Home League of Legends Esports LEC Playoff Preview: G2 vs MAD!

LEC Playoff Preview: G2 vs MAD!

Buongiorno a tutti e ben trovati ad una nuova preview! Finalmente sono iniziati i playoff, e possiamo sfruttare il formato più analitico per gli scontri che si presentano. Prima di cominciare, se avete dei dubbi sul formato di questa fase di torneo, troverete tutte le informazioni in questo articolo. 

Benissimo, iniziamo ora dallo scontro di Venerdì, che vede i primi classificati, i G2 contro i quarti, i Mad Lions. Iniziamo con l’analisi!

_MATCHUP

1-Toplane

Wunder contro Orome, il primo non ha bisogno di presentazioni: che giochi un carry, un support enchanter. o un bruiser, sono pochi quelli che possono vantarsi di aver messo in difficoltà il toplaner dei G2 durante questa stagione. Premiato in particolare dall’alta flessibilità del team a cui fa da spalla. Orome dall’altro lato, nonostante qualche giornata discutibile, si mantiene subito dietro dell’avversario per KDA ed è estremamente abile a mantenere una lane positiva, anche richiamando correttamente l’intervento del proprio jungler.

2-Jungle

A gestire obiettivi neutrali e il macro fondamentale della partita si affrontano i due giocatori più consistenti. C’è da scommettere che a livello di champion pool Lee Sin sarà decisamente conteso o bannato, poiché permette impostazioni uniche e creative ed entrambi eccellono in questo. Entrambi si sono rivelati in grado di adattarsi bene a livello di mappa, ma Shadow sembra un po’ più rigido fuori dalla sua comfort zone di campioni; nulla da biasimare, essendo il suo primo anno in LEC.

3-Midlane

A Perkz l’unica critica che si può avanzare è l’eccesso di confidenza con cui  gestisce qualche trade, per il resto è ineccepibile; miglior KDA tra i midlaner in Europa, tornato nella sua corsia precedente ha poco da dover dimostrare per riprendere il titolo di MVP, e al momento il suo avversario è Jankos, il suo stesso jungler. Humanoid, invece, si mostra sempre estremamente affidabile per il proprio team, ma non sempre in grado di carryare da solo.

4- Botlane

Carrzy e Kaiser hanno la possibilità di forzare la mano su un Caps che non sempre ha una laning phase consistente; Mikyx, invece, deve far valere il suo ruolo proattivo in modo da tenere sotto scacco l’intera composizione avversaria. In questo duello in particolare la botlane può essere sfruttata da entrambe le squadre per cercare un’apertura ed un errore per poter snowaballare.

_PLAYSTYLE GENERALE ED ALTRO

In una best of 5, la capacità di cambiare stile di gioco è fondamentale. L’esplosività dei Mad Lions ha la possibilità di portare a casa una vittoria impostando tutto sull’aggressività. In questa stagione, l’early game è stato il tallone d’Achille maggiore dei G2. Dall’altro lato, i Mad Lions hanno problemi a ristabilizzarsi dopo sorprese o mosse inaspettate. Sono molto bravi a pianificare la loro azione, meno a prevedere quella del nemico. In questo, in una best of 5, i G2 sono i nemici più temibili per loro.

_PRONOSTICO FINALE

Ci aspettiamo che i Mad Lions riescano a strappare una vittoria dai G2, anche perché questi ultimi non vorranno rivelare tutti i loro assi nella manica: essendo primi, anche una sconfitta qui li porterebbe ai quarti di finali nel Losers’ Bracket. Comunque sia, sono favoriti per l’esperienza. 3/1 per G2.

Articolo precedenteYoungBuck parla dei FNC
Articolo successivoNew World: Gilda ita – Perla Nera
Classe '98, Studente di Fisica e Scrittore del romanzo "Lo Sguardo del Mago" edito da Leone Editore, Appassionato di Esport. gelato e Magic the Gathering, si occupa principalmente di match preview.