Home League of Legends Top 8 Team League of Legends dopo i mondiali 2016

Top 8 Team League of Legends dopo i mondiali 2016

I mondiali di League of Legends si sono ormai conclusi da quasi un mese ed è ora di tirare le somme definitive per questa annata solare.
Di seguito elenchiamo i Top 8 Team dopo le prestazioni ai WORLDS 2016


1): SKT T1

Prima del mondiale erano dati come seconda squadra favorita visto le ultime prestazioni negli LCK non del tutto rassicuranti ma poi arrivano i mondiali… e gli SKT crescono sempre in maniera esponenziale battendo tutti quelli che si pongono sul loro cammino. Terzo mondiale nessuno mai come loro ( nessuno ha vinto anche solo due mondiali ) sicuramente la squadra più leggendaria di sempre di questo gioco.

2): ROX Tigers

I super favoriti alla vigilia hanno fallito per l’ennesima volta contro SKT, la maledizione continua. La loro forza però sicuramente immensa visto anche il recentissimo successo nella KESPA dove hanno eliminato proprio i campioni del mondo in un torneo però sicuramente poco importante ed in cui tutti i team hanno sperimentato moltissimo.
Il roster dei Tigers è di tutto rispetto segnaliamo a parte i soliti noti il nome del jungler Yoon “Peanut” Wang che ha davvero disputato un eccellente mondiale. Se i Tigers colmeranno la lacuna nella corsia mediana di KURO ( palesemente l’anello debole del team) avranno sicuramente la possibilità di giocarsela ancora una volta alla pari con SKT nei tornei importanti.

3): Samsung Galaxy

Sono arrivati ai mondiali dopo un super recupero ai qualifier regionali partendo da sicuri sfavoriti. Partita dopo partita hanno dimostrato il loro valore anche agli scettici che li vedevano ad un livello inferiore anche rispetto ai migliori Team Cinesi ed Americani.
La finale contro SKT è stata davvero splendida, li piazziamo solo al terzo posto perchè i ROX hanno effettivamente una marcia in più a livello di singoli.

4): H2K-Gaming

Le squadre Koreane hanno dimostrato in questo torneo quanto sia ancora immensa e, forse, incolmabile al momento la differenza tra loro ed i team internazionali, la differenza dal podio al quarto posto è abissale.
Al quarto posto inseriamo la squadra Europea che ha dimostrato di essere più solida in tutti questi mondiali. Sulla carta sono arrivati come terza forza del nostro continente ma con il passare delle giornate G2 e Splyce (anche vittime di gironi molto difficili) continuavo a mostrare prestazioni pessime ed includenti mentre H2K macinava punti su punti.
Il livello di gioco ha permesso loro di vincere 2 match a 1 contro EDG sorprendendo abbastanza i critici. Trai loro punti di forza sicuramente la botlane ha dimostrato di potersela giocare quasi contro tutti i team mondiali grazie a Forgiv3n e Vander.

5): Royal Never Give Up

L’all star team cino-koreano ha dimostrato di essere una vera forza, soprattutto nel fase a gironi ma allo stesso tempo ha evidenziato la difficoltà dei team cinesi di riprodurre il livello di gioco Koreano pur acquistando molti giocatori da quel campionato. Difficilmente ripeteranno il dispendioso esperimente, in generale l’acquisizione di giocatori Koreani ha si migliorato alcune caratteristiche dei team cinesi ma ne ha allo stesso tempo snaturato leggermente lo stile di gioco coraggioso che ci avevano abituato a vedere.

6): EDward Gaming

 

Probabilmente con TSM uno dei team che ha deluso di più. Arrivavano da uno split Cinese da assoluti dominatori mostrano una forma eccellente ed un livello di gioco di team molto interessante. Però già dai gironi hanno iniziato a zoppicare arrivando secondi invece di centrare un primo posto che era sicuramente alla loro portata. Qualche lacuna mostrata nei primi game è diventata una voragine poi contro team come i Rox che li hanno assolutamente dominati.

7): Team SoloMid

La grande delusione del torneo, anche se fino ad un certo punto. I TSM erano stati inseriti in quello che di gran lunga era considerato il girone di ferro per eccellenza. I Samsung che sulla carta potevano sembrare il terzo team si sono rivelati invece molto prestanti e di fatto sono stati sconfitti solo da SKT ed una volta da appunto TSM. Purtroppo per il team americano solo Bjergsen e Svenkseren non hanno deluso le aspettative, molto negative invece le prestazioni della botlane ed anche a top Hauntzer non ha di certo brillato. Malgrado tutte questi punti a sfavore riteniamo che merito almeno la settima possizione.

8): Albus NoX Luna

 

Ottavo posto e menzione d’onore sicuramente gli Albus che sono partiti come cenerentola del torneo ed hanno finito per battere team ben più blasonati tra cui il team favorito per la vittoria finale ossia i Tigers. Le prestazioni di Likrit e compagni sono state davvero clamorose e speriamo di rivederli presto in qualche altro torneo interessante.

Articolo precedenteDopo Sombra… ecco chi potrebbe essere il nuovo Hero di Overwatch
Articolo successivoNuovo item Redemption: perchè buildarlo!
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un'eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della Follia.