Home League of Legends Esports PG Nationals Summer 2020 Week 1 BackLash

PG Nationals Summer 2020 Week 1 BackLash

La prima settimana del PG Nationals si è conclusa e vorrei dare un’occhiata a quello che i team ci hanno mostrato per cercare di capire anche come si evolverà la competizione nelle settimane future.

YDN

Thumbs up

Pese, con una mano da Gue, domina la corsia superiore e Vanialii sorprende in corsia centrale creando una solida testa di ponte per il suo team

Thumbs down

Non hanno idea di come usare il vantaggio creato dai solo laner e svendono powerpick come se fosse il black friday

I campioni uscenti iniziano male con 0-2 ma dei campioni non c’è traccia infatti si parla di un roster completamente nuovo composto solo da italiani. Le draft devo dire sono state molto deboli ed hanno lasciato decisamente troppi power pick agli avversari.I solo laner però ci sono, soprattutto Pese in top side ha dato molto, ma il team non è ancora abbastanza coordinato da saper sfruttare questi vantaggi.

Campus Party Sparks

Thumbs Up

Metodici e consci dei propri powerspike sono un po’ lenti ma sanno quello che fanno.

Thumbs down

La loro fase di corsia è piuttosto deprimente con i laner molto in difficoltà rispetto agli avversari.

Anche SPK si presenta con un roster italiano che risulta però più solido anche solo per i giocatori che lo compongono. Nella prima settimana hanno mostrato di essere metodici e di avere una macro lenta ma buona, il loro più grande problema al momento è la fase di corsia dove si trovano molto in difficoltà.

Mkers

Thumbs up

Il cane di Edward batte qualunque altra cosa positiva visto che il loro successo era prevedibile.

Thumbs down

Un po’ arroganti quando ottengono il vantaggio, la loro chiusura potrebbe essere più pulita.

I Mkers si presentano al PG in maniera esplosiva con un roster che vuole solo vincere composto unicamente da veterani ed import di alto livello. I primi game rispecchiano l’alto livello di gioco con un early game molto attivo con Edward e Rawbin che dominano la mappa. Ma non devono prendere i game alla leggera poiché abbiamo già visto qualche difficoltà contro OP in game 1. Sarà molto interessante vederli contro SMS, l’altra testa di serie di questo campionato.

Cyberground Gaming

Thumbs Up

Buon teamfight e controllo degli obiettivi che sopperiscono ad alcune mancanze nelle prime fasi di gioco.

Thumbs down

Ho paura per la schiena di Mistil che potrebbe subire danni permanenti se l’andazzo della squadra rimane lo stesso.

I CGG hanno avuto una stagione di mercato travagliata e si presentano al PG con un roster quasi full italiano con l’eccezione del jungler Jenxas (già benchato dopo le prime partite). Nei primi game non si sono comportati male con l’ADC Mistil che offre due buone performance ma a mancare sono i solo laners che si trovano in difficoltà sia contro YDN che contro MKers.

Outplayed

Thumbs Up

Combattono con le unghie e con i denti quando vanno indietro e fanno di “Adversus et Admorsus” il loro motto.

Thumbs down

Early game piuttosto brutto che mantiene alta la tradizione dello split precedente che se OP perde lavora lo stesso… ma per gli avversari

Outplayed aprono con uno 0-2 giustificabile dai difficili match up contro entrambe le teste di serie. Nonostante tutto hanno dimostrato di avere un buon gioco da behind ma questo non giustifica le scelte questionabili di early game che devono essere sistemate per evitare che ogni game sia un come back.

Samsung Morning Stars

Thumbs up

Ottima gestione del tempo e dei powerspike nel game ed hanno dato Lee sin ad Eckas.

Thumbs down

Difficoltà a chiudere il game ed hanno dato Lee sin ad Eckas.

I Morning Stars portano un roster simile a quello dello spring split con però dei sostanziali cambi in mid, jungle ed ADC dove si inseriscono Eckas, Knighter e Guubi. Questo team si dimostra fin da subito disciplinato e conscio dei propri limiti ed obiettivi in game: nel game 1 contro DD effettuano un gioco lento ed aspettano di scalare con i loro pick da late, mentre contro OP spingono l’acceleratore e portano il fight allo scaling team ottenendo un buon vantaggio e chiudendo prima che lo scaling diventi un fattore.

Daydreamers

Thumbs Up

Discreta fase di corsia in entrambi i game.

Thumbs down

Pessima gestione della mappa che li porta a fare errori grossolani.

I DayDreamers presentano anch’essi un roster quasi del tutto nazionale con l’eccezione di Nomi, l’ADC. La squadra in sè ha un early game discreto dove i singoli giocatori tengono botta ai diretti avversari ma appena si comincia a dover giocare la mappa l’inesperienza della squadra si fa vedere ed è questo a costargli i game.

Racoon

Thumbs Up

Ottimo show in entrambi game sia in fase di corsia

Thumbs down

I Racoon sono sempre benedetti da una schedule facile all’inizio per cui è difficile valutarli realmente.

I Racoon tornano dopo un ottimo sping split con un altro roster degno di nota e che può dare problemi anche alle due teste di serie. Nella prima settimana hanno tenuto testa ad SPK e DD senza grossi problemi dimostrando di essere un team da temere, ma il loro vero test sarà settimana prossima quando affronteranno MKers ed OP e dovranno mostrare il loro valore.

 

Player of the Week

Il giocatore della settimana va senza ombra di dubbio ad Edward che ha carryato in molte occasioni l’early game dei MKers dimostrando che la classe non è acqua. Spero che la sua influenza nella nostra lega porti ad un miglioramento nel livello generale dei support del torneo.

Rookie of the week
(players con al massimo due split in ERL di esperienza)

Mistil si aggiudica il premio come miglior Rookie viste le due buonissime prestazioni contro YDN e MKers.

Game of the week

Samsung Morning Stars vs Outplayed