Home League of Legends Guide Tips & Tricks #3: Come farmare come un Challenger BY PINOCRODINO

Tips & Tricks #3: Come farmare come un Challenger BY PINOCRODINO

League of Legends è un gioco competitivo estremamente complesso ed eterogeneo, in cui abilità psicomotorie ed intellettive si mescolano con una dinamicità continua del meta-game, rendendo molto difficile stabilire delle regole assolute sul suo funzionamento. C’è però una relazione che è rimasta valida fin dalla Season 1 e che continuerà a perdurare nello sviluppo del gioco: la media dei cs al minuto è direttamente proporzionale all’Elo di appartenenza di un giocatore.

Farmare efficientemente è il primo passo, nonché il più importante, per incrementare la nostra abilità su LoL. Molti giocatori, però, non riescono ad allenare efficacemente quest’abilità, in alcuni casi per pigrizia e noncuranza, in altri per l’incapacità di focalizzarsi sulla sua natura strutturata e di rimanere concentrati all’interno del flusso della partita.

Il farming consiste in una moltitudine di elementi stratificati, come una piramide, e risulta impossibile raggiungere i livelli più alti se prima non si ha una conoscenza solida ed istintiva delle meccaniche di base. E per ottenere ciò, è necessario seguire un regime di allenamento rigido e strutturato, da seguire nel corso delle settimane e dei mesi, focalizzandoci su di un elemento alla volta per poter così raggiungere il vertice.
Questa guida consiste in  step consequenziali da allenare passo dopo passo, passando a quello successivo solo al raggiungimento della perfetta padronanza di quello precedente. La guida è apparsa originariamente su Reddit, e ne propongo oggi una versione tradotta e riaggiornata; l’originale la potete trovare qui: http://bit.ly/2fwCjw2

Gli esercizi fanno riferimento ai primi 5 minuti di gioco, e sono da svolgere all’interno di una custom game coi Bot. Assicurati di passare allo step successivo solo quando riesci a soddisfare tutti i prerequisiti dello step precedente. Gli esercizi sono i seguenti:

1) Ottieni il 95% dei cs con rune e maestrie normali, senza avere avversari contro, e buildando oggetti normali. Questo ti consentirà di sviluppare una primissima padronanza istintiva del last-hitting, imparando i tempi dell’animazione del tuo champion e calcolando il danno inferto dai minion tra di loro. Tieni a mente che il massimo di minion ottenibili in 5 minuti sono 44 per la midlane e 38 per le sidelane; il tuo obiettivo dovrebbe essere quindi last-hittarne almeno 42 o 36, rispettivamente.

2) Ottieni il 95% dei cs con rune e maestrie normali, senza avere avversari contro e buildando oggetti normali, ma questa volta continua a muoverti tra un attacco base e l’altro. Resta al di fuori del range dei minion, ed avvicinati solo quando hai la certezza assoluta di ottenere il last-hit. Questo ti aiuterà a sviluppare un senso di movimento per il tuo champion, aumentando la tua padronanza in lane ed allo stesso tempo rendendoti molto più difficile da attaccare e gankare.

3) Ottieni il 95% dei cs con rune e maestrie normali, senza avere avversari contro, buildando oggetti normali e muovendoti costantemente, ma questa volta cerca di cancellare l’animazione di ogni attacco base. Giocatori di High Elo cercheranno di attaccarvi nel momento esatto in cui vi avvicinate per last-hittare (vedi “trading stance” allo step 9); imparando a cancellare l’animazione dell’attacco base, ridurrete la finestra temporale in cui siete vulnerabili, aumentando le vostre chance generali di sopravvivenza.

4) Ottieni il 95% dei cs con rune e maestrie normali, senza avere avversari contro, buildando oggetti normali, muovendoti costantemente e cancellando l’animazione dell’attacco base, ma in più alterna momenti di fast-pushing tramite un alto volume di fuoco e l’utilizzo delle spell, e momenti di freezing dove infliggi solo l’attacco base necessario a last-hittare. Questo ti aiuterà a sviluppare una conoscenza approfondita del flusso delle wave, imparando a manipolare a tuo favore il posizionamento dei minion. Il fast-pushing è utile per far collassare la propria wave sulla torre avversaria, facendo perdere all’avversario farm e resettando la wave in una posizione neutrale. Viceversa, il freezing è utile per zonare l’avversario, mettendolo in una posizione vulnerabile ai gank e allo stesso tempo rendendo te pressoché ingankabile.

5) Ottieni il 95% dei cs con rune e maestrie normali, buildando oggetti normali, muovendoti costantemente, cancellando l’animazione dell’attacco base e alternando fast-pushing e freezing, e questa volta aggiungi un Bot per simulare l’harass di un avversario. E’ sufficiente inserire 3 Bots nella schermata di creazione della partita per assicurarsi che ce ne sia uno in ogni lane. Questo ti darà modo di consolidare le meccaniche di base imparate finora, mettendole alla prova sotto la pressione di avere un avversario in lane. L’obbiettivo di questa fase dovrebbe essere sempre quello di raggiungere la massima efficienza nel farming, quindi evita di attaccare il Bot.

6) Ottieni il 95% dei cs con rune e maestrie normali, buildando oggetti normali, muovendoti costantemente, cancellando l’animazione dell’attacco base e alternando fast-pushing e freezing, ma scontrati con 2 Bot invece che 1. Questo simulerà il volume di poke di un avversario in carne ed ossa, dandoti modo di raggiungere la massima performance sotto pressione (Nota: da questo step in poi i midlaner dovranno spostarsi nella corsia superiore o inferiore, in quanto non c’è modo di avere due Bot midlane).

