Home League of Legends Esports LEC Playoff Preview: Fnatic vs Mad Lions!

LEC Playoff Preview: Fnatic vs Mad Lions!

Buongiorno a tutti e ben trovati ad una nuova preview! Oggi è il momento della prima semifinale, tutta in colori dorati e caldi, tra Fnatic e Mad Lions. Come sempre, prima di cominciare, potete fugare i dubbi sul formato dei playoff leggendo questo articolo. Si tratta di una partita con tutto da guadagnare: il vincitore andà direttamente in finale, mentre lo sconfitto disputerà la semifinale del Losers’ Bracket avendo così una seconda chance.

I Fnatic si sono rivelati incredibilmente convincenti, mentre i Mad Lions hanno stupito tutti sconfiggendo i G2 in una partita al cardiopalma. Anilizziamo assieme i vari matchup.

_MATCHUP

1-Toplane

Entrambe le squadre usano la toplane come un punto di appoggio, i Fnatic attivamente, investendo molto tempo di Selfmade cercando di mettere in vantaggio Bwipo, mentre i Mad Lions confidano nella capacità di Orome di essere quel giocatore che attira su di sé le attenzioni e possa ermettere alla propria squadra di smarcarsi altrove. Tuttavia, la pressione che i Fnatic esercitano nelle fasi iniziali di gioco potrebbe costringerli ad adattare un approccio diverso.

2-Jungle

Shadow si sta mettendo in un ottimo spot per ottenere l’MVP, ma ancora una volta il nostro connazionale dovrà affrontare un osso duro: Selfmade. Se riesce a leggerlo come ha letto Jankos nell’ultima serie, ne potrebbe uscire dominante. A differenza del Jungler dei G2, però, Selfmade è libero di impostare il gioco come vuole poiché potenzialmente tutte le sue corsie possono mettersi nella situazione di dominare, e l’alta flessibilità di mappa che presentano sia Bwipo che Nemesis che Hylissang potrebbe rendere la vita di Shadow davvero difficile.

3-Midlane

Questi due ragazzi hanno una lunga rivalità di corsia, si può dire che la scalata competitiva di Humanoid e Nemesis sia stata parallela. Entrambi hanno i loro pick caratteristici senza per questo limitare la propria pool, entrambi continuano a migliorare stagione contro stagione, ed entrambi sono determinati a trasformare una vittoria di corsia in una di partita. Possono giocare sia proattivamente con assassini che puntare sullo scaling (L’Azir di Humanoid e la Cassiopeia di Nemesis hanno proprio questo scopo). Anche a statistiche sono molto vicini.

4- Botlane

Ancora una volta dobbiamo sottolineare come questo sia il punto a favore dei Fnatic. Per quanto Carzzy e Kaiser abbiano un ottimo punteggio player e sappiano decisamente il fatto loro, questa stagione Rekkles e Hylissang sono su un livello decisamente più alto che qualunque altro contendente in Europa. Da quando l’eccessiva aggressività del support è stata aggiustata ed ottimizzata, i Fnatic non conoscono rivali su questo lato di mappa, e solo un intervento metodico di Shadow sembra poter cambiare le carte in tavola.

_PLAYSTYLE GENERALE ED ALTRO

Entrambi i team dominano. Non concedono un femtosecondo di respiro ai propri avversari e svolgono talmente tante azioni da far sembrare il minuti 15 il 30 per numero di giocate. Ci aspettiamo una serie senza esclusione di colpi che di sicuro non deluderà lo spettatore. Particolare attenzione alla corsia centrale e agli scambi in giungla. Ci aspettiamo inoltre molta creatività in draft per dare la giusta priorità alle corsie.

_PRONOSTICO FINALE

3/1 per i Fnatic. I Mad Lions non si trovano ad affrontare dei G2 con crisi di identità da questa volta, ma dei Fnatic che hanno perfezionato la propria sinergia con il solo scopo di portarsi a casa il titolo. Non per questo va sottovalutata la tenacia dei Leoni: dopo l’ultima serie nessuno può permettersi l’errore di considerarli un team di serie B.

Articolo precedenteVALORANT™ INFRANGE I RECORDI DI VISUALIZZAZIONI SU TWITCH
Articolo successivoLEC Playoff Preview: G2 vs Origen!
Classe '98, Studente di Fisica e Scrittore del romanzo "Lo Sguardo del Mago" edito da Leone Editore, Appassionato di Esport. gelato e Magic the Gathering, si occupa principalmente di match preview.