Home Fortnite Fortnite e Rocket League collaborano per un evento

Fortnite e Rocket League collaborano per un evento

Fortnite e Rocket League

Epic Games ha ufficialmente annunciato che ci sarà una collaborazione tra due mondi: Fortnite e Rocket League, per il rilancio del free-to-play di quest ultimo mese.

Una misteriosa, se non addirittura strana, unione di battle royale e veicoli, Epic ha affermato che i due giochi si incroceranno nell’evento promozionale “Llama-Rama“.

Possiamo intuire che le le due comunità potrebbero non avere familiarità con il gameplay dell’altro, anche dovuto alla totale differenza di gioco e modalità. Epic spera che con questo crossover sia un incoraggiamento ai fan di dirigersi verso Rocket League, il quale sarà scaricabile gratuitamente dal 23 settembre aprendo le porte a tutti i giocatori senza sborsare un centesimo. Prima volta dopo 5 anni.

Fortnite, che ha annunciato l’evento via Twitter, ha dichiarato che:

A partire da quel fine settimana, dal 23 settembre, salta alla Rocket League Llama-Rama per guadagnare fantastici premi in-game sia per Rocket League che per Fortnite .

Il che suggerisce che i nuovi fan che si uniranno a Rocket League saranno dunque ricompensati. Ovviamente lo stesso vale anche al contrario.

I dettagli completi dell’evento non sono stati ancora pubblicati, ma probabilmente i premi riguarderanno sopratutto le skin per entrambi i titoli. Rocket League tra potenziamenti e topper, e Fortnite tra emote e skin per le armi.

Il 23 settembre ci sarà un aggiornamento di Rocket League, oltre quindi al lancio free-to-play. Gli aggiornamenti includeranno anche un numero limitato di tornei ai quali potrete partecipare.

Per Fortnite invece è in arrivo il Ray Tracing da parte di Nvidia che ha rivelato la sua mappa personalizzata chiamata “RTX Treasure Run”. Quindi questa nuova collaborazione serba molte sorprese.

Articolo precedenteLPL introdurrà un cap di salario
Articolo successivoLe scrim dei mondiali continuano ad apparire on-line
Appassionata di videogame da quando ne ho memoria. Ho iniziato a smontare console e studiare i movimenti del design per entrare fino all’osso di questo fantastico mondo. Con il passare del tempo mi sono legata a tutto ciò che riguarda i videogame e con essi anche il mondo Esport.