Home League of Legends Esports MVP del giorno: UOL Nomanz!

MVP del giorno: UOL Nomanz!

Bentrovati signore e signori in questa nuova rubrica associata ai mondiali di League of Legends. Qui andremo a selezionare i player che più hanno meritato i riflettori per coglierne alcuni aspetti della propria carriera e della loro vita da pro-player. Iniziamo subito con il midlaner degli Unicorns of Love: Nomanz!

Lo abbiamo visto eseguire escape incredibili su Kassadin, vincere con Vayne mid e ottenere il titolo di MVP nella serie contro i Papara SuperMassive che è valsa loro l’accesso nella fase a gruppi.

Lev “Nomanz” Yakshin ha da poco compiuto i 22 anni il 21 settembre, nasce in Russia e da lì si orienta su una doppia carriera: sportiva da un lato, esportiva dall’altro. Lev, infatti, prima di dedicarsi completamente a League of Legeds, ha giocato anche a calcio in leghe semiprofessionali facendo eco ad un noto calciatore quasi suo omonimo, Lev Yashin.

 

 

Nel 2016 inizia la sua ascesa con i Night Inside, per poi entrare nell’Academy di Vaevictis Esport. La sua abilità emerge subito, tant’è che nell’agosto dello stesso anno viene promosso nella squadra principale. Nel 2017 passa a squadre sempre maggiori, come gli Elemets Pro Gaming ed i Vega Squadron, con cui riesce a farsi notare anche in campo internazionale.

 

Il roster di quell’anno era lo stesso degli Unicorns of Love che ora vedete giocare ai mondiali: il progetto di Sheepy ha avuto successo, riunendo tutte queste star dalla Russia e insegnando loro la magia degli unicorni, quel “play your way” che fa da motto al team.

Tra il 2017 e il 2019 rimane tra le fila dei Vega Squadron e degli M19, ottenendo sempre più fan a livello locale. Lo vediamo infatti scelto a più riprese per gli All Star per rappresentare gli LCL ed apparire spesso nelle interviste postgame locali.

Nomanz fa della confidenza nelle proprie abilità e del supporto dei compagni di squadra la propria forza principale: speso lo vediamo compiere scelte aggressive anche su campioni da Scaling, giocare un solido midgame e cercare trade ogniqualvolta possibile.