7) Ottieni il 95% dei cs con rune e maestrie normali, buildando oggetti normali, muovendoti costantemente, cancellando l’animazione dell’attacco base, alternando fast-pushing e freezing e scontrandoti con due Bot, e a questo punto concentrati sulla map awareness. Il modo più corretto per fare ciò è guardare la minimappa nel momento esatto in cui il tuo champion esegue l’animazione dell’attacco base per last-hittare, in quanto si tratta di una frazione di tempo in cui il tuo champion è “bloccato” e non può fare altre azioni. Quando riuscirai a guardare la minimappa ad ogni singolo last-hit, sarai pronto per passare alla fase successiva.

8) Ottieni il 95% dei cs con rune e maestrie normali, buildando oggetti normali, muovendoti costantemente, cancellando l’animazione dell’attacco base, alternando fast-pushing e freezing e scontrandoti con due Bot, guardando la minimappa ad ogni last-hit, ma in più sviluppa una awareness generale del gioco. Premi tab almeno una volta al minuto, e memorizza il punteggio, il farm e gli oggetti di ogni singolo campione. Questo ti aiuterà a prevedere l’output di danno di ogni compagno di gioco nelle partite reali, e a farti quindi un’idea generale di come si svolgeranno i fight ancora prima che comincino. Focalizzati inoltre su come i minion combattono tra loro, e a cerca di prevedere l’ordine in cui essi moriranno con una precisione di almeno il 90%; questo ti servirà per imparare la “trading stance” dello step successivo, ovvero il metodo di trade di danno utilizzato agli alti livelli di gioco.

9) Ottieni il 95% dei cs con rune e maestrie normali, buildando oggetti normali, muovendoti costantemente, cancellando l’animazione dell’attacco base, alternando fast-pushing e freezing e scontrandoti con due Bot, guardando la minimappa ad ogni last-hit e implementando la game awareness premendo tab, ma in più applica la “trading stance”. La trading stance, sintetizzando il concetto, consiste nell’avvicinarsi per pokare l’avversario solo nel momento esatto in cui lui dà il last-hit ad uno dei tuoi minion. Se utilizzata correttamente, la trading stance crea una situazione di duplice vantaggio: o il tuo avversario last-hitta il minion, subendo quindi il tuo poke, o risponde al tuo poke attaccando a sua volta, perdendo così il last-hit. Questo video spiega la trading-stance in maniera approfondita: http://bit.ly/2fQ4wPr

Sei riuscito ad arrivare fino allo step 9? Complimenti! Ora il tuo farming dovrebbe essere ai livelli di un Challenger, e dovresti riuscire a dominare ogni laning phase alternando poke e manipolazione della wave. Tieni a mente che ogni champion ha meccaniche di poke e velocità di animazioni diverse; per allenarti al massimo dell’efficacia, dovresti ripartire dallo step 1 per ogni champion presente nella tua champion pool che utilizzi di solito.

STEP BONUS: fai tutto quello contenuto nello step 9, ma al posto dei Bot esercitati con un tuo amico. Allenatevi in una variante di un 1v1, in cui vince esclusivamente il primo che raggiunge 50 minion, e uccidere il proprio avversario comporta la squalifica e quindi perdere la sfida. L’obbiettivo, anche in questo caso, è raggiungere la massima efficacia nel farming e una profonda consapevolezza del flusso dei minion, mettendo da parte torri e solo kill.

 

AUTORE

Mi chiamo Alberto Gusi, sono nato il 12 febbraio 1995 a Bassano del Grappa, Vicenza.
Ho studiato al Liceo Scientifico, ed ho due diplomi di Ingegneria del Suono nonché una certificazione IELTS di lingua inglese.
Nel corso degli anni mi sono dedicato a diverse attività:
Ho seguito una startup di ambito culturale come Online Community Manager e Copy Editor, collaborando alla creazione di un magazine dal formato particolare. –http://www.insegniamociqualcosa.it/qualcosaltro/
https://www.facebook.com/InsegniamociQualcosa/?fref=ts

Ho partecipato a diverse associazioni di ambito sociale, tra cui Cittadini Per Costituzione e Non Dalla Guerra, collaborando a diverse iniziative nel territorio.
https://www.facebook.com/cittadinipercostituzione/
https://www.facebook.com/NonDallaGuerra/?fref=ts

E ho lavorato attivamente come compositore freelance, spaziando in diversi generi musicali.
https://soundcloud.com/atrasaudio
https://audiojungle.net/user/atras/portfolio

Ho partecipato a diverse comunità online di MMORPG, tra cui Aion e SWTOR.
Gioco a  League of Legends sin dalla Season 2 con il nick PinoCrodino. Ho avuto modo di sperimentare ogni ruolo e stile di gioco, acquisendo nel tempo una conoscenza sempre più capillare del gioco nel suo insieme nonché prendendo
Nella Season 6 ho deciso di intraprendere lo step successivo, e cercare di trasformare la passione per LoL in una carriera a tutto tondo. Attualmente sono un coach, sia individuale che di team, attraverso la piattaforma lol-coaching: https://www.lol-coaching.com/coach.php?id=81307
Seguo inoltre il team di LoL degli EnD Multigaming come head-coach, e collaboro con il sito outplayed.it come articolista. Nel frattempo ho conseguito una certificazione in Psicologia Sportiva, in modo da fornire un servizio della massima qualità.

CONTATTI

 

https://www.facebook.com/LoL.PinoCrodino/
https://twitter.com/Pino_Crodino
https://www.lol-coaching.com/coach.php?id=81307

Articolo precedente[LOL] Marco “ShielDLife” Pinza viene scelto come main support degli Outplayed Black
Articolo successivoLeague of Legends DynamicQ Tier List Patch 6.22
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un'eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della Follia.