Home League of Legends Esports LPL Week1 Recap parte1

LPL Week1 Recap parte1

Questa settimana ha ripreso il via l’LPL, il massimo campionato di League of Legends cinese, che negli ultimi due anni si è elevato al rango di miglior campionato del mondo grazie alle vittorie di due titoli mondiali consecutivi, ad opera di Invictus Gaming e FunPlus Phoenix.
Vediamo i risultati delle partite disputate questa settimana e alcune riflessioni sui team coinvolti:

FunPlus Phoenix-Invictus Gaming: 1-2
Lo scontro tra le vincitrici degli ultimi due mondiali si conclude con la convincente vittoria degli IG che, orfani di Jackeylove trovano subito grande solidità nelle prestazioni dei nuovi botlaners Puff e Southwind, con TheShy che si conferma una forza inarrestabile nella toplane cui neanche Khan riesce a resistere. I FPX invece risultano molto opachi, soffrono tremendamente nelle sololane come c’è da aspettarsi, ma la sorpresa è che non riescono a trovare concreti vantaggi nella botlane e sembrano disorganizzati nel macrogame e nei teamfight.

LNG Esports-LGD Gaming: 2-1
LNG escono vincitori dopo una serie impegnativa e piuttosto travagliata riuscendo a capitalizzare sugli errori di macro dei LGD e performando meglio nei teamfights. Un team interessante che può contare sull’esperienza di Maple Flandre e sarà da tenere d’occhio durante questa stagione. Agli LGD invece non basta l’innesto di Peanut e soffrono il fatto di non riuscire a trovare sufficiente vantaggio per il loro carry principale Kramer.

Rogue Warriors-eStar: 0-2
Buon debutto per gli eStar che sconfiggono in maniera convincente i Rouge Warriors guidati dalle prestazioni di Cryin e Wink, RW che, invece appaiono nella confusione più totale soprattutto nella botlane e devono ancora lavorare sulla chimica di squadra dopo i continui cambi di roster affrontati nelle ultime due stagioni.

JD Gaming-Oh My God: 2-0
I JD smantellano gli OMG guidati dalle grandi prestazioni del jungler Kanavi e dalla solidità della propria botlane, confermandosi una squadra dall’altissimo potenziale che può contare su individualità interessanti e su un buon macrogame. OMG che fanno vedere, invece, alcune giocate molto positive a conferma che il materiale è buono ma che necessitano di migliorare le proprie sinergie e shot-calling.

Bilibili Gaming-Vici Gaming: 2-1
Dopo una serie lunga e combattuta i BG si portano a casa il referto positivo guidati dalle ottime prestazioni del jungler Meteor e dei propri sololaner Kingen FoFo, i VC invece, seppur potendo contare sul leggendario coach kkOma mostrano tutta la loro inesperienza con decisioni estremamente discutibili non riuscendo a capitalizzare sul talento della botlane formata da iBoy e  Maestro, finendo con il pagare le pessime prestazioni del jungler Chieftain.

Invictus Gaming-Dominus Esports: 2-0
Gli IG chiudono il week1 con un’altra vittoria ancora più convincente della prima demolendo gli inesperti avversari guidati dalle eccezionali prestazioni di Rookie TheShy. Dominus che comunque, nonostante il matchup difficilissimo, fanno intravedere un buon potenziale di crescita, ma non riescono a superare la differenza nelle sololane e commettono anche alcune follie nel decision making.

Victory Five-Edward Gaming: 0-2
Gli EDG team storico dell’LPL comincia la season 2020 nel migliore dei modi con la vittoria convincente, grazie alle ottime prestazioni di Hope e Jiejie sui debuttanti V5 che semplicemente non si dimostrano all’altezza degli avversari accumulando svantaggi in ogni lane soprattutto nel game1, tuttavia mostrano una certa creatività in fase di draft durante il game2 ma la mancanza di esperienza li porta a commettere grossolani errori nei teamfight.
Articolo precedenteNew World: “Outplayed si imbarca nella spedizione”
Articolo successivoPGNATS: La presentazione dei team