Home MTG Arena Wizard of the Coast banna Uro ma non cambia il meta

Wizard of the Coast banna Uro ma non cambia il meta

Ieri WotC ha comunicato la temuta decisione di bannare solo Uro dallo standard.
Uro è sicuramente una carta problematica il cui power level è estremamente alto e meritava da tempo di essere rimossa dallo standard; con l’arrivo di Zendikar e l’uscita di una pletora di carte problematiche come Nissa e Krasis la community pensava di poter gestire Uro, ma l’ingresso di creature come Omnat e Lotus Cobra ha fatto in modo che ramp rimanesse al top del meta.

Il torneo tenuto da Star City Games ha visto 4c Omnat come il 67.1% del totale dei mazzi con un win rate del 53%, nella top 8 questo mazzo copriva 6 slot.
Per quanto Uro aiutasse questo tipo di mazzo era solo grasso che colava in cima ad un archetipo estremamente forte che non avrà problemi a rimpiazzare la carta che non abilitava combo assurde come Cobra turno 2, Omnat turno 3 e Ultimatum turno 4.

Questa decisione continua il trend di non bannare le carte appena uscite per non danneggiare le vendite come era accaduto con Oko che è sopravvissuto per 1 mese dopo la ban list iniziale. Questi continui errori di design iniziano a pesare sul gioco la cui community inizia ad essere stufa di dover subire le ripercussioni delle decisioni finanziarie di Hasbro.

Articolo precedenteFIFA 21 i volti dei giocatori più famosi
Articolo successivoWorlds2020 Play in Knockouts day 1 Recap
Jack of all games, Master of all.