Home League of Legends Esports PG Nationals – Overreactions di metà Spring Split

PG Nationals – Overreactions di metà Spring Split

Il giro di boa, la metà del percorso, il Day 7 dello Spring Split del PG Nationals 2020. Dopo queste prime giornate, ci siamo fatti idee ben chiare sul valore dei team. Nelle prossime righe ne leggerete un riassunto, con riflessioni su tutti i team in base a quanto è stato visto finora.

Andiamo a prenderci l’Europa!” 

Questi YDN sono inarrestabili, vincendo anche quando non devono: Endz sta giocando a picchi elevatissimi con il sempre fido Cospect, Phantomles sta passando ad uno stadio successivo, Tabasko si è rivelato un innesto fenomenale per la scena italiana e Gabbo si conferma il best kept secret della Lega (ma non glielo dite che si monta la testa). Peter Dun dice che sono forti, sono sul 20-0 dall’inizio del qualifier e finiranno come hanno iniziato. Bomb dropped. Ferakton scusa. 

Si parla bene anche dei Morning Stars, ma questi autofillati hanno perso contro team che tutto il pubblico italiano nelle proprie Tierlist ha messo in ultima posizione quindi sicuramente in Europa si sbagliano. Nel dubbio togliete Twitter a tutti i 10 giocatori dei due team.

Spazio ai giovani…? 

Tolti i discorsi ingombranti di torno, pensiamo agli altri team. C’è chi non ha grandi pretese per questo split e ha preferito optare per giovani talenti da crescere per il futuro… Se ci si arriva. Sekuar ha raccolto per i suoi QlashForge alcuni dei migliori giovani italiani e i risultati dimostrano il loro valore – come giovani, purtroppo non come migliori. Due sole vittorie, non convincentissime, e ancora tanti passi da fare in ottica Promot… Playoff. Poteva andar peggio, potevano essere i MOR. E su loro poco da dire, qualcuno deve pur arrivare ultimo e per il momento sembrano gli unici candidati a farlo. Ma si sa che lavorare con i giovani non è sempre facile, né è una strada dritta senza ostacoli verso il successo.
E allora meglio l’usato sicuro, vero Leviathan? … Leviathan? Ci sei?

Usato sicuro e garantito

No, non c’è e i Cyberground non ci sono allo stesso modo. In un meta in cui la top conta poco o nulla, Acefos sta provando in tutti i modi a convincerci del contrario – però facendo brillare tutti quelli che ci giocano contro. Tutti avevano paura del tracollo dopo un eventuale mental boom, big yikes. Però sono pari agli SMS che sono i favoriti di Deugemo, non male direi.

“Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte o se non vengo per niente?” 

La parte medio-alta della classifica è quel posto in cui tutti possono fare tutto in qualsiasi momento. Tipo gli OP, che tirano sempre dritto, solo che a volte sbagliano modo nel farlo.

Foto scattata prima di un disastro

O tipo i Racoon, che sembrano il tuo team in flex che passa dalla win streak con prestazioni mostruose alla lose streak con drop in Silver 4. Oppure tipo gli Sparks, che tanto vinceranno il titolo perché tanto finisce sempre così – PG ha gli scriptwriter pigri.
Prendendo 5 giocatori qualsiasi da questi team, si ha una buona percentuale di tirar fuori un roster da Finale. Da dare in pasto agli YDN.