Home League of Legends Panoramica sul nuovo Metagame di Legends of Runeterra

Panoramica sul nuovo Metagame di Legends of Runeterra

Bilgewater è finalmente arrivata ed ha portato con sé una ventata di aria fresca nel metagame di Legends of Runeterra.

Dopo qualche giorno dal rilascio ufficiale abbiamo già un’idea dei mazzi che domineranno il meta nei prossimi mesi anche se, essendo alle fasi iniziali, tutto dovrà ancora evolversi per giungere alla propria forma definitiva!

Nelle primissime battute della ranked a Platino IV (ovvero da dove sono ripartiti i Master della season scorsa) hanno spopolato i Demacia-based, ovvero Bannerman, sia nella versione classica con Fiora/Garen, sia in quella nuova con Miss Fortune/Quinn dando una spinta più aggressiva e oppressiva contro le unità con poca Difesa (per questo se la gioca leggermente meglio contro Aggro).

L’altro mazzo che è stato provato in varie sfumature è Mostri Marini con Nautilus ma fatica tantissimo contro Aggro; rimane comunque un’ottima scelta per i rank bassi e, in caso di meta Midrange/Control, anche per quelli alti.

Chi batte facilmente entrambi? Burn.

Burn con Draven se la cava piuttosto bene sia contro Nautilus (non dandogli modo di arrivare in Profondità) che contro Bannerman (se parte senza drop a uno fa molta fatica a mitigare i danni mantenendo una Board Pressure).

Il carosello della prima settimana si conclude con il mazzo che vince contro Draven Burn: Corinna control con Elise e Vi. Un controllo con tantissime rimozioni e molti modi di curare il proprio Nexus. Anche questo archetipo ha bisogno di tempo per essere perfezionato, stanno già provando versioni prive di Corinna; c’è chi gioca una sola copia di Vi e chi ne gioca tre ma una cosa è certa: sarà un Tier molto alto.

Ovviamente siamo solo agli inizi di questo Metagame e ci sono tanti altri mazzi che performano bene e vanno esplorati per trovare l’assetto migliore: Enduring Spiders con il Collezionista di Mairadura; mazzi di controllo con Twisted Fate; quella  che sarà la nuova versione di Ezreal; mazzi basati su Swain, su Gangplank o su Maokai; i vecchi Tier che vengono messi inizialmente in secondo piano ma che sicuramente torneranno con qualche carta nuova (penso a un controllo con Karma e/o Lux, a uno Zed elusive o ad Heimerdinger control).

Insomma, c’è un mondo da scoprire e una Ranked da scalare.

Nel prossimo articolo tornerò a fare una Deck-Guide; se avete preferenze sul mazzo di cui parlerò lasciatemi dei Feedback nei commenti o in privato, cercherò di accontentarvi!

A presto!

Articolo precedenteDota2 – Rinviato The International
Articolo successivoLA GILLETTE BOMBER CUP FEATURING FORTNITE RITORNA CON UNA TERZA EDIZIONE RICCA DI NOVITÀ
Ex giocatore competitivo di Magic: the Gathering con numerosi risultati a livello nazionale e internazionale