Home League of Legends Esports LCS Playoff: Come sta andando?

LCS Playoff: Come sta andando?

Buongiorno a tutti, oggi daremo uno sguardo oltreoceano, dove il nostro caro Jizuke si sta facendo strada verso la cima della classifica al suon di splitpushate botlane.

I playoff di quest’anno hanno due grandi assenti: Huni&Friends, detti anche Dignitas, e il team favorito e hypato ad inizio stagione: il Team LULquid, finito nono con buona pace di Doublelift e Broxah.

Anche i playoff americani hanno un formato con Winners’ Bracket e Losers’ Bracket, ma con delle leggere differenze nella ripartizione degli sconfitti.

Vediamo ora i protagonisti in gioco!

Golden Guardians

Usciti dallo spareggio a tre contro Immortals e Dignitas, i Golden Guardians sono il seed più basso in competizione come sesto posto. Affronteranno dei Flyquest nel Losers Bracket in serata. Giocatore degno di nota è Closer, jungler importato dalla lega turca e in grado di ribaltare scenari dati per persi con giocate intraprendenti.

TSM XD

Molti ci sperano ancora, il sogno americano fatto team, tutti belli e contenti fino a che si ricordano di aver lasciato Zven ai Cloud 9 finendo come quinto team in classifica. Non sono però da sottovalutare. Dardoch e Bjergsen riescono ancora a stupire e a tenere quantomeno i loro fans

FlyQuest

Per il team di WildTurtle e PowerOfEvil nessuno aveva molte aspettative, ma in stagione regolare hanno mostrato più costanza di molti altri team arrivando fino al quarto seed. La sconfitta contro gli Evil Geniuses mette in risalto la mancanza di un punto di forza dominante, ma per essere nordamericani, hanno un buon macro.

100Thieves

Team di personaggi gentili, così gentili da lasciare a Nisqy la sua Zoe per tre partite consecutive perdendo 3-0. I 100 Thieves ricordano a tutti che una old school in NA c’è, e che Cody Sun, Ssumday e Meteos sono vivi e vegeti, pronti a minacciare le postazioni più alte.

Evil Geniuses

Ad inizio Season coach Artemis ha cercato di portare il suo gioco ed insegnarlo a giocatori molto eccentrici come Svenskeren, Bang e Jizuké. Non ha funzionato ma, da quando ha spinto sull’integrazione dei playstyle diversi, abbiamo una macchina da guerra che è un incubo da gestire: dall’1-3-1 che avevamo visto nei Vitality del 2018, ad un teamfight in midgame sulle spalle del Lucian di Bang, gli Evil Geniueses hanno scalato la classifica fino alla semifinale dei Playoff in cui affronteranno i C9, questo Sabato.

Cloud 9

I Cloud 9 quest’anno hanno tirato fuori dal cappello un super team praticamente imbattibile, raramente messo anche solo in difficoltà. In Nord America, ogni loro giocatore è il migliore nel proprio ruolo su tutte le statistiche. Sono super favoriti da qualsiasi pronostico poiché riescono a giocare in maniera macroscopicamente ineccepibile e a dominare anche sul piano meccanico.

Articolo precedenteNew world: Gilda ita – Wita
Articolo successivoNew World: Gilda ita – Banshee
Classe '98, Studente di Fisica e Scrittore del romanzo "Lo Sguardo del Mago" edito da Leone Editore, Appassionato di Esport. gelato e Magic the Gathering, si occupa principalmente di match preview.