Home Hearthstone Guide e Mazzi Attenti al Kraken! Ecco i mazzi consigliati per l’ultimo mese dell’anno del...

Attenti al Kraken! Ecco i mazzi consigliati per l’ultimo mese dell’anno del Kraken!

Buon giovedì a tutti, qui Valenash, e buon’inizio della nuova stagione classificata di Hearthstone, Attenti al Kraken!

Durante la sera del 28 Febbraio sono stati rilasciati da Blizzard i tanto attesi nerf alle carte [Small-Time Buccaneer] e [Spirit Claws].
Queste modifiche, seppur siano sembrate insufficienti a molti, hanno invece causato un grosso cambiamento nel metagame, che si è spostato in una direzione diversa dalla situazione del mese scorso in cui gli aggro dominavano la scena, permettendo a più mazzi midrange e combo di emergere ed essere giocati in un ambiente più salutare per loro.

Ieri ho iniziato la mia scalata a legend, e nel farlo invece di giocare quel che ritengo sia il miglior mazzo, ho preferito testare più deck (tutti comunque creati da me) in modo da potervi consigliare con quali mazzi scalare la ladder questo mese. Vi proporrò quattro opzioni, ciascuna accompagnata da una breve spiegazione e consigli sul mazzo. Nel nome del deck, inoltre, vedrete che statistiche ho avuto con quel deck, tenendo conto del fatto che ovviamente una decina di partite non sono assolutamente un campione affidabile, quindi hanno un’affidabilità relativa.


 

Il primo mazzo che andrò a consigliarvi è un Malygos Rogue.

L’obiettivo di questo deck è il sopravvivere, eliminando le minacce avversarie grazie alla grande quantità di removal presenti nel mazzo, fino a riuscire a giocare [Emperor Thaurissan] in una mano contenente [Malygos] e varie spell da danno (come ad esempio [Sinister Strike], [Eviscerate], [Jade Shuriken] etc) per poi poter chiudere di burst dalla mano durante il turno o i turni successivi.

Il fatto che sia un mazzo combo non significa che dobbiate giocare in maniera passiva, anzi! Nel mazzo sono presenti ottimi minion ([Tomb Pillager], [Azure Drake], [Edwin Van Cleef]) che vi consentiranno molto spesso di riuscire a mettere pressione all’avversario, tanto da, potenzialmente, non arrivare nemmeno ad aver bisogno di giocare [Malygos]! Inoltre, non dovete avere paura di giocare carte come [Sinister Strike] per pescare con [Gadgetzan Auctioneer] o per fare un [Edwin Van Cleef] più grosso: avete tantissimo potenziale di burst nel vostro mazzo, e quasi sempre avrete bisogno di solamente 2-3 spell da danno per chiudere il vostro avversario!

[Dark Iron Skulker] è una tech card per i matchup aggressivi (e per i tanti Zoo che ho incontrato durante la scalata), ottimo per risolvere board con molti minion a bassa costituzione.

Per quel che riguarda il mulligan, solitamente tenete [Backstab] in matchup aggressivi o contro Dragon Priest, [Counterfeit Coin] andando primi (e preferibilmente con un [Tomb Pillager] o [Barnes] in mano), queste ultime due carte che terremo quasi sempre sia andando primi che secondi; inoltre teniamo [Edwin Van Cleef] e [SI:7 Agent] con moneta (o [Counterfeit Coin]) e quest’ultimo anche andando primi se abbiamo [Backstab].


 

 

 

Il secondo mazzo che vi consiglio è il Malygos Druid.

Obiettivo del mazzo e strategia di gioco sono molto simili a quella del Malygos Rogue, anche se in questo caso sarà più difficili essere proattivi su board, dal momento che abbiamo meno creatura da giocare in early-mid game; d’altro canto abbiamo nel mazzo gli [Arcane Giant] che riusciremo solitamente a calare attorno ai turni 5-7 per portare un grosso tempo swing sul board, così come accesso al ramp che ci consentirà di arrivare più facilmente a turno 9-10 per poter giocare [Malygos].

