Home League of Legends Esports I Mondiali di League of Legends cambiano formato

I Mondiali di League of Legends cambiano formato

Poche ore fa abbiamo riportato l’esclusione dei team vietnamiti dai mondiali 2020 a causa delle restrizioni di viaggio imposte a causa dell’epidemia di CoviD19.
L’assenza di due squadre ha costretto Riot a rivedere il formato dei mondiali non trovando corretto inserire altre due squadre in sostituzione di quelle vietnamite.

Per mantenere l’integrità competitiva della competizione senza danneggiare la scaletta di trasmissione già pianificata Riot ha scelto di tenere dei play in a 10 squadre invece di 12: invece di 4 gruppi da 3 le squadre verranno divise in 2 gruppi da 5 con single round robin. Questo dettaglio non è da sottovalutare vista la forza del blue side che è statisticamente avvantaggiato in molte regioni, un team che si trovasse a giocare la maggior parte delle partire da Blue si troverebbe senza dubbio favorito.

In ogni caso per poter anche solo pensare a questo tipo di play in è necessario promuovere una squadra tra le 11 attualmente all’interno dei play per sostituire il primo seed dei VCS, questa scelta è caduta sul terzo seed degli LCK che passerà automaticamente ai group stages.

Dopo il round robin i due team che concluderanno questa fase al primo posto dei rispettivi gruppi entreranno direttamente ai group stages mentre gli ultimi classificati saranno eliminati dalla competizione.
I team rimanenti si affronteranno in partite best of 5 per guadagnarsi l’ingresso alla fase successiva: il terzo ed quarto classificato di ogni gruppo di affronteranno, il vincitore si scontrerà con il secondo classificato dell’altro gruppo per ottenere l’ingresso ai group stages.

Articolo precedenteValorant: non ci sono abbastanza report
Articolo successivoNike rilascia merchandising a tema LPL
Jack of all games, Master of all.