 H2K vs SSG

Il secondo game vede H2K draftare Ryze per Ryu nella loro pick/fight comp mentre SSG opta per una classica pick/poke comp.
L’early game risulta molto equilibrato in quanto Jankos riesce a trovare first blood in top ma Ambition replica con un infernal drake; i minuti seguenti, però, favoriscono H2K che, dopo un ulteriore gank in top, distrugge la prima torre della partita creando un vantaggio di 1k gold.
La caduta della torre top permette a Odoamne di  muoversi con maggiore libertà sulla mappa ma gli europei non riescono a sfruttare la presenza di un quinto uomo ed SSG riesce ad aprire la mappa farmando meglio le linee e, con il loro macro game superiore,  creano un vantaggio di 3k gold. SSG riesce ancora una volta a prendere Baron indisturbato mentre H2K è concentrato sull’ocean drake; il buff di Nashor permette ai coreani di abbattere tutte le torri esterne di H2K  ma non si permette ancora di assediare le tier 3.
Dopo qualche minuto di attesa SSG ingaggia Baron ed elimina gli europei quando questi cercano di contestarli; la stessa cosa accade nella base di H2K dove i coreani demoliscono 2 inibitori e,  con il push seguente, anche il Nexus.

2-0 SSG

MVP: Ambition

g12

 

Game 3 SSG vs H2K

La terza mappa di questa semifinale porta SSG a draftare una PTC comp mentre H2K seleziona una pick comp con un buono scaling late game atto a fronteggiare quello dei coreani.
L’early game favorisce ancora una volta SSG che guadagna un enorme vantaggio in top senza perdere troppo dalla pressione europea in bot anzi i coreani riescono a distruggere H2K durante uno scoordinatissimo gank in quell’area creando 5k gold di vantaggio prima dei 15 minuti.
SSG nonostante il completo dominio della mappa non riesce ad assediare le torri tier 2 e preferisce aspettare un passo falso di H2K per forzare il baron  con il quale irrompono nella base europea e chiudono la partita con il push seguente.

3-0 SGG

MVP: CoreJJ

g13

Articolo precedenteBlizzcon 2016: annunciati i gruppi per la Overwatch World Cup
Articolo successivoI dignitas campioni dell’Epicenter 2016!
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un'eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della Follia.