Home League of Legends Esports PG NATS: Top n’ Flop

PG NATS: Top n’ Flop [week 2]

Benvenuti in “PG NATS: Top n’ Flop”, la rubrica che ogni settimana elegge i giocatori e le squadre migliori e peggiori delle ultime giornate della più importante competizione italiana.

TOP N’ FLOP: SQUADRE

La week 2 è stata la settimana della maturità per Sparks e Qlash Forge, dei passi in avanti di Outplayed e iDomina e di quelli indietro di Cyberground e Racoon. Ma soprattutto è stata una due giorni ricca di scelte discutibili sia in fase di pick e ban che all’interno delle partite, tanto che non è stato facile individuare dei migliori e dei peggiori.

FLOP

3] iDomina

La vittoria, seppur sporca, contro i Cyberground aveva fatto ben sperare per la week 2 degli iDomina, ma la mattanza subita dagli SMS ha dimostrato che ancora questa squadra deve migliorare molto. Questo quintetto ha un buon potenziale ma fa fatica a tirarlo fuori, e il decision making mostrato finora non aiuta. MACRO CARENTI.

2] Racoon

Avevano esordito bene nella prima settimana, ma nella seconda i procioni si sono completamente dimenticati di come si gioca in mid e late game e non hanno mai rispettato i punti di forza delle composizioni avversarie. Se le partite durassero solo dieci minuti sarebbero un top team, ma purtroppo per loro queste durano molto di più. SENZA FIATO.

1] Cyberground Gaming

I Cyberground evidentemente devono soffrire di vertigini e dopo una settimana passata in testa alla classifica hanno deciso di fare di tutto per tornare verso zone meno elevate. Entrambe le partite sono state delle disfatte sotto ogni punto di vista e le poche cose che sono riusciti a fare sono state frutto soprattutto dei demeriti degli avversari. A questo punto viene da chiedersi quali siano i veri Cyberground, quelli della prima settimana o quelli della seconda? TRASFORMISTI.

TOP

3] Samsung Morning Stars

Mantengono il primato grazie ad una vittoria schiacciante contro gli iDomina e questa è la prima buona notizia per loro. Nella prima partita della settimana perdono contro i Q4G, ma comunque sia anche nella sconfitta hanno dimostrato di poter essere competitivi in fase di teamfight, nonostante lo svantaggio e una draft poco convincete, e questa è la seconda buona notizia. CONFERMATI.

2] QLASH Forge

Dopo una prima settimana poco convincente i Q4G sono cresciuti in maniera esponenziale e hanno ottenuto un 2-0 che gli permette di raggiungere il primato. I nuovi arrivati, Demon e Makeitbetter, sono sempre più all’interno dei meccanismi della squadra e l’arrivo di Bean sembra la perfetta ciliegina sulla torta per essere competitivi per la vittoria finale. IN CRESCITA.

1] Sparks

Settimana stellare per loro che vincono e convincono contro Outplayed e Cyberground. Danno la sensazione di essere una delle squadre meglio bilanciate a livello di roster e in un meta che si sta nuovamente reindirizzando verso i teamfight questo potrebbe essere un fattore decisivo. Inoltre, la loro tendenza ad allungare le partite permette al proprio tiratore di raggiungere quegli stadi di partita in cui diventa totalmente inarrestabile. TARTARUGHE LETALI.

 

TOP N’ FLOP: GIOCATORI

Tanti errori individuali e poche giocate spettacolari in questa settimana che è stata un generale passo indietro per il livello della competizione, ma ciò è stato evidente soprattutto in un ruolo in particolare che ha contribuito per il cinquanta percento alla composizione della classifica top n’ flop.

FLOP

3] Phantomles

La squadra non gira come dovrebbe, ma lui è un fantasma in entrambe le partite e si fa fatica a ricordare una singola azione degna di nota da parte sua. PHANTOM EBBASTA

2] Chrisberg

È stato l’acquisto più importante del mercato, ma per il momento il suo apporto continua ad essere quello di un tiratore qualsiasi. Nella prima partita viene colpito dal morbo di Rekkles (kda>vittoria) e in alcuni teamfight non fa dei danni che avrebbero potuto cambiare il corso della partita, mentre nella seconda si fa prendere almeno tre volte in frontline con la sua Vayne senza un motivo valido e rischia di compromettere una partita delicatissima. PERSO COME MOTTA.

1] Creon

Trovare solamente un flop tra i Cyberground della week 2 non è facile. La squadra non ha funzionato e per un tiratore non è facile performare in questa situazione, ma lui ha fatto di tutto per perdere entrambe le lane, e mettere ancora di più in difficoltà la squadra, tra dash in faccia a Zyra-Swain e scambi a livello 1 contro una Kalista. Inoltre, in teamfight non brilla. OSSIMORO DI CARRY.

TOP

3] Deidara

In entrambe le partite è stato il giocatore più in forma della propria squadra ed è uscito indenne da due fasi di corsia contro Only Angel ed Acefos, addirittura asfaltando brutalmente il primo nella partita di apertura della week 2. Il ragazzo è in continua crescita e se smette di commettere qualche ingenuità qua e là, sicuramente a fine stagione sarà tra i top del ruolo. DIAMANTE GREZZO.

2] Makeitbetter

Nella prima settimana era stato piuttosto anonimo, ma nella seconda ha offerto due prestazioni eccellenti: sempre al posto giusto al momento giusto nel mid/late game e solido in fase di corsia. Non ha fatto quelle giocate che ti rubano l’occhio, ma ha offerto una consistenza mostruosa.  KANTE’.

1] Endz

In un campionato in cui mediamente gli ADC non stanno facendo delle grandissime figure, Endz è l’eccezione che conferma la regola. Infatti, l’estone ha dimostrato ai suoi colleghi come ci si prende un team sulle spalle e lo si porta alla vittoria giocando con sfrontatezza e facendo una tonnellata di danni. Attualmente nel ruolo è il migliore di parecchio. BEST IN THE BOT LANE.

 

PG NATS tornano oggi e domani sul canale twitch di PG Esports.

Queste sono le partite che si svolgeranno nelle due giornate.

Appuntamento alla prossima settimana con i TOP e i FLOP della week 3.