Home Sim Racing Abarth Virtual Racing League: il punto

Abarth Virtual Racing League: il punto

Assetto Corsa, il punto sulla ‘Abarth Virtual Racing League’: spettacolo in Gara 6 a Silverstone

 

E’ andata in scena sabato sera, 12 settembre, la sesta gara di qualificazione del campionato SimRacing ‘Abarth Virtual Racing League’, organizzato dalla nota casa automobilistica dello scorpione, su Assetto Corsa. I piloti si sono dati battaglia su Silverstone, tracciato tecnico che ha ospitato una gara ‘maschia’, dove si è verificato anche un pauroso incidente che però non ha impedito ad uno dei più in forma di qualificarsi per la grande finale di ottobre. 

 

Se infatti Liberato Molle, inarrivabile, ha dominato dall’inizio alla fine, David Gentili ha dimostrato il suo talento arrivando alla fine secondo, protagonista di un recupero esaltante. Terzo ed ultimo qualificato di giornata un battagliero e regolare Francesco Cesaro. Ricordiamo il formato dell’evento: si prova in settimana il tracciato e si registrano i tempi, i migliori 20 (più le riserve) vengono invitati all’evento serale, e poi via con qualifiche, gara 1 e gara 2. 

 

La live viene trasmessa sul canale Twitch https://www.twitch.tv/abarthvirtualracingleague/ e sulla pagina Facebook di Abarth (https://www.facebook.com/Abarth.Italia/). 

La gara

 

L’appuntamento di sabato è stata l’occasione per i primi due classificati di finalmente raggiungere l’agognata qualificazione, sfiorata più volte. E’ stata una sfida a due in gara 1 fra Molle e Gentili, con il primo che riesce conquistarsi la pole position, ma il secondo sembrava avere un migliore passo gara. I due hanno fatto presto il vuoto dietro di loro, con Molle davanti. Distaccato, verso la fine, si è visto però rimontare da una serie di giri veloci di Gentili, fino a vedere il rivale negli specchietti. Un errore, improvviso, ha quasi portato l’inseguitore contro le barriere, che quindi alla fine si accontenta del secondo posto. Terzo Cesaro, il più bravo ad emergere dalla bagarre. 

 

Gara 2, come sempre grazie all’ordine di partenza invertito, ha offerto un grande spettacolo. Dopo i primi giri già un colpo di scena: Fabio Tettamanti perde il controllo della sua Abarth Assetto Corse, taglia la pista in mezzo alle altre e colpisce in pieno Gentili. L’incidente è spaventoso, Gentili finisce in fondo al gruppo. Per fortuna le sospensioni reggono ed il pilota si lancia nel recupero. Molle intanto, indomabile, scala la classifica tornando in testa. Facendo il bis ha reso inifluente una penalità che aveva rimediato in una gara precedente. Cesaro dal canto suo deve anticipare il pit stop per un errore nell’impostazione della quantità di carburante. Dopo tanti sorpassi e sportellate, Gentili si riprende la seconda posizione e Cesaro si conferma terzo. 

 

Il vod: https://www.twitch.tv/videos/739133182 

 

Come iscriversi

 

Mancano quindi ormai soltanto due gare per andare a comporre la griglia finale di 24 piloti. Sono già aperte le iscrizioni alla prossima corsa, che si terrà sul circuito Spielberg. Si può quindi già registrare i propri tempi per la prossima tappa, prevista per sabato 19 settembre. Ci si può iscrivere sul server Discord dedicato (https://discord.com/invite/VstNyNR) a cui rimanda il sito istituzionale http://abarthvirtualracingleague.it/. C’è tempo per qualificarsi fino alla mezzanotte di venerdì. 

 

I 18 piloti attualmente qualificati per la finale: E. Lopez, M. Crippa, N. Natali, M. Noris, M. De Plato, P. A. Previdi, A. Benedetti, M. Murè, R. Accurso, C. Cecalupo, K. Mattea, A. Siddi, M. Liguori, A. Formulari, A. Testi, L. Molle, D. Gentili, F. Cesaro.

 

Info aggiuntive e curiosità

Oltre 100 giocatori hanno partecipato nel tempo alle prime qualifiche a tempo, circa in 50 hanno poi partecipato agli eventi serali. Assetto Corsa è uno dei simulatori di guida più performanti e realistici, con i giocatori che quindi utilizzano come periferiche volante, cambio (manuale o sequenziale) e pedaliera. L’organizzazione del campionato ha una direzione gara che verifica i replay e valuta le condotte, assegnando se del caso penalità per comportamenti scorretti. Penalità che sono punti in più, e non in meno o secondi aggiuntivi come solitamente accade. 

 

Il sistema di valutazione prescelto per comporre il risultato fra le due gare affonda le sue radici nella storia. Risale alla Coppa Gordon Bennet, nata in Francia nel 1900, andata avanti per 5 anni prima che poi l’Automobile Club de France creasse il Grand Prix di Le Mans, il ‘padre’ della odierna Formula 1. Il sistema è semplice, in base all’ordine di arrivo si assegna il pari punteggio: un punto al primo, due al secondo e così via. Si sommano poi i punteggi fra gara 1 e gara 2, chi avrà il punteggio più basso vince.