Home OverWatch Previsti cambiamenti alla Freccia Infida di Hanzo

Previsti cambiamenti alla Freccia Infida di Hanzo

In questi giorni, il tema rework dei personaggi è trend topic delle discussioni nella community di Overwatch. I cambiamenti che stanno venendo testati in PTR su Mercy e Junkrat fanno molto discutere, poiché da un lato c’è chi applaude al nerf massiccio che sta venendo imposto ai due eroi e chi invece reclama più “giustizia” per il proprio main.

Jeff Kaplan, tuttavia, ha voluto prendere in mano le redini della discussione in un video pubblicato oggi sul canale YouTube ufficiale di Overwatch e su Battle.net . Ha parlato dei rework in corso, annunciando che se sarà necessario continueranno ad apportare modifiche fino a che il bilanciamento non sarà soddisfacente.

Ha anche parlato di come hanno ascoltato i feedback della community e stanno pensando a dei modi alternativi per rivedere le abilità di alcuni eroi, come per esempio la famigerata Freccia Infida di Hanzo. Kaplan porta un esempio che qualsiasi giocatore ha provato sulla sua pelle, almeno una volta: Orisa che muore con un colpo solo di Freccia Infida, lanciata sui piedi in maniera tale da prendersi tutto il danno multiplo generato. Una situazione che getta indubbiamente delle basi di fastidio e polemica, volendo dirla in maniera gentile.

Il volto più noto di Overwatch ha parlato inoltre di un possibile rework di Mei e Symmetra, altri due eroi molto situazionali che hanno ricevuto diversi feedback dalla community e che evidentemente hanno dato da pensare agli sviluppatori. Hanno ribadito che stanno pensando il tutto con dati statistici alla mano, senza tralasciare nemmeno il bilanciamento delle mappe e dettagli che gli stessi utenti non mancano di notare e segnalare.

Infine, Kaplan si è soffermato su un argomento “caldo” quanto il bilanciamento eroi: sono stati rilasciati alcuni dati relativi ai livelli di tossicità raggiunti in gioco, crociata che la Blizzard sta portando avanti da alcuni mesi. L’utilizzo improprio delle chat sarebbe diminuito del 16%, mentre il volume di segnalazioni sarebbe aumentato del 20%. Secondo il capo del reparto sviluppo di Overwatch questi dati sarebbero incoraggianti e indicativi di un miglioramento nel sistema di segnalazione e sanzione dei giocatori considerati tossici. Le speranze che questo metodo continui a migliorare la situazione sono alte, ma solo il tempo e la reazione della community, finora piuttosto positiva, potranno dare un riscontro effettivo ai dati forniti da Kaplan.

Articolo precedenteIl rework di Rengar arriverà con la Patch 8.4
Articolo successivoPG Nationals: Gli Idomina vincono il primo qualifier