Home League of Legends Esports YamatoCannon è il nuovo coach dei SANDBOX Gaming

YamatoCannon è il nuovo coach dei SANDBOX Gaming

Day 2 at the 2018 World Championship Group Stage at the Busan Exhibition and Convention Center in Busan, South Korea, on 11 October 2018.

Dopo lo “Split Sabbatico” che si era preso terminata la sua esperienza ai Vitality, Jakob “YamatoCannon” Mebdi è pronto ad una nuova e – è proprio il caso di dirlo – inedita avventura. Infatti sarà il nuovo head coach dei SANDBOX Gaming, team attualmente militante in LCK.

Da sempre ammiratore del modello coreano nell’esport – in particolare nel ruolo di head coach, in cui questa figura svolge più un ruolo di direttore d’orchestra che di guida strettamente tecnica della squadra – finalmente Yamato potrà testare con propria mano cosa vuol dire confrontarsi con il mondo dell’LCK.

Inizialmente l’ex coach di ROCCAT, Splyce ed ovviamente Vitality seguirà il suo nuovo team da casa – a causa dell’impossibilità di spostarsi in Corea con la pandemia per il Covid-19 in atto – per poi unirsi ai giocatori il prima possibile.

Si tratta della prima volta che un coach occidentale prende le redini di una squadra LCK, ma non che un coach europeo o americano lavora in Corea. L’unico predecessore di YamatoCannon è infatti stato Nick “LS” De Cesare, attuale caster inglese dell’LCK che nel 2019 ha guidato i bbq olivers nel campionato secondario coreano, il Challengers Korea.

E chissà che, data la disastrosa prestazione dei SANDBOX nello Spring Split (ad un passo dalla retrocessione in CK), non sia proprio Yamato a rivelarsi la carta decisiva nella rinascita del team.

 

Articolo precedenteLoL – scandalo wintrading in Russia
Articolo successivoHot take: Volibear Rework
Articolista, aspirante coach e League of Legends enthusiast. #EUphoria