Home League of Legends Ma la modalità Clash di League of Legends?

Ma la modalità Clash di League of Legends?

La modalità “Clash” in stile torneo di League of Legends, è tuttora in fase di sviluppo. Riot Games ha confermato in un post recente sui forum ufficiali che questa modalità ha subito parecchie modifiche lato tecnico dall’ultima volta che è stata proposta nei test regionali.
Anche le ultime prove sui vari server non hanno fornito i risultati sperati ed i problemi non sono certo mancati, questa modalità è nata davvero molto “sfortunata” e sin dai primi giorni di presentazione ha avuto innumerevoli bug che ne hanno impedito il rilascio finale. Ancora una volta Riot ha dichiarato che stanno effettuando dei “Cambiamenti fondamentali” e che questi richiedono ulteriore tempo, la data quindi continua a slittare.

Riot nel post dagli sviluppatori ha parlato di alcune delle modifiche sostanziali su come sarà il Clash in futuro. Nei test di Marzo avevano testato un sistema che includeva orari di inizio del gioco scaglionati per evitare intoppi e lag, tuttavia anche questi test sono stati “falliti” ed i disagi sebbene diminuiti sono stati evidenti, a partire da non poter fisicamente joinare i match o a non poter utilizzare i ticket degli eventi.

“Il nostro obiettivo è trovare il giusto equilibrio tra ridurre il carico del server e preservare il formato del torneo per garantire che Clash sia ancora l’eccitante esperienza competitiva che abbiamo promesso.”

Alcuni dei cambiamenti che sono stati programmati riguardano il formato di partenza del gioco che diventerebbe “Rolling Bracket Starts” che aiuterà ulteriormente a sfalsare i tempi di gioco. Riot sta pensando di sviluppare il tutto su due tornei di una sola giornata rispetto a un torneo che copra l’intero weekend.

Per quanto riguarda il giorno in cui i giocatori potranno davvero sperimentare la modalità sembra si parli di quest’estate, sicuramente i tempi si stanno dilatando enormemente e quello che sembrava un nuovo asset di League of Legends sta diventando una vera e propria Odissea. Nuovi test regionali sono in arrivo e faranno come sempre da banco di prova per lo sviluppo finale.

“Eseguiremo test regionali per valutare gli aggiornamenti”, ha detto Riot. “Se i test regionali avranno esito positivo (o se si riscontreranno solo problemi facilmente risolvibili), eseguiremo ulteriori test regionali minori finché non saremo sicuri di poter lanciare la modalità in tutte le regioni”.

Il capitolo Clash non è ancora concluso ed il suo finale sembra non essere poi nemmeno cosi vicino.