Home CS:GO Evil Geniuses battono gli Astralis in finale e si aggiudicano l’Esl One...

Evil Geniuses battono gli Astralis in finale e si aggiudicano l’Esl One New York 2019

Evil Geniuses aveva bisogno di quattro mappe per battere Astralis nella finale di ESL One New York 2019 e vincere il primo titolo Big Event nella storia della squadra.

Bastava un torneo in un nuovo ambiente per i nordamericani per vincere il Big Event. Dopo diverse semifinali e solo un’apparizione finale da tenere in considerazione, la squadra ha finalmente un titolo Big Event e sarebbe quasi impossibile immaginare una vittoria migliore abbattendo la squadra degli Astralis che è desiderosa di sfruttare la loro vittoria ai Major facendo cadere dal trono i Liquid.

Con i Liquid che non erano più presente, Evil Geniuses ha avuto la folla al Barclays Center alle spalle e ha restituito il supporto con una performance di classe stupefacente che sicuramente alimenterà le loro ambizioni per diventare un normale contendente al titolo. Hanno battuto e superato in astuzia gli Astralis per la stragrande maggioranza della serie – lasciando che Train scivolasse via man mano che i nervi arrivavano a loro – per ricordare a tutti del ​​loro potenziale e spazzare le dicerie che dicono che i migliori team del mondo sono gli Astralis e i Liquid.

Evil Geniuses hanno iniziato subito a dominare su Inferno, la mappa scelta dagli Astralis, costringendo Lukas “gla1ve” Rossander a chiamare il suo primo timeout a soli cinque round nel gioco. Dopo aver ripreso fiato, Astralis è finalmente riuscito a rompere quella striscia vincente, ma i nordamericani sono rapidamente tornati in pista e hanno fatto un’altra corsa da sogno per terminare un lato CT quasi impeccabile con un vantaggio di 13-2.

Un’altra sofferenza doveva venire per gli Astralis mentre si trovavano in difficoltà nel secondo round di pistola. Dopo essersi ritrovati giù per 2-15, i danesi hanno ancora una volta tentato una risposta, ma i nordamericani lo avrebbero chiuso le loro speranze nel prossimo round per assicurarsi il vantaggio nella serie, lasciando i campioni del Major sgusciati dopo aver ricevuto un pestaggio incredibile.

Astralis è tornata nella partita con una vittoria del round pistola su Dust2 prima che Evil Geniuses rispondesse con un acquisto molto debole mentre Tarik “Tarik” Celik ha causato il caos con una p250 in mano. I nordamericani hanno sfruttato lo slancio per costruire un vantaggio iniziale, ma non sarebbe durato molto perché i danesi si sono rifiutati di lasciar andare il gioco. Le fasi finali della metà sono state fortemente contestate, pensando che le cose avrebbero potuto prendere una svolta diversa se Emil “Magisk” Reif non fosse stato in una forma così smagliante. Il 21enne è stato una seccatura per gli EG per tutta la metà sul sito B, accumulando 16 uccisioni e facendo una media di 130 danni mentre gli Astralis hanno preso un piccolo vantaggio di 8-7 nella pausa.

Uno split in A è riuscito a portare in vantaggio gli Astralis e ha segnato l’inizio di una solida striscia vincente dalla parte danese. Ma non appena i giocatori di Evil Geniuses hanno sistemato la loro difesa, i terroristi hanno perso terreno. Gla1ve sembrava scioccato quando i nordamericani iniziarono a ridurre il divario e commisero alcuni errori insoliti, come lasciare che l’orologio scadesse per ben due volte. EG ha tenuto a bada i giocatori degli Astralis e riescono a vincere la mappa in modo convincente dopo essersi portata a casa nove round di fila.

I nordamericani hanno cercato di riprendersi su Train e sono riusciti ad andare in subito vantaggio per 7-2 dal lato CT dopo aver impedito ai loro avversari di mettere vincere i round per costruirsi una buona economia. Astralis quindi ha preso il passo e gradualmente ha preso il sopravvento, portando il deficit solamente ad un round dopo una corsa più che buona nelle fasi finali della metà.

Evil Geniuses hanno ulteriormente aumentato il loro vantaggio dopo aver vinto il secondo round di pistola, ma poi Peter “dupreeh” Rasmussen è venuto in soccorso agli Astralis con la desert deagle. Quel round ha dato nuova vita alla squadra danese, ma l’ex squadra NRG avrebbe presto ripreso il controllo della mappa. Hanno raggiunto il match point 15-11, ma non sono stati in grado di fare il colpo finale, consentendo agli Astralis arrivare ai supplementari.

Il primo supplementare non è stato in grado di determinare un vincitore in quanto entrambe le squadre hanno vinto due round dal lato CT, con Evil Geniuses che ritorna dopo essere stata sotto di due punti. Ma poi un’esplosione difensiva poco brillante da parte loro nel secondo supplementare è stata costosa e ha permesso agli Astralis di correre e finalmente ottenere una mappa sul tabellone in questa serie.

Evil Geniuses sembravano non essere sorpresi dalla loro sconfitta su Train e si sono subito portati in vantaggio su Nuke mentre camminavano per un vantaggio di 8-1 sul lato terroristico. Il gioco stava iniziando a fuggire agli Astralis, ma i danesi hanno rafforzato la loro difesa e hanno vinto i restanti round della metà per mantenere vive le loro speranze di ritorno.

Ma questa volta non ci sarebbe modo di fermare gli Evil Geniuses. I nordamericani hanno mantenuto una difesa ottima e hanno vinto i primi sei round della metà per raggiungere la vittoria. Una tripla uccisione di Magisk ha messo le speranze degli Astralis sul tavolo, ma non durarono molto dato che  Ethan “Ethan” Arnold ha vinto una situazione 1v2 prima che Tarik si assicurasse la mappa per la sua squadra con una cruciale tripla.

Classifica finale ESL One di New York:

  1. Evil Geniuses – $ 100.000
    2. Astralis – $ 40.000
    3-4. Liquido – $ 18.000
    3-4.G2 – $ 18.000
    5-6. ENCE – $ 8.000
    5-6. OpTic – $ 8.000
    7-8. FaZe – $ 4.000
    7-8. eUnited – $ 4.000