Modifiche alle partite di piazzamento e nuove leghe: il Grandmaster ed il Ferro

Con i Mondiali alle porte e gli Europeans Masters che hanno appena avuto inizio l’attenzione si è rivolta completamente al lato del competitive di League of Legends, ma gli sviluppatori non si sono certo dimenticati di noi comuni mortali e si sono fatti avanti con un paio di annunci che andranno ad influire molto sullo stato della ladder attuale.

Di queste novità in realtà si era già parlato essendo risoluzioni a problemi facenti parte del malcontento comune, a partire dalla poca chiarezza della propria “prospettiva di rank” durante le partite di piazzamento e della differenza di skills tra il Diamante alto e quello basso, per quest’ultima problematica è arrivata una nuova lega come soluzione: il Grandmaster.


Il Grandmaster ed il… Ferro

Con queste due nuove leghe si andranno a cercare di cancellare non uno, ma ben due meme: quello del Diamante V e quello del Bronzo V.
Le motivazioni che hanno portato alla nascita di questi rank stanno per la maggior parte nella struttura base delle ranked che è ormai diventata obsoleta essendo stata progettata per un quantitativo molto inferiore di giocatori rispetto a quelli presenti in ladder attualmente, questa differenza di numeri si è anche tramutata nel tempo in un divario di abilità incredibilmente ampio nel Diamond e nel Bronze, che gli sviluppatori contano di colmare con il Grandmaster e l’Iron. Il primo verrà inserito tra il Challenger ed il Master, mentre il secondo sotto il Bronzo.

Molti di voi staranno pensando: “Beh ma ora ci vorrà più tempo per salire”, la risposta è “” perché per limitare il più possibile i danni collaterali è stato deciso di diminuire il numero di divisioni delle leghe da 5 a 4, tuttavia non è chiaro se il sistema di guadagno e perdita di LP rimarrà lo stesso.

Purtroppo gli sviluppatori hanno rotto le uova nel paniere a coloro che erano attaccati con affetto al proprio Bronzo V.


Chiarezza nelle Placements

Un altro problema, probabilmente ancora più evidente essendo riscontrato praticamente da tutti i giocatori, è il funzionamento delle partite di piazzamento: durante tutte le prime 10 partite della stagione non abbiamo la più pallida idea di quale potrebbe essere il nostro rank al termine di esse, possiamo soltanto sapere che sarà più basso di quello della stagione precedente, nient’altro.

Riot Games si è resa conto di questo senso di smarrimento ed ha deciso di venirci incontro con un nuovo sistema per le partite di piazzamento: dopo la prima partita di piazzamento ci verrà assegnato un rank provvisorio dal quale partire e con le successive nove partite riceveremo un grande quantitativo di LP in caso di vittoria; in caso di sconfitta non ci saranno detrazioni. Durante questo “periodo provvisorio” non saranno presenti le promozioni negli avanzamenti di divisioni o di lega, di seguito trovate un esempio di quello che sarà il funzionamento:

Tuttavia non è chiaro se i risultati delle placements saranno simili a quelli che si sarebbero ottenuti nelle scorse stagioni, anche a causa dell’aggiunta delle due nuove leghe.


A quanto pare gli sviluppatori continuano a darsi da fare anche in pieno clima competitivo, non vediamo l’ora di saperne di più e di vedere se queste soluzioni saranno veramente valide. Fateci sapere le vostre opinioni: sarà più difficile scalare nonostante le “precauzioni” utilizzate? Cosa ne pensate delle nuove placements?

 

About author

Federico

Federico "Felpato" Cattini

Mangiatore professionista di kebab, nato dalla tempesta, padre dei draghi, main Riven e ancora in attesa della propria lettera da Hogwarts. Un nerd a 360 gradi appassionato di letteratura (specialmente fantasy), serie TV, anime e, ovviamente, videogiochi.

Leggi anche...