Passiamo quindi subito al mulligan: contro mazzi aggressivi, tenete [Living Roots], [Wrath] ed eventualmente anche [Moonfire] in modo da combattere le minacce che giocheranno in early game, oltre a ciò contro ogni avversario cerchiamo [Innervate], [Wild Growth], [Raven Idol] e [Mire Keeper]. Se pensiamo che il nostro avversario stia giocando un Midrange o Control, possiamo anche tenere nella nostra mano carte come [Azure Drake], [Emperor Thaurissan] (meglio se con moneta e/o [Innervate]) e [Barnes].


 

Dopo questi mazzi combo passiamo ad un deck più tempo, tocca infatti al Dragon Warrior!

Questo deck punta a prendere controllo della board, grazie agli ottimi minion da early game che gioca, come [Alexstrasza’s Champion], [Blackwing Technician], [Faerie Dragon] e con l’aiuto di [N’Zoth’s First Mate] e [Fiery War Axe]. Una volta fatto ciò, l’ottimo midgame ci consentirà di continuare a pushare danni face fino a chiuderlo grazie ai numerosi minion da lategame ([Ragnaros the Firelord], [Malkorok], [Grommash Hellscream] e [Deathwing]), che fungono anche come value aggiuntivo all’interno del mazzo per riuscire a prevalere anche contro Control o Reno decks.

Tech card sono [Blood to Ichor] e [Slam], ottimi per aiutare i trade o contro mazzi aggressivi in generale, che consentono anche di essere usati come attivatori per [Grommash Hellscream] e [Execute] e [Ravaging Ghoul] che a sua volta attiva [Execute], oltre ad aiutare i trade e ad essere un’ottima inclusione vs Zoo.

Per quel che riguarda il mulligan, tenete solitamente [N’Zoth’s First Mate], [Alexstrasza Champion], [Faerie Dragon], [Blackwing Technician] (se avete almeno un drago o un drop a 1/2), [Twilight Guardian] e [Ravaging Ghoul] contro Zoo. Se vi aspettate un deck aggressivo anche [Blood to Ichor], soprattutto se combinato al piratino (ma comunque solo se andate secondi) può essere un buon keep, così come [Sir Finley Mrrgglton] vs Control e Reno (dove sapete non vi servira l’armor up per restare in vita).


 

Last but not least, tocca a Midrange Shaman!

Questa versione del mazzo ha un early game più esplosivo del solito, con carte come [Tunnel Trogg], [Totem Golem] e [Feral Spirit] che aiutano a mettere pressione all’avversario così come a contestare board contro mazzi aggressivi, a cui segue comunque l’ottimo mid e lategame dei Golem di Giada. [Bloodlust] è una tech card inserita per migliorare molto i matchup vs Midrange e Control, fa in modo che se evitano di rimuovere anche le board meno minacciose (cosa che solitamente si sentono liberi di fare) vengano puniti da un grosso numero di danni grazie a questa carta.

Il mazzo punta a giocare proattivamente e controllare la board, vincendo poi o con [Bloodlust], o evocando Golem di Giada dopo Golem di Giada.

Il deck ha ottimo matchup sia contro Aggro che contro mazzi più lenti, grazie alle carte sopracitate.

Per quel che riguarda il mulligan, tenete [Tunnel Trogg], [Totem Golem], [Jade Claws], [Feral Spirit] se avete coin e [Tunnel Trogg], [Maelstrom Portal] contro mazzi che giocano pirati, [Hex] contro Renolock o Rogue, [Mana Tide Totem] vs Renolock, Reno Mage, Jade Druid e Mid Shaman, e [Lightning Bolt] se avete la moneta. Potete tenere anche [Bloodmage Thalnos] se già avete [Maelstrom Portal] e la moneta, e sapete di essere contro un mazzo come Zoolock o Aggro Shaman.


 

 

Questo è quanto! Buona scalata a tutti, e non dimenticatevi che domani alle 14 esce il terzo articolo della mia rubrica From Zero To Hero!

 

 

Articolo precedenteChina Cup: i team invitati
Articolo successivoArriva il nuovo eroe di Overwatch: Orisa
Giocatore competitivo di Hearthstone, tra i candidati a rappresentare l'Italia agli Hearthstone Global Games 2017.