Home League of Legends Esports This week in EU LCS #16

This week in EU LCS #16

Lo split comincia ad emanare i primi verdetti, mentre in cima alla classifica qualcosa sembra smuoversi.


Le partite

SPY – GIA

S04 -H2K

ROC – MSF

UOL – FNC

G2 – VIT

S04 – UOL

H2K – GIA

SPY – VIT

MSF – FNC

ROC – G2

La classifica

  1. Misfits 9-1
  2. G2 Esport 7-3
  3. Fnatic 7-3
  4. FC Schalke 04 6-4
  5. Vitality 5-5
  6. Splyce 5-5
  7. Roccat 5-5
  8. Unicorns of Love 3-7
  9. Giants 3-7
  10. H2K 0-10

18-0 no more

Cominciamo con il team che tutti osservano ormai dall’inizio dello split, i Misfits. Settimana dolce/amara per la capolista, che si guadagna un 7, ma incappa nella sua prima sconfitta.

Se infatti il game contro i Roccat segue il copione (vittoria in scioltezza e gioco pulito), la sconfitta contro i Fnatic è frutto di una mancanza di vantaggi nelle fasi iniziali della partita, chiave per molte delle loro vittorie.

Il first pick di Yasuo da parte di Sencux è senza dubbio un tentativo di garantirsi un comfort-pick, assieme al lanciare un messaggio alla controparte; pochi però si aspettavano il Wukong mid di Caps.

La partita resta in bilico per venti minuti, con le squadre che si scambiano uccisioni e obiettivi, senza che alcuno riesca a prendere il largo.

Poi una serie di schermaglie e alcune torri danno finalmente ai Fnatic (voto 8.5) il vantaggio necessario per lo snowball fuori controllo.

Di questo scontro vanno messi in risalto due elementi a mio avviso: la capacità di entrambe le squadre di poter giocare in maniera composta e calcolata (probabilmente la miglior partita dello split) e le prestazioni di Caps. Il danese non solo ha beneficiato dello sforzo di tutta la sua squadra per far funzionare Wukong, ma ha anche di fatto vinto da solo lo scontro con gli UoL, andando 15/0 con la sua Irelia e stabilendo il record per il maggior numero di uccisioni in questo split. Il titolo di MVP potrebbe essere molto vicino.

 

Chi scende e chi sale

Splyce (8) e Vitality (4.5) stanno avendo periodi di forma completamente opposti.

Le vipere sono 3-1, le api 1-3. Da una parte troviamo un mid che sta offrendo prestazioni ottime, dall’altra abbiamo Jiizuké che ahinoi tentenna assieme al suo team.

Non credo sia necessario ditruggere l’hype o il panic-button, ma ora troviamo queste squadre in chiara lotta per l’accesso ai playoff. Anche perché le loro prestazioni non sono comunque o totalmente immacolate o interamente da buttare. La vittoria degli Splyce nello scontro diretto è derivata da una giocata mal riuscita attorno a Cabochard, mentre contro i Giants abbiamo avuto il game più lungo dello split, con entrambe le squadre sempre ad un passo dalla vittoria.

La lotta per i playoff non è però limitata a queste squadre: Roccat (7) e Schalke (8.5) sono anche in lizza, con i primi che vanno 1-1 (name a more iconic duo) e i secondi che collezionano la seconda settimana 2-0 di fila con prestazioni ottime, soprattutto da parte di un Visicsacsi deciso a farci capire cosa vuol dire essere un main Poppy.

Pioneristica funnel con Taliyah, capace di fare backdoor grazie alla suprema, che mette in mostra le qualità di Nukeduck (no, non è il suo anno, ma il norvegese è pur sempre uno dei migliori mid sulla piazza in termini di meccaniche).

Non molto distante troviamo i G2 (6.5), reduci anche loro da una settimana 1-1. Funnel contro i Vitality vincente, ma lo stomp dei Roccat era onestamente inaspettato. Undici uccisioni a zero, vittoria in meno di 30 minuti. Questi G2 mi sembrano un po’ troppo altalenanti con i risultati.

 

La bottom 3

Unicorns of Love (6), Giants (6) ed H2K (4) hanno prestazioni egualmente deludenti, ma per motivi diversi.

Gli unicorni sono imprevedibili: dovessimo descrivere le loro partite, potremmo farlo con una barca che naviga tranquilla in acque relativamente calme, fino al punto in cui cola a picco di colpo. Tante buone cose in early game, un po’ meno contro i Fnatic (prepari una strategia attorno alla mid, poi la tua Zoe muore 3 volte nei primi dieci minuti). Kold meriterebbe di più.

I Giants si salvano solo per il fatto di aver vinto la guerra dei poveri con gli H2K, che però non cancella la batosta ad opera degli Splyce. Difficile vederli i playoff.

Gli H2K invece i playoff li vedranno da casa. 0-10, l’accesso è impossibile, resta solo l’obiettivo, se tale si può definire, di vincere qualche partita da qui alla fine dello split.

0-18, io ci credo.