Home Tornei League of Legends Italian Gaming League IGL 2017 Intervista della settimana: Acefos(Tes Gaming)

IGL 2017 Intervista della settimana: Acefos(Tes Gaming)

Per la prima intervista della nuova rubrica settimanale abbiamo deciso di partire con il botto: Neatu “Acefos” Alexandru (Tes Gaming). Acefos è uno dei toplaner più forti italiani da anni, protagonista di svariate finali nazionali è stato rinominato il “Guerriero”. Il suo stile di gioco iper-aggressivo lo rende un avversario difficilissimo da affrontare in linea. Per anni è stato uno dei simboli dei Next Gaming fino all’inizio di questa stagione dove è stato inserito nella rosa dei Tes Gaming che hanno perso Belze accasatosi proprio nel suo vecchio team. Il Guerriero si è rimboccato le maniche e vuole dimostrare di non essere secondo a nessuno, proprio durante l’IGL troverà pane per le sue zanne visto che i principali rivali sono proprio i suoi ex Next Gaming. Attualmente il suo elo è Challenger e farà di tutto per mantenerlo fino a fine stagione. Ha un canale di YouTube molto interessante e mai banale, seguitelo anche voi!


– Da quanto tempo giochi a League of Legends?

Gioco a lol dalla season 2 con varie interruzioni.


– Sei il Toplaner più seguito italiano, giochi ad altissimi livelli da anni qual è il tuo segreto?

Mmh direi che è una cosa naturale, mi sono sempre piaciuti i moba ed in passato ho giocato tantissimo a Dota 1 penso che quello abbia influito abbastanza. Per quanto riguarda la performance mi alleno tutti i giorni e mi sforzo ogni partita di dare il meglio di me.


– Qual è il momento della tua carriera che ricordi con maggior felicità?

Il momento più’ felice della mia carriera penso sia il Lucca Comics di 2 anni dove ci siamo qualificati ed abbiamo vinto nonostante fossimo considerati sfavoriti.


– Quali sono i tuoi traguardi per questa stagione su League of Legends?

I miei traguardi per quest’anno sono: vincere in Italia, mantenere il challenger e portare il mio canale di youtube ad un numero decente d’inscrizioni.


– Come è nata la scelta di legarsi ai Tes Gaming dopo l’addio ai Next Gaming?

Ho pensato che i TeS siano un team con grande potenziale e forse la scelta migliore con cui andare a gareggiare al interno del circuito italiano.


– Il pareggio di questa settimana proprio contro i “rivali” dei Next Gaming vi porta a livello di favoriti della competizione sei d’accordo?

Ovviamente sono d’accordo. Il primo game nonostante fossero in enorme vantaggio lo abbiamo tirato per le lunghe. Per quanto riguarda invece il secondo è stata una partita pulita da parte nostra chiusa con pochi errori, penso che se ci fosse stato un terzo game l’avremmo vinto noi senza ombra di dubbio. A Torino si vedrà quale delle 2 squadre è la migliore, penso inoltre che noi abbiamo un margine di miglioramento maggiore.


– Hai qualche rimpianto fino a questo momento nella tua carriera di giocatore?

Si tanti !! ma non li sto a condividere con voi 😛


– Qual è il giocatore del panorama italiano più forte con il quale hai giocato in squadra e quale l’avversario più ostico?

Il giocatore più’ forte con cui abbia mai giocato in squadra è stato Jiizuke, nei lolgame se non ricordo male. Il piu’ forte penso Vanez ai tempi d’oro season 3/4 quando io giocavo per gli Atrax


– Un saluto ai tuoi fan?

Ciao figliuoli !! <+3


Potete seguire Acefos tramite tutti i suoi canali social:

Facebook:Acefos

Instagram:Asderfos

Twitch:Ace_the_Supervillain

Youtube: asderfos

Potete supportalo comprando la sua maglia autografata su http://brandyourteam.com/prodotto/tes-acefos-jersey/


Qui invece potrete seguire i Tes Gaming

Sito ufficiale dei Tes


 

Ricordatevi di seguire IGL Italian Gaming League 2017 e supportarla tramite tutti i suoi canali:

https://www.facebook.com/italiangamingleague

https://www.youtube.com/channel/UCP2gjxuz0grOuPK3qJQS4gg

https://www.twitch.tv/italian_gaming_league

Articolo precedenteLa più grande patch di sempre di World of Warcraft (La Tomba di Sargeras – Patch 7.2) è live!
Articolo successivoThe International 2017: tutto quello che c’è da sapere!
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un'eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della Follia.