Home League of Legends Esports PG Nationals Summer 2020: Awards Assolutamente Serissimi

PG Nationals Summer 2020: Awards Assolutamente Serissimi

Siamo ormai praticamente giunti alla conclusione di un altro Split del PG Nationals. Contro le aspettative di molti è stata una delle edizioni più divertenti da guardare, con molte sorprese, conferme ed anche incredibili rivelazioni per i talenti più giovani.

Dato che PG Esports avrà i suoi premi da assegnare, la community ha deciso di organizzarsi per avere anche lei dei riconoscimenti per i giocatori che si sono particolarmente contraddistinti. Nascono così gli Awards Assolutamente Serissimi.

Si vota per 5 categorie:

  • Rookie of the Split (il miglior esordiente italiano a livello ERL);
  • Curator Award (il giocatore meno influente per le dinamiche del suo team, ma ora andremo nel dettaglio);
  • MVP Regular Season (quindi SOLO per la fase a girone del PG Nats);
  • MVP Playoffs (ovviamente escludendo la Finale, per cui sui social ci sarà un voto apposito come per tutte le partite di PG Nats);
  • Top 3 Teams (ovvero i 3 migliori quintetti, prendendo i migliori 3 giocatori per ruolo).

Il Curator Award può essere quello più ostico da comprendere, quindi meglio andare più nello specifico: non si vota il peggior giocatore, non si vuole essere tossici nei confronti di nessuno. Si vuole solo ricordare lo storico Jungler degli IDomina, nominato dal nostro color caster Roberto “Kenrhen” Prampolini “jungler con pressione negativa”. Quindi appunto, un giocatore non particolarmente attivo nel suo team, non molto presente, che si vede e non si vede. Che incarni questo:

Per altri dubbi, trovate tutte le spiegazioni in questo link, che vi rimanda alle regole della votazione ed al sito per il voto vero e proprio. C’è tempo di votare fino alla mezzanotte del 2 Agosto, così da annunciare i risultati prima della Finale e goderci appieno lo scontro tra Samsung Morning Stars e Racoon.

Articolo precedenteVALORANT: ecco il nuovo agente Killjoy
Articolo successivoPG Nationals Summer 2020 Playoff SEMIFINALS Backlash
Articolista, aspirante coach e League of Legends enthusiast. #EUphoria