Home ESPORTS Un Italiano in vetta all’Esport di MotoGP

Un Italiano in vetta all’Esport di MotoGP

Il rombo dei motori, i colori sgargianti delle due ruote, le staccate all’ultimo e sorpassi da brivido… no non è il motomondiale ma è la MotoGP Esport ufficiale targata Dorna e Milestone a far parlare di se questa settimana.
Mesi fa abbiamo parlato di un coinvolgimento proprio della Dorna in un primo campionato ufficiale di MotoGP virtuale, quasi in parallelo con la controparte virtuale. La Milestone, casa produttrice dei titoli della serie, ha iniziato questo percorso molto suggestivo che ha concluso il primo capitolo sul circuito Ricardo Tomo di Valencia.
Dopo le qualificazioni online si sono qualificati al gran finale 16 giocatori/piloti che si sono sfidati per il titolo di campione mondiale proprio a Valencia.

L’evento è stato davvero un successo sia di seguito che a livello organizzativo, da far invidia ad altri campionati Esports di altri giochi, l’impressione professionale che ha coinvolto tutto l’evento è stata la ciliegina sulla torta di questo ambizioso progetto.
In premio c’era una macchina BMW a suggellare l’importanza dell’evento commentato addirittura da sua maestà Valentino Rossi e per Sky da Favij ed il grande Guido Meda.

La classifica finale incorona l’italiano Vincenzo “Trastevere73” Daretti, diciotto anni, italiano, al quale Carmelo Ezpeleta ha consegnato il primo premio, le chiavi di una BMW M240i. Sempre sul podio ma al terzo posto l’altro italiano Ivan Avella 16 anni da Napoli.

Ecco il video della bellissima premiazione: