Home League of Legends Esports NA LCS RECAP WEEK 8

NA LCS RECAP WEEK 8

Ottava settimana di gioco in America ecco i risultati e la classifica attuale degli NALCS:


RISULTATI

 

Ottava settimana e come la quella precedente esordiamo con il commento sui FlyQuest, siamo molto affezionati a questo team che ha dimostrato di poter giocare alla pari con tutti anche con pick “esotici” rappresentata dagli espertissimi exC9. I Flyquest perdono anche questa settimana entrambi i match disputati e tornano sulla “terra”, più precisamente al quarto posto ormai tallonate da quasi tutti i team, gli avversari della settimana erano però i primi della classe TSM ed i ritrovati(?) CLG.
Settimana da incubo vero per i C9 che continuano a soffrire, vincono a fatica con il fanalino di coda nV e perdono contro gli Immortals.
I P1 danno seguito alle buone prestazioni delle settimane scorse superando i FlyQuest al terzo posto portandosi anche a solo due vittorie dai C9. La delusione Team Liquid prosegue la sua strada verso il baratro. Finalmente invece i Dignitas che noi davamo per possibile squadra da playoff sembrano essere migliorati e forse pronti ai quartieri alti, ma visto le prestazioni iniziali è presto per cantar vittoria.

 

Hot Picks

Nel primo giorno della settimana non abbiamo visto grandi novità a livello di pick, vengono confermati Vladimir e Talon come pick nella corsia centrale. Nella seconda giornata Impact rispolvera l’alberozzo Maokai, pick con cui evidente si trova ancora confidente e chiude con una vittoria ed una sconfitta. Ssumday invece gioca con Ekko top come non si vedeva da mesi con una build quasi full AP con Protobelt, Zhonya, Iceborn Gauntles e Guardian Angel. Ci si aspetta il solito “troll” pick dei FLY ed invece arriva un draft piuttosto metagame, unica parte interessante è legata alle scelte per “counterare” Vladimir a mid, per due volte è Orianna a provare a tenerlo a bada ed una, la peggiore, Zed. Ziv dei Phoenix continua a dare fiducia a Kled e viene ripagato ancora. Sempre i P1 con Arrow pickano Draven, uno dei suoi champion preferiti, dopo che nel primo game aveva sfoderato una super Kalista.

 


CLASSIFICA


Articolo precedenteDreamHack Open: Austin 2017 – I team invitati alle qualificazioni
Articolo successivoNuovi changes in arrivo sul PBE: Nerf Camille, Buff J4, Volibear e Alistar
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un'eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della Follia.