Home League of Legends Esports LPL introdurrà un cap di salario

LPL introdurrà un cap di salario

La lega cinese di League of Legends ha intenzione di inserire un cap sui salari che le squadre possono pagare ai giocatori: ogni squadra avrà un budjet che potrà spendere ogni stagione, superare questa cifra comporta il pagamento di una “luxury tax” e verrà impedito al team di firmare altri giocatori.
Il cap non sarà solo sulle squadre, ma anche il salario dei singoli giocatori sarà regolamentato: un algoritmo rankerà i giocatori e da questa valutazione dipenderà lo stipendio massimo ottenibile.

Questo sistema dovrebbe bilanciare i livelli tra le varie squadre nella lega, ma indebolirà la regione a livello mondiale salvo per quel paio di squadre che potranno permettersi la luxury tax. La lega cinese è la prima ad inserire questo tipo di regolamentazione, ma c’è il timore che l’algoritmo ricompensi il KDA e quindi non incentivi playstyle rischiosi, anzi c’è la possibilità che le organizzazioni chiedano ai giocatori di throware per farli rimanere in una determinata fascia di salario ed evitare la tassa.