Home League of Legends Esports Presentazione dei Team di Lega Prima

Presentazione dei Team di Lega Prima

Siamo finalmente giunti all’inizio della terza edizione di Lega Prima, con tante novità e nuovi team pronti a combattere per aggiudicarsi un posto nella finale al Romics 2018.

Il torneo organizzato da GEC – Giochi Elettronici Competitivi, ad un anno dalla sua creazione, si evolve e cerca di attrarre sempre di più nuovi team, dando loro modo di confrontarsi in Lega Seconda.


Lega Prima quest’anno avrà un formato particolare:

  • 14 Giornate suddivise in andata e ritorno;
  • Ogni giornata avrà due appuntamenti settimanali, con due incontri ogni sera (dalle ore 19 e dalle ore 21);
  • Il torneo inizierà il 4 Dicembre è si chiuderà con le due Super Week (8-9-10-11 e 15-16-17-18 Gennaio);
  • Ci sarà una pausa di mercato dal 19/01 al 28/01;
  • La fase di ritorno inizierà il 31/01 per finire il 13/03, con conseguenti Playoff e Promozione;
  • Le finali avranno luogo al Romics dal 5 all’8 Aprile.

Le otto squadre che andranno a competere in Lega Prima sono:

  • Team QLASH Academy
  • inFerno eSports
  • Team Forge
  • Outplayed WaR
  • iDomina eSports
  • Racoon
  • ESC Gaming Omega
  • Team EasyFix-CoHop

 

[Tengo a sottolineare che i voti e le considerazioni sono puramente personali e basati sul giudizio maturato nel corso del tempo]

 


Team Forge ★★★★☆

Fresco campione della seconda edizione di Lega Prima, i Forge sono indubbiamente uno dei team più forti in Italia. Fino a poche settimane fa non c’era molta competizione visto l’enorme potenziale del team, merito anche dell’ottima scelta da parte dell’organizzazione su quali player schierare, recentemente trovo che i Forge abbiano fatto diversi errori sotto questo aspetto, che li hanno portato ad indebolirsi.

In questa terza edizione non troveremo Guilty titolare, ma End1355, e questo non è l’unico cambiamento. Sebbene End avrà molto da dimostrare, bisogna capire quanto influirà avere in team due giocatori stranieri in team, di cui uno nella corsia inferiore, andando quindi  rompere quella sinergia che si era creata tra Efias e Guilty nell’ultimo periodo.

Un altro grosso cambiamento è quello nella corsia centrale, dopo l’addio di Vrow, i Forge hanno cercato un rimpiazzo, tra cui l’arrivo di Vaniiali (attualmente all’Academy), che non ha dato però il riscontro sperato. La scelta di schierare Click è stata quasi forzata, visto il suo trascorso da midlaner, spostando a titolare nella Jungle Somejoio.

Sebbene apprezzi la scelta di Somejoio che sta affrontando un meta ottimo per lui, credo che avere Click nella corsia centrale e un ADC europeo in corsia inferiore darà non pochi problemi ai Forge

Sicuramente rimangono il team da battere è quasi sicuramente andranno alla fase finale, ma onestamente trovo che questo team sia decisamente più debole rispetto a quello che vinse la seconda edizione.

 


Outplayed WaR ★★★★☆

Gli Outplayed WaR sono sicuramente il team che più ha da recriminare dopo la sconfitta in finale contro il Team Forge. Hanno sempre avuto  un solido team, sul quale hanno costruito un progetto e con l’intenzione di arrivare alla vittoria puntando tutto sulla preparazione tecnica dei game e sulle draft. Era inevitabile però un cambiamento da parte loro.

Iniziano questa terza edizione con dei trasferimenti davvero importanti volti a migliorare e rinforzare nuovamente il team. Sulla carta hanno il miglior roster in italia, forse anche meglio di quello dei Forge, ma anche qui ci sono stati enormi cambiamenti (3/5) che possono influire sia in modo positivo che in modo negativo.

Gli Outplayed hanno rilevato tre giocatori dai vecchi Next Gaming: Belze, DrMatt e Brizz. Sebbene Brizz fosse stato prima mandato nel main team tedesco, alla fine è tornato a giocare in Italia con i suoi vecchi compagni.

Ryko giocherà in alternanza con Belze, questo darà modo ad entrambi di migliorare. Nella corsia centrale ritroviamo DrMatt, un giocatore che per anni ha creato una solida sinergia con Belze e Brizz. La corsia inferiore invece è un’incognita, la presenza di un ADC europeo (Hej San), rende difficile il giudizio. Brizz è comunque un support aggressivo e potrà gestire bene la lane, ma la mancata presenza di Traitor come Sub è una scelta rischiosa. Dovranno sicuramente trovare il giusto feeling oppure sarà difficile rimanere al top.

