Home ESPORTS Konami svela i dettagli del Creative Center a Ginza

Konami svela i dettagli del Creative Center a Ginza

Konami ha svelato ulteriori informazioni sul suo futuro Creative Center Ginza al Tokyo Game Show.

La struttura sarà composta da tre parti:

  • un negozio di prodotti relativi agli eSports
  • una scuola specializzata in eSports
  • una sede per gli eventi.

La Creative Center è stata annunciato per la prima volta a marzo.

La prima parte del Creative Center sarà l’Esports Ginza Store, un punto vendita per i prodotti Konami. Inoltre, lo studio interno Konami Amusement inizierà a produrre PC e periferiche che verranno venduti lì.

L’Esports Ginza Studio servirà come sede per le competizioni degli esports, ma anche altre produzioni come musica e teatro. Fornirà risorse per trasmettere gli eventi alle piattaforme di streaming e ai media. Consentirà lo streaming live in più lingue e l’integrazione di overlay grafici in live.

Infine, la Esports Ginza School presenterà corsi per aiutare le persone a ottenere le conoscenze per lavorare nel settore. L’obiettivo dell’azienda è quello di trovare diversi talenti da portare agli eSport.
Kimihiko Higashio, presidente di Konami, ha discusso del progetto durante un evento:

Le persone che partecipano agli esport saranno, in futuro, fianco a fianco con quelle che partecipano agli sport nella vita reale come il calcio, o addirittura li supereranno. Rispetto ai pionieri degli eSport in America e in Europa, il Giappone ha ancora molta strada da fare. Tuttavia, guardando da un’altra prospettiva, significa che il Giappone ha molto spazio per la crescita. Voglio mostrare al mondo, da qui a Ginza, che il fascino degli eSport non perderà con quello degli sport della vita reale.

Esports Insider afferma: “Konami è il primo editore in Giappone a costruire un così vasto complesso di eSports. È un grande investimento che aiuterà Konami a coinvolgere la sua comunità e, si spera, a portare nuove persone negli eSport. Tuttavia, siamo curiosi di vedere come trarrà beneficio Konami in una prospettiva a lungo termine.”