Home Apex Legends EA sponsorizza Twitch Streams per promuovere nuovi contenuti di Apex Legends

EA sponsorizza Twitch Streams per promuovere nuovi contenuti di Apex Legends

Spesso, gli sviluppatori di videogiochi cercheranno di generare clamore per il rilascio di un nuovo gioco pagando gli streamer di Twitch per giocare il loro titolo come un modo per aumentare la portata di un titolo per i nuovi giocatori, ma questa settimana EA ha adottato un approccio particolarmente unico per fare pubblicità agli streamer.

Invece di fare pubblicità per un nuovo gioco, EA ha avuto un miscuglio di influencer in streaming nella nuova stagione del suo gioco Battle Royale Apex Legends. Con una nuova mappa, un nuovo personaggio giocabile, una nuova arma e una nuova stagione di partite classificate, EA ha tentato di monopolizzare Twitch mercoledì ottenendo streamer da tutte le aree geografiche.

Esports Observer ha contattato EA per confermare il numero esatto di emittenti che hanno accettato di giocare a Apex Legends come servizio promozionale a pagamento.

Una rapida occhiata alla directory di Apex Legends di mercoledì ha chiarito che EA non stava solo cercando di ottenere la tipica serie di influencer di alto livello per riprodurre il loro nuovo contenuto Battle Royale, volevano tutti. Mentre i soliti streamer come Michael “Shroud” Grzesiek e Jaryd “Summit1g” Lazar stavano giocando Apex Legends con “#ad” nel loro titolo, EA aveva uno spettro molto più ampio di influencer.

come ci si potrebbe aspettare, molti dei migliori giocatori di Fortnite come Nick “NickMercs” Kolcheff, Tim “TimTheTatman” Betar e Dennis “Cloakzy” Lepore stavano realizzando streaming promozionali per Apex Legends. Inoltre, alcune ex personalità di Overwatch come Félix “xQc” Lengyel e Brandon “Seagull” Larned stavano giocando per fare pubblicità.

Tuttavia, EA è andato oltre il solo agli influencer che erano noti per giocare a sparatutto in prima persona e giochi di battle royale. Probabilmente “Sodapoppin” Morris ha avuto una delle sessioni di streaming più viste per Apex Legends martedì sera con “#ad” nel suo titolo, ma il suo background nei giochi è quello di World of Warcraft. Morris è noto più per giocare a una varietà di giochi nel tentativo di interagire direttamente con la sua comunità che per i giochi fps.

Anche la portata degli influencer di EA non si è fermata qui. In seguito al boom dei giochi di ruolo di Grand Theft Auto V che è stato portato avanti da Lazar e altri streamer di alto livello, influencer come “Vader” (nome reale sconosciuto) hanno iniziato a far crescere il loro pubblico. Nel tentativo di attirare ancora più attenzione su Apex Legends su Twitch, EA ha arruolato “Vader“, tra gli altri, per giocare il loro titolo martedì sera.

Complessivamente, più di 20 streamer su Twitch provenienti da giochi diversi stavano giocando ad Apex Legends martedì sera con “#ad” nel titolo nel loro della stream che significava che venivano pagati per giocare al gioco che stavano trasmettendo.

Di conseguenza, Apex Legends, che ha lottato per mantenere il pubblico su Twitch, ha avuto più ore di visione martedì rispetto a giochi come Fortnite, World of Warcraft e Grand Theft Auto V.

Cambiare il gioco

Questo approccio alla promozione di Apex Legends di EA arriva dopo che il gioco battle royale è entrato in scena a febbraio con un pubblico di Twitch da record che ha caratterizzato la sua uscita. Mentre numerosi influencer sono stati pagati per giocare alle sessioni di Apex Legends nel periodo in cui il gioco è stato lanciato, c’era molto di più di una semplice promozione a pagamento.

Con più di 30 milioni di ore guardate per più settimane di seguito, Apex Legends era in procinto di competere potenzialmente con Fortnite come il miglior gioco Battle Royale su Twitch. Tuttavia, il successo iniziale del gioco non ha avuto un impatto duraturo.

Una volta che un nuovo gruppo di contenuti Fortnite è stato rilasciato da Epic Games, il pubblico di Apex Legends è sceso al di sotto delle aspettative e non è più riuscita a recuperare il terreno.

Sebbene EA sia stata in grado di creare un gioco in grado di attirare l’attenzione delle masse per un breve periodo di tempo, non è stata in grado di competere con l’abilità di Epic Games di generare costantemente nuovi contenuti in un gioco già consolidato in grado di mantenere influencer e i fan.

Iniziando una nuova “stagione” piena di nuovi contenuti, questa spinta promozionale per Apex Legends rappresenta un nuovo tentativo di tenere il passo con Fortnite che ha impostato di rilasciare nuovi contenuti in un gioco costantaneamente che altrimenti potrebbe diventare ripetitivo.

Sebbene EA stia producendo nuovi contenuti per Apex Legends, al fine di aiutare a vendere il prodotto a un pubblico di giocatori, è importante che lo sviluppatore attiri influencer su diversi background per massimizzare la portata che ha nel promuovere il suo gioco.