 


Team QLASH Academy ★★★☆☆

Seconda edizione chiusa con un inaspettato risultato, terzo/quarto posto e tanti ma tanti applausi.

Sono ancora combattuto con il Team QLASH, in loro c’è un potente investimento e la consapevolezza di far parte di un grande progetto, ma i loro limiti sono ancora molto evidenti e questo si vede. Hanno indubbiamente fatto un ottimo mercato, gli acquisti di Demon (Next Gaming) e Creon (Team Forge) sono indubbiamente un potenziamento enorme rispetto al vecchio roter. L’inserimento del giovanissimo Chosii è stato invece un rischio, sebbene abbia giocato bene le prime partite, puntare su talenti così giovani è sempre un’incognita.

Non ho ancora visto Demon valorizzato a dovere è credo che debbano sfruttare di più la sua bravura in questo meta. Sarà davvero interessante capire quali scelte farà, vista la presenza di Mush nella corsia superiore, un giocatore che abbiamo spesso apprezzato per la sua bravura nel saper cambiare le sorti di una partita.

 


inFerno eSports ★★★☆☆

Forse una delle rivelazioni degli ultimi mesi. Sinceramente era difficile inquadrare il roster dei inFerno eSports, vista la presenza di player nuovi e talentuosi, ma ancora alle prime armi.

I recenti risultati hanno però dato ragione agli inFerno, ad oggi sono un papabile team da Top4. Dietro c’è sicuramente un enorme lavoro da parte dello staff e da parte dell’organizzazione che ha saputo credere fino in fondo in questo progetto. Spesso si tende a dare la colpa ai giocatori e di conseguenza cambiarli, ma apprezzo molto la loro scelta di perseverare e continuare a insistere in questo progetto.

Hanno la possibilità di fare molto, ma alcune volte devono cercare di mantenere un profilo basso e puntare di più sul gioco che esprimono.

 


iDomina eSports ★★★☆☆

Non un bel periodo per gli iDomina eSports, dopo la mancata qualificazione della scorsa edizione, mi sarei aspettato dei cambi più incisivi da parte loro. Ad oggi i cambiamenti fatti sono stati decisamente disastrosi, portando il team a rivalutare i propri piani.

L’arrivo di Varkia nella corsia superiore non ha dato la solidità che ci si aspettava, il conseguente cambio di ruolo di ForsakenChina in corsia inferiore invece è stato forse l’unica nota positiva, dopo l’addio di Saddy (Team Forge Academy). Il team ha una line up interessante, Tsuzume è un ottimo carry che però ha bisogno di più supporto, ma Clap è spesso un coinflip, può performare benissimo oppure perdere le partite da solo.

In generale sono un team che deve ripartire da zero, devono abbassare la testa per lavorare sodo, hanno tanto da recuperare.

 


ESC Gaming Omega ★★☆☆☆

Gli ESC Gaming Omega sono un nuovo team creato da poco e recentemente entrato in Lega Prima grazie all’acquisto dello slot dei Next Gaming.

Il team si basa su due solidi fondamenta, DànìFufù e Lazuriel. Il primo è un giocatore esperto e duttile ad un team che vuole puntare molto su un giocatore giovane come ShyXTaba, mentre il secondo lo conosciamo tutti, probabilmente Lazuriel è il giocatore italiano più completo in assoluto. Un giocatore così abile da saper giocare benissimo tutte le corsie, raggiungendo per ognuna di esse il Challenger. Ha però sempre avuto dei problemi che spesso l’hanno bloccato verso una più rosea carriera. In generale sono un team che bisognerà inquadrare solo dopo diverse partite, rimane un’incognita ad oggi.

 


Team EasyFix-Cohop ★★☆☆☆

Questo potrebbe essere il momento positivo dei EasyFix-Cohop, dopo le recenti apparizioni, sono sempre più convinto che saranno dei possibili outsider per i team più importanti.

Il loro team è composto principalmente da giocatori giovanissimi, che hanno dalla loro buone meccaniche, ma zero esperienza competitiva. Una mancanza che li porta spesso a perdere partite decisive e importanti. Questo torneo potrebbe dare loro molta più sicurezza e forse fra non molto potrebbero diventare un team davvero interessante.

 


Racoon ★☆☆☆☆

I Racoon si rivoluzionano, questa volta vogliono sicuramente prendere il torneo in modo più serio, grazie anche al nuovo roster. Sarà interessante capire il loro andamento nella competizione, vista l’imprevedibilità del campionato di Lega Prima, non sarei sorpreso di vederli vincere alcuni game. Sebbene non abbiano un team stratosferico, possono sicuramente dare fastidio ai team in corsa per la finale.


 

Ricordiamo ovviamente che il torneo di Lega Prima inizia il 4 Dicembre con il match inaugurale Team Forge vs ESC Gaming Omega (ore 19), a seguire Racoon vs Outplayed WaR (ore 21).