Home League of Legends Esports PLAY IN KNOCKOUT STAGE PREVIEW: CG vs RYL

PLAY IN KNOCKOUT STAGE PREVIEW: CG vs RYL

La seconda best of 5 dei mondiali vede protagonisti i Clutch Gaming dal Nord America contro i Royal Youth dalla Turchia. Entrambi hanno ancora molto da dimostrare, essendo i primi reduci da uno spareggio a tre ed i secondi da un girone davvero difficile con Damwon Gaming e Flamengo Esports. Il vincitore avrà accesso alla fase principale del torneo mentre per lo sconfitto sarà il momento di fare le valige. Che cosa possiamo aspettarci? Scopriamolo assieme!

-MATCHUP

1) TOPLANE

Ancora una volta abbiamo lo star player del team favorito proprio qui: Huni. Il giocatore più aggressivo visto in questi play-in è una macchina da guerra in grado di giocare qualsiasi tipologia di campione: bruiser, maghi, assassini e perfino tiratori; abbiamo visto come il suo snowball sia qualcosa di davvero complicato da gestire perfino da giocatori di grande esperienza.
Arnut, il suo avversario diretto, è un giocatore piuttosto “pacifico” con la kill partecipation minore tra tutti i toplaner dei play-in, siede su statistiche mediocri ma pur sempre rispettabili. È possibile che la sua vena “non violenta” riesca ad impantanare Huni in una linea a basso impatto ma questa linea di pensiero potrebbe portare il coreano a romare sulla mappa portando la sua presenza altrove.

2) JUNGLE

Su Lira abbiamo forti perplessità: sulla carta non ha statistiche molto diverse da quelle di Closer ma è il playstyle a lasciarci incerti. Closer è molto più propositivo ed ha mostrato il suo valore anche negli scontri contro Canyon, Lira, invece, esegue un ruolo più supportivo secondo le direzioni dei suoi compagni di squadra.
Questo, in un momento dove l’impatto l’early game del jungler è così importante, rischia di essere uno dei talloni d’Achille dei CL.

3) MIDLANE

Qui il nostro scetticismo va contro Cyeol, dei Royal Youth dato che quanto detto per la giungla dei CG vale per la midlane dei RYL: Damonte è molto più aggressivo e cerca di rispecchiare le tempistiche del suo toplaner per costringere il jungler avversario ascegliere se mettere pressione su di lui o Huni. Cyeol l’abbiamo visto proporre invece un Twisted Fate convincente che gli permette di giocare in funzione della mappa per portare vantaggio alle altre lane.

4) BOTLANE

Qui abbiamo la garanzia per il late game di entrambi i team. Non è la prima volta che qui diciamo questa frase ma non è per mancanza di originalità: sia Cody Sun che Pilot hanno giocato praticamente solo Xayah e Kai’sa con l’eccezione per una sola partita per il lato turco di Ezreal affiancato dal Blitzcrank di Tolerant.
Sia per quanto riguarda gli ADC che per i supporti i CG detengono le statistiche più alte: Vulcan, in particolare, brilla in aggressività e presenza globale, aiutando bene le altre lane mentre Cody farma in tranquillità.

-PLAYSTYLE GENERALE E ALTRO

Se la tattica dei CG è piuttosto chiara e incentrata sull’aggressività da corsia, i Royal Youth faticano un po’ di più a trovare una loro identità: se da un lato questo li rende meno prevedibili in fase di draft dall’altro li rallenta nell’esecuzione rendendoli punibili dai CG stessi. I turchi devono soprattutto capitalizzare sulla prevedibilità dei loro avversari e tenere a bada Huni, se riusciranno in questo potremo scrivere NA LUL ancora una volta.

– PRONOSTICO FINALE

Crediamo che, alla fine, a spuntarla saranno i Clutch Gaming per 3 a 2 ma ci sono molte perplessità al riguardo soprattutto in merito agli errori che entrambe le squadre possano commettere in una Best of 5.