Home League of Legends PATCH NOTES 9.20

PATCH NOTES 9.20

PATCH NOTES 9.20

Nuovi aggiornamenti per il gioco e dei minirework per alcuni campioni per prepararsi alla preseason 2020, vediamo insieme nei dettagli.

Uscite nuove skin della serie “Mezzogiorno di fuoco” per Ashe, Darius ed Hecarim con rispettive chroma.

 

Nuovi bilanciamenti ad alcuni champion, tra i quali troviamo:

  • Blitzcrank: Diminuita l’armatura base e la crescita dell’armatura per livello, questo perché l’aumento di gittata della Q sembra aver reso il campione un po’ troppo confident quindi la Riot vuole renderlo un po’ più riflessivo su quando usare il suo grab.
  • Garen: Un minirework per garen, la passiva ora non viene più bloccata dagli attacchi dei minion, diminuita in early ed aumentata in late inoltre non è più potenziata la rigenerazione vita se gli HP di Garen scendono sotto una certa percentuale ma è invece uguale per tutto il tempo. La sua Q adesso stacka con la velocità d’attacco, questo per permettere più facilmente il reset dell’autoattack dato che prima l’animazione risultava abbastanza lenta e quindi non rifletteva per niente la meccanica del reset dell’autoattack. La W fornisce meno armatura e resistenza magica per kill inoltre non fornisce più diminuizione dei danni ma invece uno scudo proporzionale alla sua vita massima, la tenacia invece rimane invariata. Questo cambio è stato fatto perché è più intuitivo per i neofiti capire che garen abbia la W attiva. La E è stata cambiata molto, anche questa skill stacka con la velocità d’attacco, compiendo 7 giri(+ 1 per ogni 20% di attack speed in più dagli oggetti e dai livelli), i danni bonus adesso vengono applicati al nemico più vicino invece che al nemico isolato, i giri per la riduzione armatura adesso sono aumentati a 6 inoltre ogni giro stacka la runa del conqueror. Alla R è stato rimosso il minigioco del “Malvagio”, pertanto garen farà danno puro con questa skill a chiunque venga bersagliato, inoltre non sarà più possibile cancellare la ultimate nascondendosi in un bush o con qualche skill. A causa di questi cambiamenti, il danno della ultimate è stato diminuito.
  • Ivern: Ivern è stato reso un champion a distanza adesso, aumentando il range del suo attacco base in qualsiasi circostanza ed ovviamento rimuovendo questa particolarità dalla sua W.
  • Lissandra: aumentata la sua armatura di base e lo scaling di danno della passiva e della W.
  • Pantheon: Danno base della Q diminuito dopo il primo livello della skill.
  • Qiyana: Danno base della Q diminuito in early.
  • Shaco: Altro minirework in questa patch, dove troviamo uno shaco un po’ più assassin rispetto a prima. Diminuiti l’attacco base e la crescita dell’attacco per livello a causa di aggiornamenti delle sue skill, gli attacchi alle spalle adesso infliggono danni aggiuntivi per livello più una piccola percentuale dell’attacco fisico bonus ed inoltre possono crittare. Anche la E infligge danni bonus se i nemici vengono colpiti da dietro. Aumentata la durata dell’invisibilità della Q ai primi due livelli, invariata al terzo e diminuita agli ultimi due livelli, aumentato il danno bonus dopo la Q(ma diminuito lo scaling), inoltre colpire un nemico da dietro dopo l’utilizzo della skill fornisce un colpo critico sicuro per il 130% dei danni. Le box della W adesso faranno danno ad area (che scala con i danni magici) quando vengono triggerate, vengono applicati 2 secondi di paura su tutti nemici non campioni. La E adesso infligge danni magici, tuttavia è stato diminuito lo scaling con l’ability power (probabilmente per paura di vedere un ulteriore abuso di shaco AP) e viene aggiunto un aumento dei danni solo ai campioni sotto il 30% di vita. Le box della R adesso non hanno più un delay, anche ad essere è stato aggiunto il danno ad area e lo status di paura dura 1 secondo per tutti i livelli.
  • Sona: Aggiunta una barra visibile solo a Sona per far capire più facilmente quando i suoi attacchi sono potenziati
  • Varus: Aumentati l’attacco base, rigenerazione mana ed arrotondati il mana massimo e la vita.
  • Viktor: Ultimo minirework di questa patch, dove vediamo la Q che adesso stacka con l’ability power e non più con il mana massimo. La W adesso rallenta ogni nemico colpito del 20% per 1 secondo. La R adesso continua anche dopo che viktor è morto, inoltre la ultimate adesso passa sopra il terreno (come muri e statue), inoltre è stata diminuito il tempo per la cadenza dei colpi ed aumentato il numero di colpi, significa che adesso la ultimate non è più una spell che fa pochi colpi di grossi danni, ma tanti colpi che fanno poco danno. Questo cambiamento è stato applicato perché prima risultava più facile evitare di essere colpiti dai colpi dell’ultimate.

Ultimo aggiornamento è il potenziamento allo scudo fornito dallo scudo dei solari del ferro oltre a diversi bugifx.

Che ne pensate di queste patch notes? Fateci sapere su outplayed.it