Home Tornei League of Legends PG Nationals PG Nationals Open Qualifier: Quali saranno i superstiti?

PG Nationals Open Qualifier: Quali saranno i superstiti?

Meno di due settimane ci separano dalla prima edizione di quello che già si preannuncia il torneo più importante ed anticipato in Italia. Come annunciato dall’organizzatore PG Esports, quattro delle sei partecipanti al torneo saranno selezionate attraverso quattro Open Qualifiers, piccoli sotto-tornei ad albero che avranno ciascuno un solo vincitore.

Non sottovalutiamo due aspetti importanti: il primo è che sono aperti a tutti, non solo alle squadre di Lega Prima o Lega Seconda. Il secondo, molto più pratico, è che il formato sarà partita secca ed eliminazione diretta fino alle semifinali. Questo significa che potrebbero esserci sorprese e alcuni team favoriti potrebbero uscire prima del previsto: basta una brutta partita per essere eliminati.

Il percorso per qualificarsi è dunque irto di difficoltà: quali sono le squadre italiane che hanno più probabilità di superare questa prova?

Quando il terzo non basta: iDomina Esports

Sicuramente una delle squadre favorite, gli iDomina hanno attraversato un brutto periodo dopo il ritiro di Pasquale Vaniiali Colacino, ora caster per ESL.

La fase di ricostruzione non è stata facile e sostituire il leader della squadra con Nikita Tsuzume Frunza non è stato immediato. Nonostante questo, la squadra si è comunque posizionata in top 4 sia durante il Summer Split di Lega Prima sia al RedBull Factions nel 2017, e mancando per un soffio le semifinali ESL Italia a dicembre.

Attualmente terzi in classifica di Lega Prima, subito dietro i favoriti Forge e OutPlayed, gli iDomina sono affamati di vittorie e hanno dalla loro una rosa invidiabile: il nuovo ADC Riccardo Rharesh Tata in accoppiata con Francesco Horizon Bondoni costituiscono una botlane temibile e aggressiva; inoltre Tsuzume si è finalmente ambientato nella squadra e sembra essere uno dei migliori midlaner in Italia.

Senza dubbio i favoriti di questo Qualifier: non riuscire ad accedere alla fase a gironi sarebbe davvero preoccupante per questa squadra.

Gemellaggio polacco: Team Qlash Academy

Altro nome di spicco della scena italiana sono proprio i Qlash, prcedentemente noti come Team Impact, che per questa stagione hanno deciso di estendere la rosa con ben tre innesti polacchi: Eryk Mush Krazewski in toplane, Kamil Chosii Chosa in midlane e il coach Robert Seerees Bilski.

Il terzo posto conquistato alle Finali ESL Italia si contrappone a performance altalenanti in Lega Prima: riescono ad affermare in modo convincente il proprio gioco contro le squadre di bassa classifica, ma faticano ad intaccare la top 3. Il jungler Lorenzo Demon Marzi non è ancora riuscito a tornare al livello dei vecchi NextGaming e spesso l’ADC Riccardo Creon Santarelli tentava giocate troppo aggressive che non funzionavano contro squadre esperte.

Secondo alcune indiscrezioni dell’organizzazione dei Qlash, sembra dunque che la squadra non sia soddisfatta e voglia puntare al PG Nationals con una rosa completamente nuova, su cui al momento non si hanno informazioni se non che il coach rimarrà Seerees.

Cosa aspettarsi dunque dai nuovi Qlash? Un rebuild intorno alla componente polacca o tenere Demon al centro? Tante domande significa tante sorprese, e i Qlash sembrano averne preparate parecchie.

Risorti dalle ceneri: InFerno Esports

La ricostruzione degli InFerno, dopo vari anni, sembra essersi compiuta con successo. Ma non è finita qui: seppure il loro obiettivo iniziale fosse quello di qualificarsi a Lega Prima, ora c’è molto di più davanti a loro e non dubito che punteranno al PG Nationals come tutte le squadre italiane.

Il debutto non è stato dei più rosei: una lunga serie di sconfitte ha accompagnato la squadra nel loro ingresso in Lega Prima, e la qualificazione alle Finali ESL Italia strappata agli iDomina non ha portato i risultati sperati.

C’è però speranza: le recenti partite giocate con Claudio Infinity Scuderi in toplane e Jean-Baptiste Blitz Delmond hanno visto gli InFerno molto più decisi e aggressivi nelle fasi iniziali della partita, forse proprio quello che serviva alla squadra per rialzarsi. Inoltre il midlaner svedese Kim Phantomles Storm sembra crescere senza sosta, mostrando performance ogni giorno più convincenti e dimostrandosi in grado di competere con i migliori avversari del paese.

L’unico ostacolo per i diavoli arancioneri sono le squadre sopra menzionate, e a meno di sorprese sarebbe per loro un grande successo conquistare l’accesso a questo torneo, oltre a un’ulteriore occasione per migliorare ancora.

Le sorprese in fondo: Team MOBA

Ancora non esiste, eppure è già una delle squadre favorite: è il Team MOBA, progetto dei tre streamer più famosi d’Italia che non si accontentano di aprire Twitch tutti i giorni ma vogliono competere ancora. L’idea nasce da Alessandro Italian D0g Luiso e Paolo Paolocannone Marcucci, rispettivamente nei ruoli di toplaner e support, che rapidamente conquistano l’approvazione del leggendario veterano Edoardo vANEZ Cassai, di ritorno sulla scena dopo un 2017 di inattività.

Ancora nebbiose le intenzioni della squadra sui due ruoli mancanti: voci di corridoio puntano ai free agent Stefano Chuckissimo Ciccone in jungle e all’esperto ADC Giacomo Counter Manconi, di ritorno dalla Spagna, il quale vorrebbe però competere con il suo partner Yelco Ninten Dominguez Gonzalez in botlane. Non dimentichiamo altri free agent nella posizione di ADC quali il sopra citato Creon, ora svincolato dai Qlash, e l’ex tiratore degli iDomina, Pierpaolo Saddy Oliva.

Qualunque siano i giocatori nei due ruoli mancanti, certamente questa squadra esuberante non vede l’ora di far parlare di sé.

Gli Open Qualifiers saranno giocati il 27 e 28 Gennaio, seguiti dalle date del 3 e 4 Febbraio. Ricordiamo che una squadra che viene eliminata da un Qualifier può iscriversi ad uno successivo.


Potete seguire i PG Nationals tramite tutti i suoi canali:

https://twitter.com/PGEsportsIT

https://www.facebook.com/PGEsportsIT

https://www.twitch.tv/pg_esports

https://www.instagram.com/pgesportsit/

https://www.youtube.com/PGEsportsIT