Home ESPORTS DreamHack and Challengermode estendono la loro partnership fino al 2021

DreamHack and Challengermode estendono la loro partnership fino al 2021

DreamHack ha firmato per la prima volta un accordo nell’aprile 2018 per l’uso esclusivo della piattaforma Challengermode per i tornei Counter-Strike: Global Offensive (CS: GO), League of Legends (LoL) e PLAYERUNKNOWN’S BATTLEGROUNDS (PUBG). Le società avevano precedentemente lavorato insieme per singoli eventi prima di quella partnership.

  • DreamHack continuerà a utilizzare la piattaforma dei tornei di Challengermode fino al 2021 grazie a un nuovo accordo.
  • Le società hanno collaborato originariamente nell’aprile 2018 dopo aver collaborato a singoli eventi precedenti.
  • DreamHack ha utilizzato la piattaforma per i suoi tornei online “DreamHack Weekly“, nonché per le attuali serie online di Dota 2.

DreamHack, operatore di festival e competizioni, ha esteso la propria partnership con la piattaforma di tornei Challengermode, con un nuovo accordo pluriennale fino al 2021.

È stato anche utilizzata la piattaforma per le qualificazioni per il campionato di League of Legends e CS: GO di DreamHack Nordic che comprendono Svezia, Danimarca, Norvegia e Finlandia.

DreamHack ha sempre contribuito a valorizzare la nostra comunità e avere Challengermode come partner di piattaforma ci ha permesso di farlo online in una scala che non avremmo mai potuto fare prima“, ha dichiarato Michael Van Driel, Chief Procurement Officer di DreamHack.

Non vediamo l’ora di espandere DreamHack Weekly e di supportare le comunità di eSport con ancora più competizioni in CS, PUBG, LoL e Dota 2,e con altri giochi a venire.”