Home ESPORTS Razer e Copenhagen Flames siglano un accordo triennale

Razer e Copenhagen Flames siglano un accordo triennale

La società di hardware Razer ha annunciato di aver fatto una partnership con l’organizzazione danese Copenhagen Flames.

La partnership triennale vedrà i giocatori dell’organizzazione attrezzati nelle periferiche di eSport di Razer per allenarsi e gareggiare.

Yann Salsedo, Head of Esports (EMEA) di Razer ha discusso della partnership in un comunicato: “Il Team Razer è entusiasta di entrare in una partnership con Copenhagen Flames. La loro passione per gli eSports e il loro lavoro con i talenti emergenti sono qualcosa che non vediamo l’ora di supportare con le nostre attrezzature esports ad alte prestazioni.

Copenhagen Flames opera dal 2016, forse meglio conosciuto per il suo tempo in Counter-Strike: Global Offensive, sebbene operi anche in League of Legends, Fortnite e Super Smash Bros. Su Counter-Strike: Global Offensive ha due team, uno maschile e l’altro femminile.
Il progetto dell’accademia Fire  ha lo scopo di aiutare a educare e sviluppare giovani talenti.

Anche Steffen Thomsen, CEO di Copenhagen Flames, ha commentato l’accordo: “Non posso iniziare a spiegare quanto sono orgoglioso di questa partnership con Razer, il marchio principale di hardware di gioco. Dai nostri primi discorsi, ho sentito la loro immensa passione e il modo in cui lottano per la perfezione, che sono caratteristiche che rispecchiano la nostra. Entrare a far parte del Team Razer è una pietra miliare per noi e non potrei essere più felice “.

Razer si unisce agli altri partner di Copenhagen Flames, Elgiganten, IO Interactive, Plougmann Vingtof e Red Bull.

Esports Insider afferma: “Copenhagen Flames ha un solido elenco di partner, per lo più all’interno della sua regione di origine della Danimarca. Razer non solo accoglie un partner internazionale al tavolo, ma fornisce al team un partner periferico, qualcosa che va di pari passo con qualsiasi organizzazione.”