Uno sguardo al nuovo Ranking System di League of Legends

La stagione 2019 porterà diversi cambiamenti nella Ladder di League of Legends: verranno aggiunti due nuovi rank , tutti i rank ora saranno composti da 4 divisioni invece di 5 ed infine verrà introdotto il rank in base alla posizione.

Rank changes

Con la nuova season la scala dei rank viene ampliata con l’aggiunta di Iron e Grand master: Iron sarà il nuovo tier più basso mentre Grand Master si piazzerà tra Master e Challenger.

  • Iron
  • Bronze
  • Silver
  • Gold
  • Platinum
  • Diamond
  • Master
  • Grand Master
  • Challenger

Lo scopo di questo cambiamento dovrebbe essere quello di appianare la curva di popolazione tra i vari Rank.
Io dalla mia però non vedo come questo possa aiutare a spostare una grossa fetta dei player da un MMR ad un altro: di solito la maggior parte dei player è rankata tra silver V e Gold V con un impennata in gold V a fine stagione.

Aggiungere un nuovo Rank in fondo alla scala porterebbe una riduzione nella popolazione Silver che si ritroverebbe in Bronze ma, allo stesso tempo, Silver riceverebbe un enorme influsso di giocatori da gold V rendendolo comunque il rank più popolato by far; inoltre penso che, nel giro di poco la situazione tornerà ad essere molti simile a questo grafico.
Per quanto riguarda Grand Master potrebbe aiutare molto: al momento D1 e Masters sono ranking molto variegati che ospitano giocatori con uno skillset limitato assieme a player di grande talento ma la mancanza di “spazio” vuol dire che sono tutti assieme nello stesso clump di MMR. Questo non cambierebbe alcune problematiche che saranno sempre presenti come gli OTP ma aiuterebbe a a migliorare l’ecosistema dei rank alti.

 

POSITIONAL RANK

Il secondo cambiamento dividerà il rank di ogni giocatore in 5, uno per ogni ruolo: questo vuol dire che ogni giocatore dovrà scegliere un ruolo specifico da giocare oppure essere costretto ad investire molto più tempo per scalare le classifiche.
Questo change è piuttosto semplice da spiegare ma le diramazioni sono molteplici:

  • Un giocatore autofillato potrebbe prendere molto meno sul serio un game non nel suo ruolo impattando negativamente l’esperienza degli altri giocatori
  • Dato che ogni ruolo ha il suo MMR cambiare ruolo in champion select potrebbe portare a match molto sballati (esempio un player plat 3 in mid e support cambia ruolo con un giocatore gold 1 support e plat 2 mid)
  • Un giocatore che vuole giocare più ruoli si trova a dover dedicare molto più tempo per arrivare al rank desiderato

Detto questo il sistema è fatto con l’idea giusta in mente ma ci sono varie problematiche da risolvere prima che io lo possa reputare adatto e rischia di essere un altro flex Q fiasco


About author

Pencil

Jack of all games, Master of all.

Leggi anche...

Outplayed Fatality Call of Duty

Dopo accurate selezioni da parte del nostro staff di Fatality possiamo orgogliosamente presentare il nostro primo team di Call of Duty. La sezione console continua ...