Home League of Legends Esports PGNATS: I Pagelloni dei Team

PGNATS: I Pagelloni dei Team

La stagione regolare dei PG Nationals, i campionati nazionali di League of Legends, si è conclusa ieri ed i team ora sono in attesa dei playoff in partenza il 17 Marzo.

Dopo 14 giornate ecco la classifica finale del torneo:

Presentiamo i pagelloni ufficiali partendo dai migliori e scendendo in basso:


Campus Party Sparks 10

Gli ormai ex 5 Hydra hanno completamente cambiato pelle, dopo degli split di basso rilievo sono letteralmente esplosi in un girone regolare quasi perfetto.
L’arrivo dell’armata estone guidata da Cristo si è fatta strada con ottime prestazioni durante quasi tutto il campionato distinguendosi per efficienza ed aggressività. Lo scontro di settimana scorsa contro la seconda in classifica Qlash Forge, che li ha visti trionfare, li mette sul gradino più alto in classifica ed i migliori candidati al titolo finale. Progressi enormi su tutti i fronti, da segnalare le ottime prestazioni di Librid ex-Tsuzume che si è preso tantissime rivincite e si è rivelato come perno fondamentale del team.


Samsung Morning Stars 8

Anche qui il re-branding ha avuto effetti molto positivi ed arrivare ad un passo dai primi due posti per i Morning Stars è stato sicuramente un successo. Alla vigilia erano stati pronosticati come molto promettenti ma difficili da gestire, invece hanno conquistato un ottimo terzo posto a pari punti con i Qlash Forge. L’addio di Namex sul finale di stagione sembra non aver intaccato l’equilibrio del team che sarà molto difficile da affrontare per tutti in ottica playoff.


Qlash Forge 7.5

Buona regular season che li vede conquistare il prezioso secondo posto valido per l’accesso diretto in semifinale. L’arrivo di Demon ha portato stabilità ed il team si è dimostrato trai più forti del campionato. Beansu e Click hanno continuato a fornire prestazioni importanti cosi come il “duo” di adc Guility prima e Bean poi. Manca ancora qualcosa per renderli devastanti ma sulle bo5 l’esperienza conta moltissimi e loro ne hanno da vendere, saranno sicuramente protagonisti fino alla fine.


Cyberground Gaming 7

Partenza con il botto che faceva trasparire ottime potenzialità. Il roster formato è sicuramente di altissima qualità ed era addirittura pronosticabile qualcosa di meglio a livello di risultati. Il salto dall’ultimo posto dello split scorso è abissale e la squadra è completamente trasformata e potenzialmente può vincere contro chiunque. L’impressione è che dipenderà molto da loro come finirà la stagione che potrà essere eccezionale o fallimentare a seconda dei risultati dei playoff. Li vediamo tuttora come possibili vincitori finali se riescono a trovare quella continuità necessaria al salto finale.


Idomina 5.5

Roster sulla carta molto interessante farciti di alcuni dei migliori giocatori italiani. Il risultato finale però è deludente, un sesto posto che vale i playoff ma che lascia molti punti interrogativi soprattutto nelle ultime settimane. Probabilmente ci si poteva aspettare qualcosa di più e per loro la sfida contro i Samsung nei quarti di finale sarà davvero complessa.


Racoon 5

Non partivano di certo come favoriti anzi molti alla vigilia li avevano messi negli ultimi posti, tuttavia a tratti danno l’impressione di poter dare di più. Buona la stagione di Forsaken tornato alla “ribaltà” in questo split, appena sufficiente quella degli altri giocatori. Era necessario un buon salto di qualità per raggiungere i playoff e la salvezza ma non è effettivamente arrivato, anche per loro campionato insufficiente.


Moba 4

Il campionato del team Moba è stato molto deludente, nonostante fosse pronosticabile inizialmente ci si aspettava sicuramente qualcosa di più. Molti i problemi in stagione, dall’addio di Ferakton ai vari cambi di roster non si è mai trovata l’alchimia giusta per un campionato che solo lo scorso split li aveva visti finire al terzo posto. Tuttavia è bene ricordare che molto dipende dal fatto che gli altri team si sono rinforzati enormemente e che quindi stare al passo avrebbe richiesto ulteriori migliorie.


Outplayed 3

La delusione della stagione. I campioni in carica hanno fino ad oggi disputato un pessimo campionato, era lecito aspettarsi dei problemi da un roster quasi del tutto rinnovato ma il quinto posto non è sicuramente accettabile. Anche in questo caso problemi di roster hanno influito ma generalmente la sinergia del team è apparsa decisamente debole soprattutto negli early game punto critico della squadra.