Home League of Legends Esports Finale Nazionali LoL 2016 Lucca: Team Forge vs Next Gaming

Finale Nazionali LoL 2016 Lucca: Team Forge vs Next Gaming

Arriva la conclusione anche del Campionato Nazionale Italiano di League of Legends 2016 a Lucca Comics. Sul palco sono salite le protagoniste della stagione Italiana, i due team che hanno dimostrato di essere davvero i migliori: Team Forge ed i Next Gaming.

L’ultima volta che i due team si sono sfidati è stato solo due settimane alla Milano Games Week fa dove i NXG hanno vinto 3-2 in rimonta giocando dei game davvero spettacolari, scalfendo la compagine dei Forge strappando loro il prestigioso Trofeo.
Nel Team Forge troviamo una novità rispetto alla MGW, il pur ottimo Efias lascia spazio a Tzeed come support. I NXG invece confermano il team che ha vinto la volta scorsa. Ricordiamo che i ragazzi di Next Gaming sono anche i campioni in carica laureandosi campioni sempre qui a Lucca nel 2015.

Ecco i due roster completi:

4G:

forgebg

Top: Edoarzo “Vanez” Cassai
Jungler: Vittorio “Click” Massolo
Mid: Daniele “Jizuke” Di Mauro
Adc: Luca “Guilty” Pala
Support: Francesco “Tzeed” Gatti

NXT:

nxgbg

Top: Neatu “Rumen” Alexander
Jungler: Lorenzo “Demon” Marzi
Mid: Samuele “Koiji” Greguoldo
Adc: Semih “Sketch” Gurbuz
Support: Luca “Brizz” Brizzante

GAME 1

Il primo game della serie si apre con il Ban di Irelia, i 4G memori della prestazione stellare di Rumen nell’ultima sfida decidono di evitare problemi e la tolgono subito di mezzo, di contro NXG bannano a Vanez Kayle. A mid Koiji invece opta su Syndra e Jizuke sceglie Vladimir andando di fatto a counterare la linea. Inoltre, purtroppo per il laner di NXG, Jisuke oggi non è in vena di sconti e parte super aggressivo e concentrato. Tutto il Team Forge appare molto motivato ed il ritmo che impone alla partita è davvero incalzante. Ogni linea è praticamente in push, la tattica dei 4G è chiara e funzionale, questo porta il First Blood di Click in combinazione con Jizuke che vanno ad assassinare la Syndra di Koiji scoperta a mid. Pochi minuti dopo Vanez uccide in solo Rumen. Da questo punto in poi del game i 4G dimostra una superiorità totale, Jisuke e Vanez soprattutto fanno valere i loro “gradi” e chiudono il game con 4-0-6 295 cs uno e 8-1-6 260 cs l’altro. Da segnalare l’apporto decisivo di Click padrone della jungla con il suo Lee-Sin. Un’impressionante 18-4 conclude il primo game.

MVP: Vanez Jayce

g1bg2

GAME 2

g2bg

Nel game 2 sono i NXG a prendere Jayce lasciando Nidalee a Click. A mid prova Kooiji a prendere Vladimir, Jizuke lasciato come ultimo pick prende Ryze. Forge continua da dove aveva iniziato e spinge tutte le linee, Click con il primo gank della partita regala il first blood a Guilty. La seconda kill a bot regalata a Jhin viene seguita dal primo drago sempre da parte di Team Forge. La torre mid presa dai 4G viene pagata però con la vita di Vanez, l’azione poi si sposta a top dove i NXG prendono due uccisioni ma ci pensa Jizuke ad annullare l’avanzata degli avversari. Demon ha già 3 kill grazie a questo ottimo lavoro. La botlane però di Forge non ci sta Guilty e Tzeed fanno disastri, dopo essere stati poco incisivi in game 1, mostrano grande abilità e Jihn ottiene un burst immenso arrivando fino a 9 uccisoni. Il vantaggio di 4G aumenta e con quello anche il livello di gioco, un’ultima di Ryze prende fuori posizione Rumen e Demon, i Forge si dirigono verso il Barone dove Jizuke stermina le restanti forze di NXG. Il due a zero è ad un passo.

MVP: Guilty Jhin

g2bg2

GAME 3

g3bg

Siamo già al win or go home for i ragazzi di Next Gaming che comunque in gara 2 sono riusciti contrastare meglio i 4G rispetto al g1. Koiji si affida ad uno dei suoi pick migliori ossia Viktor ma fa lo stesso anche Jisuke che sfoderà Cassiopeia. Rumen a top sceglie Shen, invece Vanez continua con il Kennen delle gara precedente. Guilty continua con Jhin vista anche la prova del g2, risponde Sketch con Ashe. Al minuto 3 arriva una solo kill a mid, le zanne gemelle di Cassiopeia eliminano Kooiji, il numero uno della classifica challenger europea Jizuke dimostra tutta la sua forza devastante. Demon non riesce a fare presenza ne approfittano i laner di 4G. Il pick a top di NXG non rende i frutti sperati, il Kennen di Vanez ha addirittura 60 cs in più del suo diretto avversario, condite da due kill. Proprio quando i NXG compensano lo svantaggio di kill portandosi sul 10 a 10, arriva l’ennesima riscossa il team fight decisivo permette ai forge di fare quasi ace e di vincere anche questa partita. I Forge strappano cosi il titolo di Campione Nazionale di League Of Legends ai Next che si consolano però con una grandissima prova, consapevoli di aver incontrato quello che è sicuramente il migliori team italiano.

MVP: Jizuke Cassiopeia

g3bg3

 

Qui potete vedere tutte le partite della serie

Qui trovate invece un interessantissimo post del coach 4G Ryu dove spiega tutta la ban phase dal punto di vista dei Forge, davvero infinitamente istruttivo.

Qui trovate invece il post sempre del coach 4G Ryu con il commento di tutti e tre i game.

Si conclude cosi la stagione 2016 di League of Legends, i campioni sono loro il TEAM FORGE che ha fatto fruttare al meglio tutto il percorso di allenamento ed il durissimo lavoro che li ha portati sul tetto Italiano ed in Challenger Series. Complimenti vivissimi anche ai ragazzi di Next Gaming che hanno regalato grandissimo spettacolo.

Articolo precedenteModalità “invisibile” su Battle.net? Alla Blizzard ci stanno pensando!
Articolo successivoLeague of Legends Worlds 2016: SKT1 vs SSG
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un'eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della Follia.