Home League of Legends Guide Tips & Tricks #6: Ecco 5 consigli in Top Lane per battere...

Tips & Tricks #6: Ecco 5 consigli in Top Lane per battere la soloQ by… SMEB

In una recente intervista rilasciata ad un giornale coreano Smeb, il top laner più forte del mondo, ha risposto anche ad alcune domande riguardo la corsia superiore in SoloQ.
Ecco quindi una sorta di consigli direttamente da uno dei più impressionanti giocatori di League of Legends:


1. “Bannare Camille.”

Smeb ha concluso i suoi pensieri riguardo Camille con queste semplici due parole: “Ban Her (bannatela)”. Con Zed e Leblanc rappresenta spesso una dei champions più bannati al momento. Per questo motivo è abbastanza difficile fare pratica con le in ranked e con le sue meccaniche e visto che la toplane è spesso vinta da chi conosce al meglio i vari matchups spesso i giocatori che la picckano solo perchè è “open” compiono gravissimi errori.
D’altro canto non volete affrontare qualcuno molto competente con Camille e venire distrutti dal suo kit che comprende soltanto alcune cose come: move speed burst, mobility per engage/disengage, scudo, wall jump, cancellazione dell’AA, true damage, stun, knockback, slow, life steal, doppio dash, danno in percentuale agli HP.

▲ Questa Caitlyn non ha bannato Camille, non siate come Caitlyn.

 

Quindi scegliete la via più facile, bannatela e vi eviterete tutti questi problemi.


2. “Conosci il tuo champion.”

Siete sempre in teamfight con Fiora? Rimanete in linea utilizzando Nautilus? Se si, state facendo ovviamente qualcosa di sbagliato. Anche se sembra una cosa molto banale ma dovete DAVVERO sapere come giocare il vostro champion per poter salire in soloQ, cosi come dovete sapere come funzionano i principali avversari in Toplane.

 

▲ Esempio di qualcuno in challenger che davvero conosce il proprio champ

Naturalmente questo non vuol dire che dobbiate solo conoscere il vostro campione meccanicamente. Dovete anche conoscere perfettamente le differenze tra il vostro champion ed il vostro avversario. Per esempio, utilizzando Fiora contro Maokai, dovete zonare out Maokai in early game ed iniziare a split pushare per togliergli la possibilità di teamfightare con costanza. Tutte queste iterazioni diventano sempre più naturali quanto più approfondite lo studio e l’esperienza del vostro personaggio.


 

3. “Pushate le linee, Tutto il giorno, Ogni giorno.”


Volevate carriare il vostro game come midlaner o jungler ma invece siete stati relegati autofillati in toplaner? Smeb, dice che potete comunque facilmente carriare, ma solo se pusherete la vostra linea, pushate a prescindere da qualsiasi cosa.
Se volete essere sicuri che il game finisca a vostro favore, non potete essere soddisfatti di avere semplicemente più minion del vostro avversario in linea o prendere qualche solo kill.
Sebbene potete anche farmare minion per tutta la partita a top, dovete pensare come un midlaner o un jungler ed iniziare a mettere pressione alle altre linee prima possibile.

▲ Anche come un jungler difensivo, potete fare cose come questa se wardate bene ed aprite la mappa.

In sostanza cancellate velocemente i minions a lanciatevi sulle altre linee per poter realmente carriare a top.


4. “Wardate intelligentemente.”

Questa è un’estensione del terzo consiglio, visto che per essere efficaci dovete pushare molto, rischiate anche di essere gankati spesso. Sebbene sarebbe facile dire che wardare risolverebbe i vostri problemi, le control wars costano soldi, ed il totem giallo è limitato.
Quindi Smeb raccomando di wardare in modo astuto.
Per farlo al meglio vi ci vorrà molta esperienza in quanto dovete presupporre sia le linee di jungla che il vostro jungler sta prendendo sia quelle del vostro nemico per capire dove potrebbe essere.
Molto spesso vi accorgerete che il jungler nemico cercherà spesso di gankarvi quando dopo che il vostro avrà clearato la giungla circa dopo il terzo campo. Quindi potreste per esempio wardare dopo aver pushato wardando proprio poco prima che il jungler nemico venga a farvi visita.

▲ Tempismo ottimale di sistemazione della ward.

 

Il punto è semplicemente che dovete pensare prima di wardare, non farlo semplicemente perchè vi sentite insicuri. Le ward sono limitate quindi se le posizionerete con un pessimo timing molto probabilmente verrete gankati senza accorgervene.
Un altro piccolo consiglio mentre pushate la linea molto probabilmente riceverete solo dei gank dal centro quindi potete semplicemente wardare il tribush o il river.


5. “Parlate con i vostri compagni di squadra.”



Il vostro teleport è sempre attivo perchè la vostra botlane non posiziona mai ward nei posti corretti? Mentre splitpushate morite sempre perchè non c’è pressione in nessuna parte della mappa? Provate a parlare con il vostro team.
Questa è una delle parti più complesse del vostro game ma è assolutamente necessario coordinarvi per alcune cose fondamentali con il vostro team o parte del vostro potenziale sarà inutile.

 

▲ Dove eravate in questo teamfight?

 

Tutti questi consigli lavorano ovviamente ancora meglio se voi riuscite a comunicare propriamente con i vostri compagni.

ringraziamo invenglobal per l’articolo originale

Articolo precedenteNuova Mappa Oasis ora disponibile
Articolo successivoIn arrivo Nerf per Roadhog
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un'eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della Follia.